Piano Ammortamento Mutuo: Ecco Come si Calcola

Se hai intenzione di accendere un mutuo puoi calcolare il piano di ammortamento del tuo mutuo in maniera completamente autonoma. Saprai di certo che quando si parla di piano di ammortamento si intende il percorso, rata dopo rata, che si andrà a fare negli anni e che porterà, al termine, all’estinzione totale del tuo debito. Il piano di ammortamento alla francese è quello attualmente più utilizzato. Avrai una quota capitale dapprima più bassa e successivamente più alta.

La quota di interessi è più elevata nei primi anni per diminuire con il tempo. La rata, in ogni caso, rimane costante per tutta la durata del tuo mutuo in caso di mutuo a tasso fisso. Ricorda sempre che la quota capitale è il risultato della differenza tra il capitale totale e la quota di interessi, calcolata di volta in volta sul debito residuo. Per calcolare il piano di ammortamento del tuo mutuo dovrai fare alcune operazioni matematiche o, in alternativa, potrai servirti di uno dei tanti fogli di calcolo disponibili tra cui uno dei principali è proprio Excel. Ecco come dovrai procedere in entrambi i casi.

Calcolare manualmente il piano di ammortamento del mutuo

Per calcolare con esattezza il piano di ammortamento del tuo mutuo avrai alcuni calcoli matematici da fare. Aiutandoci con un esempio pratico potrai sicuramente comprendere meglio tutto l’intero procedimento. Supponiamo che tu abbia contratto, o che debba contrarre, un mutuo di 100.000 € con il 6% di interesse annuo da restituire in 360 mesi e per il quale sarà prevista una rata costante pari a 599,55 € al mese.

– La prima cosa che devi fare per iniziare il calcolo del piano di ammortamento è quella di dividere il tasso di interesse annuo per 12, in modo da individuare il tasso di interesse mensile. Avendo, nell’esempio, un tasso annuo del 6%, pari allo 0,06, dovrai fare 0,06:12=0,005 che corrisponderà al tasso di interesse mensile.
– Moltiplica il tasso di interesse mensile ottenuto per il capitale totale e otterrai l’ammontare degli interessi che matureranno nel primo mese. Avrai, dunque, 100.000×0,005=500 €.
– Sottraendo la quota interessi appena trovata dall’importo della prima rata otterrai la quota capitale, ovvero 599,55-500=99,55 €.
– Dovrai adesso calcolare il debito residuo a seguito del pagamento della prima rata. Per farlo dovrai sottrarre dal capitale totale il valore dell quota capitale pagato con la prima rata 100.000-99,55=99.900,45 €.
– La quota interessi del secondo mese dovrai calcolarla su questo valore appena ottenuto, ovvero sul capitale residuo, moltiplicandolo per il tasso di interesse mensile calcolato all’inizio. Avrai 99.900,45×0,005=499,50 €. Potrai già notare come l’importo della quota del secondo mese risulta più bassa di quella del primo mese perché, col passare del tempo, questo valore sarà destinato a scendere sempre di più.
– Sottrai, adesso, la quota di interesse mensile della seconda rata dall’importo della rata mensile e otterrai la quota capitale della seconda rata, ovvero 599,95-499,50=100,05 €. Contrariamente a quanto avviene per la quota interessi, puoi notare che la quota capitale cresce rata dopo rata.
– Sottrai dal capitale residuo l’importo della quota capitale della seconda rata e otterrai il nuovo debito residuo su cui poi calcolare le quote relative al terzo mese. Avrai 99.900,45-100,05=99.800,40 €. Vai avanti così mese dopo mese fino al termine.

Ti accorgerai, riassumendo il tutto in una tabella, che al decrescere degli interessi corrisponderà sempre un aumento della quota capitale lasciando sempre invariato l’importo della rata. Se sommi, ad esempio, i risultati appena ottenuti mese per mese, avrai sempre l’importo della rata prestabilita (500+99,55 e 499,50+100,05 daranno sempre lo stesso risultato, ovvero 599,55 €).

Calcolare il piano di ammortamento del mutuo con Excel

Mediante il modello predefinito Ammortamento Prestito puoi calcolare il piano di ammortamento del tuo mutuo direttamente con Excel. Per farlo ti basterà aprire il software e cliccare su “Nuovo”. Da qui dovrai selezionare dapprima “Modelli Installati” e successivamente “Ammortamento Prestito”. Ti troverai dinnanzi a una tabella precompilata in cui dovrai inserire tutti i dettagli del tuo mutuo, come importo, tasso di interesse, durata. Il programma creerò in brevissimo tempo una tabella con il piano di ammortamento includendo l’importo della rata, il totale degli interessi, la quota capitale e quella interessi relativi ad ognuna delle rate.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.