Bonus Stufa a Pellet 2020: Cos’è, Come Ottenerlo, Detrazioni e Sconti

La legge di bilancio 2020 prevede la proroga del bonus stufe a pellet anche per il prossimo anno. In seguito potrai vedere quali saranno nello specifico le principali novità e come funzionerà il bonus stufe a pellet per il 2020.

La stufa a pellet è un sistema che, al fine di riscaldare qualsiasi ambiente, usa come combustibile solido il pellet. Quest’ultimo è realizzato con gli scarti di lavorazione del legno ed è un materiale molto economico ed ecologico.

Alleanza TIM-Google per il Cloud, in arrivo nuovi Data Center e 800 Assunzioni

Tim ha firmato l’accordo con Google Cloud con l’obiettivo di creare una nuova newco e con un piano che prevede l’apertura di nuovi Data Center e circa 800 nuove assunzioni. Il titolo in borsa in seguito alla notizia ha subito un forte aumento. Inoltre sono stati firmati anche accordi con Santander e Netflix, contestualmente all’approvazione dei conti dei primi nove mesi.

Cosa prevede l’accordo Tim-Google

Tim e Google hanno firmato l’accordo che prevede la creazione di una partnership tra i due colossi con lo scopo di far diventare Tim il principale player italiano per i servizi cloud ed Edge Computing. L’obiettivo è quello di creare una nuova newco con una probabile futura quotazione. Questa, secondo le slide di presentazione forniti da Tim per il terzo trimestre, potrebbe arrivare a generare circa 500 milioni di euro per arrivare a circa 1 miliardo entro il 2024.

Tap on Phone: Cos’è e Come Funziona la soluzione per i Pagamenti di Intesa SanPaolo e Mastercard

Pochi giorni fa, il Salone dei Pagamenti di Milano ha fatto da cornice ad uno degli incontri più interessanti in assoluto per quanto riguarda il mondo della tecnologia e del business: Mastercard ed Intesa Sanpaolo hanno infatti presentato Tap on Phone. Di cosa si tratta? Di una rivoluzionaria soluzione per accettare i pagamenti con una sola app e con un unico smartphone.

Cos’ha di rivoluzionario Tap on Phone?

In sostanza, questo innovativo progetto “no hardware”, rigorosamente made in Italy, darà agli esercenti l’opportunità di incassare ogni sorta di pagamento eseguito dai clienti mediante digital wallet (come ad esempio, PayGo, Samsung Pay o ancora Apple Pay) e carte contactless con il semplice utilizzo di uno smartphone e di una mobile, denominata XME Commerce, il cui tratto distintivo consisterà nell’emissione della ricevuta. Il bello? Chi ha eseguito il pagamento, se la vedrà recapitare in formato digitale.

Xerox pronta a un’offerta multi-miliardaria per l’acquisto di HP

Xerox e HP, due multinazionali statunitensi che per anni hanno dominato il mercato tecnologico a livello internazionale, non se la passano poi così bene. Come constatato da The Wall Street Journal, i due “colossi” hanno capito che collaborare è meglio che competere. Per questo motivo, Xerox avrebbe pronta un’offerta multi-miliardaria per acquisire HP. Non è ancora certo se questo “matrimonio” si farà o meno, ma a quanto parte, la proposta di acquisizione sarebbe stata formulata nella giornata di martedì 5 novembre. L’assegno sarebbe superiore ai 27 miliardi di dollari (valutazione di mercato di HP).

Tasse sulla Casa, in arriva la nuova IMU: cosa Cambia, Quando e Quanto si Paga

Diverse novità importanti per quel che concerne il regime di tassazione italiana sugli immobili. Infatti ci si prepara a dire addio alla Tasi per lasciare spazio a quella che sarà a tutti gli effetti la nuova Imu: ecco tutto quello che occorre sapere.

