WeTransfer: a Cosa Serve, Come Funziona e si Usa per Trasferire File

A volte può risultare impossibile inviare uno più file ad un proprio contatto, attraverso il tradizionale servizio Internet di posta elettronica. Per l’invio di documenti, immagini, file audio ecc. non è obbligatorio però l’utilizzo dell’email. Esistono infatti tanti altri servizi che consentono di svolgere il medesimo compito, bypassando alcuni limiti che il servizio email presenta. Uno dei servizi migliori in questo ambito è WeTransfer.

WeTransfer è un servizio che permette di inviare file di qualsiasi tipo all’indirizzo email della persona a cui si desidera inviare un documento, un’immagine o un video. Nella versione gratuita, il peso massimo del file può raggiungere i 2 GB. Esiste poi una versione a pagamento (WeTransfer Plus), grazie alla quale è possibile inviare per ciascuna operazione fino ad un massimo di 20 GB e archiviarne 100. Inoltre, la versione a pagamento permette di usare una password con cui proteggere i propri file. Questa funzione può risultare particolarmente utile quando un utente condivide ad un’altra dati potenzialmente sensibili e a rischio. L’opzione non è disponibile nella versione free dello strumento.

WeTransfer Plus permette anche di decidere in qualsiasi momento quale file eliminare dall’archivio. L’utente che sceglie la versione a pagamento del servizio ha poi la possibilità di inviare di nuovo il file precedemente inviato, avendo una gestione completa sui file ricevuti o quelli da inviare o già inviati. Si può scegliere tra l’abbonamento annuale e mensile. Il primo consente di risparmiare in un anno il 17 per cento, pagando una somma pari a 120 euro. La modalità mensile dell’abbonamento WeTransfer Plus costa invece 12 euro. Chi non vuole impegnarsi in un piano annuale, può sottoscrivere dunque quello mensile.

Come funziona WeTransfer?

La home page del servizio WeTransfer offre da subito tutti gli strumenti necessari per operare con estrema facilità. Per funzionare, la versione gratuita di WeTransfer non prevede alcuna registrazione. Una volta che ci si collega alla pagina ufficiale del servizio, occorre riempire i campi della finestra presente nel lato di sinistra della home page. Nel campo “Invia un email” a bisogna inserire l’indirizzo di posta elettronica del contratto a cui si vuole inviare il file.

Il secondo campo richiede l’inserimento dell’indirizzo email dell’utente che sta utilizzando WeTransfer. La terza opzione “Messaggio” è facoltativa. Se si desidera inviare un messaggio al contatto email a cui si sta inviando il file si può inserisce una breve descrizione del contenuto dell’email. In alternativa, si completa l’operazione cliccando sul tasto + (su sfondo blu) posizionato accanto alla voce Aggiungi file, non prima però di aver deciso la modalità di invio. Il servizio WeTransfer offre due opzioni: via email oppure tramite link. Se di sceglie la prima opzione, il destinatario riceve all’indirizzo di posta elettronica l’email in cui viene avvertito della presenza del file. Il destinatario è invitato a cliccare sul pulsante presente nel contenuto dell’email, così da avviare il download.

Scegliendo invece l’opzione “Invia come link”, WeTransfer genera in automatico un url, che l’utente poi condivide con il proprio contatto. Quest’ultimo deve poi copiare il link nella barra degli indirizzi e premere invio, così da essere reindirizzato al sito WeTransfer dove inizierà il download del file. Si può scegliere di inviare un solo file o più documenti, anche se ciascuno ha un formato diverso. L’importante – nel piano WeTransfer non a pagamento – è ricordarsi di non superare il tetto limite di 2 GB. Se si desidera velocizzare il compito, anziché inviare un numero multiplo di file si può creare un file .zip contenente tutti i documenti che si vuole.

I file di archivio sono compatibili con il trasferimento offerto da WeTransfer, sia nella sua versione gratuita sia in quella a pagamento. Una volta terminata l’operazione di aggiunta dei file, è sufficiente cliccare sul pulsante Trasferisci.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tutti i contenuti di questo sito sono solo a scopo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in qualsiasi strumento finanziario.