Scorporo IVA: Cos’è e Come Fare il Calcolo in Fattura

Lo scorporo dell’IVA è un calcolo matematico grazie al quale si sottrae dall’importo pagato l’ammontare dell’IVA, cioè l’imposta del valore aggiunto che vi versa al momento dell’acquisto di un prodotto oppure di un servizio. In questo modo si conosce a quanto corrisponde sia la cifra da corrispondere al Fisco che la base imponibile del bene in questione.

In genere il consumatore finale non ha interesse a effettuare lo scorporo dell’IVA, mentre si tratta di un’informazione fondamentale per un’impresa, una Partita IVA, un esercente oppure un professionista. Infatti ogni azienda e società deve verificare la proporzione dei crediti e dei debiti nei confronti di fornitori e Fisco. In questo modo si riesce a calcolare quanto bisogna versare all’Erario entro la data termine.

Come calcolare lo scorporo dell’IVA

Per effettuare lo scorporo dell’IVA basta applicare una semplicissima formula matematica basata sulle proporzioni e le percentuali. Infatti la formula è 100 : aliquota IVA = base imponibile : Importo lordo. Bisogna tenere a mente che la maggior parte dei prodotti e dei servizi ha un’aliquota ordinaria al 22%, tuttavia sono applicabili anche altri valori. Infatti i beni di prima necessità e alimentari sono soggetti all’IVA al 4%, mentre le attività teatrali e di spettacolo possono fruire di un’aliquota agevolata al 10%. Si ricorda che la Legge di Bilancio 2018 ha previsto a partire dal 1° gennaio 2019 un aumento delle aliquote, che passano dal 10 all’11% e dal 22% al 25%.

Un altro aspetto da considerare riguarda l’importo lordo, che corrisponde a quello effettivamente versato (netto + IVA), mentre lo scorporo viene effettuato in funzione del valore 100+IVA. Questi dati vengono determinati in base a quanto previsto dalla proprietà del comporre. Di conseguenza il terzo termine della proporzione sta alla somma del quarto e del terzo, mentre il primo sta all’mmontare del secondo e del primo. Ad esempio, se si acquista un prodotto con un’aliquota IVA al 22% e lo si paga 250 euro (importo lordo) il calcolo per lo scorporo dell’IVA avviene attraverso la formula matematica (100 * 250) / 122. Il risultato è 204,91 euro, che rappresenta la base imponibile.

A questo punto basta sottrarre la base imponibile all’importo lordo per avere l’ammontare dell’IVA. In alternativa si scorpora l’IVA dall’importo lordo attraverso un’altra formula matematica molto più semplice e veloce. Di conseguenza basta dividere l’importo per il valore 1+IVA in percentuale. In base all’esempio riportato il calcolo è 250/1,22. Il risultato è la base imponibile, cioè 204,91.

Strumenti utili a disposizione degli utenti

Per scorporare l’IVA in maniera rapida e priva di errori vengono messi a disposizione degli utenti anche alcuni validi strumenti online. Si tratta di siti che consentono di conoscere la base imponibile, quella ivata e il corrispettivo in maniera istantanea. Basta compilare i campi richiesti con l’importo pagato per l’acquisto del bene o del servizio e l’aliquota IVA applicata. A

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.