Le novità della Legge di Bilancio

Stando all’ultima Legge di Bilancio del Governo ci sono delle novità per quanto concerne le imposte sulla casa. L’articolo 85 del DDL Bilancio 2020 prevede l’addio alla Tasi mentre viene mantenuta l’Imu. Una tassa che comunque verrà considerata come una nuova Imu in quanto accomunerà non solo quella vecchia, ma anche la Tasi. A partire dal 1° gennaio 2020 il gettito confluirà del tutto in questa nuova tassa. Ovviamente precisando che si tratta comunque di una bozza che dovrà essere ancora approvata.
Non sono mancate le critiche da parte di Confedilizia in quanto viene considerata una nuova patrimoniale più pesante.

Arcerol Mittal lascia l’Ilva di Taranto e l’Italia: a rischio la Chiusura dell’Impianto, le Possibili Conseguenze

Migliaia di posti di lavoro sono a rischio a causa della minaccia di ArcelorMittal, multinazionale indiana, di lasciare l’Ilva di Taranto. In gioco ci sono non solo decine di migliaia di posti di lavoro ma anche più di 20 miliardi di euro.

Le motivazioni che hanno spinto ArcelorMittal a voler rescindere dal contratto con l’Ilva.

l’Ilva di Taranto situata nella regione pugliese è un importante stabilimento siderurgico che da lavoro a moltissimi operai ma ha causato anche incendi discussioni per via dell’enorme impatto ambientale che causa lo stabilimento. ArcelorMittal, una multinazionale indiana, ha un contratto di affitto presso l’Ilva ma in questi giorni ha dichiarato di voler rescindere da tale accordo entro massimo 30 giorni. La decisione presa dalla grande azienda è stata fatta recapitare ai commissari straordinari nominati dal ministero per lo Sviluppo economico attraverso una lettera.

Bonus Casa 2020: tutti i bonus nuovi e confermati per la Casa nella Legge di Bilancio

Confermando il trend degli ultimi anni, anche la manovra economica pensata dal Conte Bis (e che l’esecutivo in questo periodo discute in aula per l’approvazione) ha occhi di riguardo per le agevolazioni fiscali che riguardano la casa. Ovvero tutte quelle misure di incentivazione volte soprattutto ad aumentare l’efficienza energetica delle case degli italiani in modo da venire incontro alle esigenze planetarie di riduzione dei consumi e del conseguente inquinamento. Una novità di spicco di questa manovra è certamente quello che ha già preso il nome di Bonus Facciate che si aggiunge a meccanismi già consolidati come ad esempio il bonus per le ristrutturazioni edilizie.

Al netto di modifiche inaspettate, la Legge di Bilancio dice addio al Bonus Verde, noto anche come Bonus Giardini mentre invece è proprio il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, che in un’intervista al Sole 24 Ore chiarisce che i vari bonus non saranno in conflitto tra loro e saranno quindi cumulabili, chiaramente trattasi di un testo ancora in fase di stesura ed ancora potenzialmente suscettibile a sostanziali modifiche.

Steve Easterbrook, Amministratore delegato di McDonald’s Costretto a Dimettersi per una Relazione con una Dipendente

L’amministratore delegato della nota catena di fast food Steve Easterbrook si è dimesso su richiesta della società a seguito della scoperta di una relazione che Easterbrook ha avuto con una dipendente di McDonald’s. Secondo il Wall street Journal, il consiglio di amministrazione della società ha chiesto di fare un passo indietro al manager britannico a causa della violazione del regolamento della società che vieta severamente di frequentare dipendenti e persone legate all’azienda.

Fatturazione Elettronica per le Partite IVA: meno accertamenti per chi farà solo Fatture Elettroniche

La legge di Bilancio è stata definitivamente approvata, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nr. 252. Numerose le novità del Decreto Legge 124 del 26 ottobre 2019. Il testo, composto di 60 articoli, prevede una serie di misure volte a contrastare l’evasione fiscale, recuperando un importo stimato di 23,1 miliardi di euro. Obiettivo, evitare il più volte paventato aumento dell’IVA. Tra le novità più rilevanti, il sistema incentivante per chi emetterà unicamente fatture elettroniche, i nuovi parametri per rientrare nel regime forfettario e le limitazioni all’utilizzo di contante.

