Piccolo Prestito Inpdap: come fare Richiesta per Accedervi, Vantaggi e Caratteristiche

Se sei un dipendente oppure un pensionato pubblico puoi ottenere un piccolo prestito inpdap. Si tratta di un prestito che prevede un tasso agevolato e che puoi restituire in comode rate. Questo prestito viene erogato dal fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali che è stato istituito presso l’inpdap. Continuando la lettura potrai scoprire tutti i dettagli che riguardano il piccolo prestito inpdap, gli aspetti positivi e come richiederlo.

Cos’é?

Che tu sia un dipendente pubblico o un pensionato iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali puoi richiedere un piccolo prestito inpdap, per far fronte a necessità di liquidità e nei limiti delle disponibilità risultanti dai bilanci annuali. Puoi richiedere il prestito anche se sei un dipendente o un pensionato di amministrazioni pubbliche che, ai fini pensionistici, risulta iscritto presso enti o gestioni diverse dalla Gestione dipendenti pubblici.

Una volta ottenuta la somma dovrai rimborsarla in 12, 24, 26 o 48 rate mensili. Le rate includono la quota di capitale e una quota interessi. Puoi ottenere un prestito senza dover documentare le spese e senza dover produrre certificati medici. Al piccolo prestito viene applicato un tasso agevolato del 4,25%, oltre ad una ritenuta dello 0,5% per le spese di amministrazione e a titolo di contributo del fondo rischi, che ti verra trattenuta al momento dell’erogazione della somma.

Le somme concesse

Se richiedi il piccolo prestito della durata di 12 mesi, significa ottenere una somma pari ad una mensilità netta del tuo stipendio o della pensione. Se richiedi un prestito di 24 mesi la somma erogata corrisponde alla doppia mensilità media del tuo stipendio o della pensione. Nel caso di piccolo prestito inpdap da 36 mesi ti verrà erogata una somma fino a 3 mensilità medie di stipendio o pensione, mentre per il prestito inpdap da 48 mesi la somma da rimborsare è pari a 4 mensilità medie di stipendio o pensione.

Tutti i piccoli prestiti inpdap sono aumentabili al doppio se non hai in corso cessioni del quinto, fermi restando, per i pensionati, i limiti riguardanti le cessioni del quinto. I piccoli prestiti inpdap vengono concessi anche per la durata di 5 o 10 anni. In questo caso devi avere 4 anni di anzianità di servizio o percepire la pensione da 4 anni. Inoltre dovrai essere iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e documentare le ragioni della richiesta. Le finalità del finanziamento riguardano l’acquisto di nuova auto, nascita di figli, decesso di familiari, manutenzioni ordinarie dell’abitazione e molte altre ipotesi.

Come richiedere il piccolo prestito

Come emerso, il piccolo prestito offre il vantaggio del tasso agevolato. Inoltre, puoi inoltrare la richiesta del finanziamento autonomamente, compilando il modulo scaricabile dal sito inpdap, ex gestione inpdap. Una volta compilato il modulo dovrai inoltrarlo telematicamente tramite il portale stipendi PA. Se vuoi richiedere un finanziamento della durata di 5 o 10 anni devi recarti presso l’amministrazione inps competente che provvederà a lavorare la tua richiesta.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tutti i contenuti di questo sito sono solo a scopo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in qualsiasi strumento finanziario.