Prestiti Cambializzati: Cosa Sono e Vantaggi che Offrono

Al giorno d’oggi ti sarà capitato di sentire parlare dei prestiti cambializzati. Si tratta di una forma di finanziamento che puoi ottenere e restituire tramite le cambiali. Il vantaggio principale dei prestiti cambializzati è quello di farti ottenere denaro senza attese, che certamente di aiuterà se versi in una situazione economica critica.

Per conoscere davvero di cosa si stratta e come funzionano questi prestiti potrai continuare la lettura. Inoltre, come meglio verrà specificato, questa forma di finanziamento non viene erogata da tutti gli istituiti di credito e non viene accordata a chiunque ne faccia richiesta.

Prestiti cambializzati: di cosa si tratta?

I prestiti cambializzati rientrano nelle soluzioni di finanziamento. Nonostante questi prestiti siano ritornati alla ribalta nell’ultimo periodo restano una forma di finanziamento non molto diffusa. Attraverso i presti cambializzati puoi ottenere liquidità in tempi piuttosto rapidi: una volta che ti viene erogato il denaro, con assegno oppure tramite bonifico bancario con accredito sul tuo conto corrente, dovrai restituirlo con cadenza mensile.

Ti impegnerai a pagare importi costanti, fino all’estinzione dell’intero debito e tramite le cambiali. In alcuni casi sarà necessaria anche la presenza di un garante, il cui intervento verrà indicato nelle cambiali. Inoltre, ogni cambiale, opportunamente compilata in tutte le sue parti, dovrà riportare la tua firma e sarà anche provvista di bollo. In caso di mancato pagamento il creditore potrà pretendere il pagamento immediato di quanto dovuto e potrà procedere esecutivamente, fino a pignorare i tuoi beni.

Chi può ottenere un prestito cambializzato

Il prestito cambializzato rientra tra i finanziamenti a tasso fisso e non è finalizzato. Questo significa che puoi avvantaggiarti di un prestito cambializzato, non solo per ristrutturare casa o risanare i tuoi conti, ma anche se hai necessità di ottenere una somma per far fronte a questioni urgenti. Puoi richiedere un prestito cambializzato presso le società finanziarie oppure presso gli istituti di credito che offrono questo prodotto.

A garanzia ti verrà chiesto di presentare la busta paga, il fondo TFR o di indicare un immobile di tua proprietà libero da ipoteche. Per ottenere il prestito è fondamentale che tu non sia stato un cattivo pagatore o protestato. In quest’ultimi casi, anche nel caso tu sia già stato segnalato al CRIF, potrai comunque tentare di ottenere un prestito cambializzato. Infatti, oltre alle banche o alle società finanziarie, anche un privato può erogarti il prestito cambializzato.

Prestiti cambializzati: flessibilità e possibili alternative

Se riesci ad ottenere un prestito cambializzato potrai anche pattuire con il creditore la restituzione della somma con flessibilità. L’utilizzo delle cambiali ti permette di rinegoziare il finanziamento, ovvero di stabilire un piano di rientro. Puoi chiedere di posticipare o di allungare la durata del prestito. Naturalmente una modifica in merito alla durata del prestito cambializzato comporta anche una variazione sull’incidenza del tasso d’interesse, che dovrai valutare insieme al creditore. Da quanto emerso comprenderai che ottenere un prestito cambializzato non è così scontato. In alternativa, potrai sempre valutare la cessione del quinto della tua pensione o del tuo stipendio.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tutti i contenuti di questo sito sono solo a scopo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in qualsiasi strumento finanziario.