Accertamenti ridotti per chi emette solo fatture elettroniche

Non si è concretizzata l’ipotesi di un’estensione dell’obbligo di fatturazione elettronica anche alle partite IVA in regime forfettario (entro i 65.000 €). Si è preferito optare per un sistema premiante, che riduce i controlli per coloro che decidono di emettere unicamente fatture elettroniche per le proprie prestazioni di servizi e la vendita di beni.

Taglio delle Detrazioni e Bonus Fiscali su Polizze, Sport e Scuola per chi dichiara oltre 120.000 Euro

Nella nuova legge di bilancio 2020 è previsto il taglio delle detrazioni e dei bonus fiscali su polizze, scuola e sport per tutti coloro che dichiarano un reddito superiore ai 120.000 euro. Si tratta di una delle nuove misure contenute nella manovra del Governo Conte inviata a Bruxelles e che andrà a colpire i bonus su polizze, sport e scuola. In seguito potrai vedere nel dettaglio come funzionerà il provvedimento, chi riguarderà e quanto sarà l’entità del taglio.

Taglio delle detrazioni: chi riguarderà

Il provvedimento riguarderà soprattutto i grandi contribuenti, ovvero coloro che hanno un reddito superiore ai 120.000 euro. Si tratta di circa 302.000 contribuenti.

Google acquista FitBit per 2,1 Miliardi, l’Obiettivo è sfidare l’Apple Watch

Avrai sentito dei rumors che circolavano sull’interesse di Google per una società come FitBit: voci che sono diventate una realtà. Un’operazione di circa 2,1 miliardi di dollari che si prospettata essere un’iniziativa da parte del colosso di Mountain View per offrire ai suoi utenti un compartimento innovativo quello dei dispositivi wearables. Ma da dove nasce l’interesse di Google per FitBit? Qual è l’obiettivo che vi è dietro a questa operazione? Di seguito ti sveleremo tutti i dettagli.

Chi è FitBit: un’azienda specializzata nella del fitness

FitBit è un’azienda giovane nata nel 2007 dall’idea di James Park ed Erick Freidman, specializzata nella realizzazione di tecnologie legate alle attività del fitness. In particolare tra i prodotti che hanno avuto un certo successo, ci sono i braccialetti digitali da polso dalle diverse funzioni: dal calcolo delle pulsazioni al controllo dell’attività fisica, dal controllo dei giorni del ciclo mestruale agli smartwatch.

Nuova Normativa con Stretta Fiscale sui Buoni Pasto, la Soglia di Neutralità scende a 4 €

Nella manovra finanziaria di quest’anno in materia di buoni pasto la soglia di neutralità per i buoni pasto cartacei scende a 4€ mentre per quelli elettronici sale a 8€ con decorrenza 1 Gennaio 2020. Vediamo cosa ciò comporta per aziende e dipendenti.

Un buono pasto è una forma di sostituzione del servizio di mensa aziendale che una società può adottare. La stessa società decide l’importo di ogni buono (entro i limiti imposti dalla legge) e li consegna ai propri dipendenti come da contratto, questi poi saranno liberi di spenderli presso supermercati o ristoranti che prevedono i buoni pasto come metodo di pagamento.

Aumentano le Tasse sulle Auto Aziendali date ai Dipendenti

La nuova legge di bilancio porta importanti novità nel campo delle tasse sulle auto aziendali date ai dipendenti, una vera e propria stangata dal valore di oltre 500 milioni di euro che colpisce oltre 2 milioni di lavoratori. Vediamo insieme quali sono tutti i dettagli di questa manovra fiscale 2020.

Tasse sulle auto aziendali: ecco cosa cambia con la nuova manovra di Governo

La nuova legge di bilancio porta l’attuale tassa del 30% sulle auto aziendali, concesse ai dipendenti, al doppio o al triplo del valore, arrivando così ad un significativo aumento al 100% per i veicoli ad alto impatto inquinante. Nello specifico la manovra coinvolge i numerosi lavoratori dipendenti che hanno scelto di disporre di una vettura aziendale come benefit non economico in quanto questo mezzo, anche se non porta a un aumento monetario in busta paga, è attualmente tassato al 30% del valore convenzionale.

