Ricarica SIM PosteMobile, Tutti i Modi per Ricarciare con Poste Mobile

Sei un cliente PosteMobile? Hai chiamato, navigato e inviato messaggi ma ora il tuo credito sta per esaurirsi? Quando giungerà il momento di ricaricare, ricorda che ci sono diverse modalità per effettuare una ricarica telefonica PosteMobile. A seconda delle tue esigenze, potrai ricaricare sia online, sia fisicamente, presso un rivenditore o un portalettere. Per individuare il metodo che ti è più conveniente, ecco un breve elenco di tutte le modalità a tua disposizione:

  • Da telefono
  • Ricarica ricorrente da un conto BancoPosta
  • Ricarica Online
  • Ricarica presso un rivenditore
  • Presso un ufficio postale o un portalettere
  • Tramite Bancomat o Postamat

In questo articolo, scopriremo come ricaricare la tua SIM PosteMobile utilizzando ognuno dei metodi appena elencati, così da consentirti di scegliere quello che più preferisci.

Ricarica da telefono cellulare

Puoi facilmente ricaricare dal tuo telefono, tramite due modalità:
– con l’App di PosteMobile, usando l’apposito servizio di ricarica
– dal menù SIM

Se scegli di installare l’App PosteMobile, ti basterà:
– Selezionare “Tua Sim” oppure “Altra SIM”, a seconda di quale SIM vuoi ricaricare.
– Digitare l’importo che hai scelto di ricaricare.
– Selezionare uno strumento di pagamento.
– Confermare la tua richiesta di ricarica inserendo il codice APP PIN di 5 cifre.
Una volta completata quest’operazione, riceverai un SMS di conferma che ti notificherà l’avvenuta ricarica.

Se invece scegli di effettuare la ricarica tramite il menù della tua SIM, la procedura è la seguente:
– Vai nel menù SIM, poi alla voce “PosteMobile”.
– Seleziona “Ricarica”.
– Seleziona “Tua SIM ” o “Altra SIM”, a seconda della SIM che hai scelto di ricaricare.
– Scegli l’importo che vuoi ricaricare.
– Seleziona lo strumento di pagamento a scelta tra: “Postepay”, “Conto Corrente” e “Carta di Credito”.

Nel caso tu scegliessi come metodo di pagamento una Carta di Credito, ti sarà richiesto di inserire il Codice di Sicurezza (CVV2; CVC2; CID), riportato sul retro di ogni carta.
– Conferma quindi l’importo che hai scelto per la tua ricarica e digita il codice PosteMobile PIN (PMPIN) di 5 cifre.
Una volta completata quest’operazione, riceverai un SMS di conferma dell’avvenuta ricarica.
Potrai inoltre salvare il messaggio di conferma e consultarlo in un secondo momento nella sezione “Sicurezza” del tuo menù SIM.

Ricarica ricorrente da BancoPosta

Se ricarichi frequentemente e vuoi impostare un metodo di pagamento automatico per le tue ricariche, con BancoPosta puoi utilizzare la funzione di ricarica ricorrente, scegliendo una delle seguenti modalità:

– Ricarica ricorrente “a soglia”
Con il sistema “a soglia”, la tua SIM verrà ricaricata automaticamente ogni qualvolta il tuo credito residuo raggiunge una determinata soglia.
L’importo minimo della ricarica che puoi effettuare tramite questo sistema è di 10€, mentre quello massimo è di 250€.
– Ricarica ricorrente “a tempo”
Scegliendo invece il sistema “a tempo”, la tua SIM viene ricaricata automaticamente con una cadenza di 7, 14 o 30 giorni, a seconda della tua preferenza, indicando il giorno del mese in cui preferisci ricevere la tua ricarica.
L’importo minimo della ricarica che puoi effettuare tramite questo sistema è di 5€, mentre quello massimo è di 250€.

In entrambe le modalità, il pagamento avviene in maniera automatica, tramite addebito diretto sul tuo conto BancoPosta. In caso di ricarica fallita, PosteMobile provvederà ad effettuare diversi tentativi nei cinque giorni successivi al giorno previsto per la ricarica stessa. Se nemmeno in quei cinque giorni sarà possibile addebitarti la cifra corrispondente al credito da te prescelto, la funzione di ricarica ricorrente verrà sospeso.

Ricarica Online

Se preferisci ricaricare online, puoi farlo tramite:
– il sito di PosteMobile, effettuando il login con le credenziali ottenute in fase di registrazione al portale;
– il sito di Poste Italiane, se sei titolare di un Conto BancoPosta, oppure di una Postepay e sei registrato al portale di BancoPostaonline.

Ricarica presso un rivenditore

Nel caso tu preferisca ricaricare la tua SIM di persona, puoi recarti presso un qualsiasi rivenditore autorizzato.
PosteMobile fornisce un elenco completo dei rivenditori in questione: a questo http://www.postemobile.it/privati/come-ricaricare/da-rivenditore.

Ricarica presso un ufficio postale o un portalettere

Puoi ricaricare la tua SIM PosteMobile anche presso l’ufficio postale a te più vicino. In questo caso ti basterà comunicare all’operatore il tuo numero di telefono e scegliere il taglio di ricarica che preferisci tra: 5, 10, 15, 20, 50, 80, 100 e 150€. Potrai pagare in contanti, oppure tramite Postamat o Postepay. Poste Italiane offre anche un servizio di ricarica a domicilio, consentendoti di ricaricare la tua SIM direttamente tramite POS, chiedendo al tuo portalettere. Puoi prenotare un appuntamento con un portalettere in due modi:
– chiamando il numero gratuito 803.160 da rete fissa oppure il 199.100.160 da rete mobile, selezionando a voce “Servizi Postali” e successivamente “Servizi a domicilio”.
– oppure sul sito di Poste Italiane.

Ricarica tramite Bancomat o Postamat

Infine, è possibile ricaricare la tua SIM PosteMobile tramite un comune sportello Bancomat, oppure recandoti presso uno sportello Postamat, qualora tu sia titolare di una carta BancoPosta o Postepay. In questo caso i tagli di ricarica disponibili sono: 5, 10, 15, 20, 50, 80, 100 e 150€.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.