Plastic Tax sui Prodotti Monouso: Cos’è Come Funziona, Quanto si paga e ricadute sui Consumatori

Il problema della plastica è una realtà che interessa tutti i cittadini del mondo e che come avrai sentito negli ultimi giorni è anche oggetto di accese discussioni nell’ambito politico, per l’idea di un produrre, nella legge di bilancio 2020 una tassa sulla plastica. Ma in cosa consiste la Plastic Tax? Quali saranno i costi per le aziende e in particolare, quanto inciderà nel tuo bilancio familiare come consumatore? Di seguito scopriremo alcuni degli aspetti che porterà tale normativa.

Alitalia: Lufthansa offre 200 Milioni, tutti i dettagli della proposta

Notizie positive per la compagnia di bandiera italiana: il colosso tedesco, Lufthansa, avrebbe inviato ai vertici dell’azienda una lettera di interessamento all’acquisto, con una proposta di 200 milioni. É ciò che trapela dalle notizie degli ultimi giorni. Qualche tempo fa, la compagnia statunitense Delta Airlines aveva offerto 100 milioni, ritenuta decisamente inadeguata.

Alcune fonti sostengono che l’offerta di Lufthansa ammonterebbe a 150 milioni, per rilevare Alitalia, Atlantia e FS (Ferrovie dello Stato). In ogni caso, sono attesi ulteriori sviluppo nei prossimi giorni, quando saranno resi noti i particolari dalle fonti ufficiali.

Detrazioni Fiscali del 19% solo a chi Paga con Carte o Bonifico

A cominciare dall’anno 2020, che riguarda la dichiarazione dei redditi presentate nel 2021, la bozza della Manovra di Bilancio prevedeva che, per ottenere le detrazioni fiscali pari al 19%, le spese sostenute dovessero essere obbligatoriamente pagate con bonifico o carta (di debito o di credito). Facevano eccezione le detrazioni riguardanti gli interessi passivi sui mutui, e rimane tuttora al vaglio l’eventualità di poter usufruire delle detrazioni fiscali con qualsiasi forma di pagamento per le spese sanitarie sostenute per le patologie gravi. Invece, le notizie delle ultime ore annunciano un parziale dietrofront del Governo: le spese sanitarie saranno detraibili, anche se pagate in contanti.

Il sollievo degli italiani sarà percepibile, poiché, negli ultimi anni, essi hanno dovuto prestare molta attenzione a normative molto dettagliate e restrittive, soprattutto per quanto riguarda la detrazione delle spese nella dichiarazione dei redditi.

L’istat annuncia che a Settembre 2019 la disoccupazione torna a salire

Secondo l’ISTAT, nel mese di settembre, la disoccupazione nel nostro Paese è aumentata, raggiungendo il 9,9% e registrando una crescita dello 0,3% rispetto al mese precedente. Questi dati riguardano in ugual misura uomini e donne di tutte le fasce d’età, tranne quella nel range compreso tra i 25 e i 40 anni.

Per quanto riguarda i dati sull’occupazione, l’ISTAT ha rilevato che il numero degli occupati ha subito un decremento di circa 32 mila unità, che corrisponde allo 0,1%, benché il tasso di occupazione si mantenga stabile, e cioè al 59%.

Uber Money: Cos’è e Come Funziona il Wallet Digitale di Uber

Ad oggi nessuno può dire di non conoscere Uber, il colosso americano che fornisce un servizio di trasporto privato dalle caratteristiche estremamente innovative, infatti è completamente gestibile tramite app sia dalla domanda che dall’offerta. Infatti caratteristica principale e distintiva di questo servizio è proprio l’offerta che si basa su prestazioni di lavoro erogate da cittadini di tutto il mondo che, per arrotondare o proprio come attività lavorativa principale, mettono a disposizione il proprio tempo ed un proprio mezzo per le esigenze di spostamento di milioni di clienti in tutto il mondo.

Oggi Uber fa nuovamente parlare di sé grazie al lancio di Uber Money, un nuovo portafoglio di servizi finanziari per i conducenti di Uber. Servizi che includono l’erogazione dei guadagni in tempo reale depositati dopo ogni corsa. Una sorta di carta di debito a marchio Uber esente da commissioni con protezione illimitata per scoperto.

Conto Corrente Aziendale: Guida ai Migliori Conti Correnti per le Aziende del Momento

Le aziende possono avere esigenze particolari quando si tratta di servizi bancari: ecco perché oggi vogliamo parlarti delle caratteristiche principali del conto corrente aziendale, indicandoti anche una lista dei migliori conti correnti per aziende diffusi sul mercato.

Come suggerisce il nome, un conto corrente aziendale è un tipo di conto destinato specificamente a chi esercita un’attività di impresa, nel senso più ampio del termine: con ciò vogliamo dire che si tratta di un conto corrente “business” che può essere utilizzato anche da professionisti e piccoli imprenditori, ma non dalle associazioni per le quali esiste un’altra specifica tipologia di conto corrente.

Conto Corrente BNL: Apertura, Costi, Vantaggi, Opinioni e Recensione

BNL, uno dei principali gruppi bancari italiani, offre diverse soluzioni di conto corrente per i propri clienti: vediamo insieme quali sono le caratteristiche e le condizioni previste per il conto corrente BNL e le diverse operazioni e vantaggi connessi.

Le tipologie di conto corrente BNL

Più che di un unico conto BNL dovrebbe più correttamente parlarsi di “Piani BNL” di conto corrente. Infatti, questa banca mette a disposizione dei clienti 3 diverse offerte, più una dedicata esclusivamente agli under 30, così da poter scegliere la tipologia di conto più adatta alle proprie esigenze in base alle operazioni da effettuare.

Carta di Credito per Protestati e Cattivi Pagatori: Come Ottenerla e Quali sono le Migliori

Non è facile ottenere una carta di credito per i soggetti protestati e per i cattivi pagatori, poiché sono considerati soggetti a rischio dagli istituti di credito per la loro situazione finanziaria negativa. Tuttavia, in seguito ti mostreremo una serie di metodi per riuscire ad ottenere una carta di credito anche se sei un soggetto protestato o cattivo pagatore.

Innanzitutto è bene specificare che un primo metodo per ottenere una carta di credito per protestati è quello di saldare i propri debiti. Un soggetto indebitato e quindi inserito nella lista nera della Crif e nel Registro dei Protesti della camera di commercio non offre abbastanza garanzie, ed è dunque molto complicato ottenere una carta di credito. Estinguere il debito può sicuramente rappresentare una soluzione efficace.

Carta bimbi da 400 euro al mese: Come Funziona il nuovo Bonus Bebè

È notizia di pochi giorni fa, che all’interno del testo di sintesi della manovra, sarà previsto un fondo destinato alle famiglie di circa 2 miliardi di euro per il prossimo triennio. Nel documento si precisa che sarà assegnato un bonus di 400 euro al mese a ogni famiglia per coprire le spese per le rette degli asili nido o per azzerarle nel caso di reddito basso.

La carta bimbi per le rette dell’asilo nido

L’annuncio di un nuovo bonus da destinare alle famiglie era stato già fatto alcune settimane prima dalla ministra per la Famiglia, Elena Bonetti e ora è stato tradotto in realtà e inserito nel documento di sintesi della manovra. La nuova misura a sostegno della famiglia avrà come obiettivo quello di integrare in un unico fondo di sostegno i precedenti bonus erogati per le famiglie: bonus bebè, per gli asili nido, e per le nascite.

Conto Corrente Mediolanum con Promozione che Regala 150 € di Buono Amazon.it

Per chi è alla ricerca di un conto corrente semplice da utilizzare, con un costo basso e che permetta di effettuare la maggior parte delle operazioni bancarie, la soluzione ideale è rappresenta dal Conto Mediolanum; si tratta di una valida alternativa, particolarmente indicata per i privati, che permette di abbinare anche l’ulteriore vantaggio di ricevere un buono regalo Amazon del valore di € 150,00 da usare per acquistare prodotti sul noto portale, in base alle condizioni dell’offerta.

Come aprire e quali sono le spese da sostenere

L’apertura del conto corrente Mediolanum non comporta alcuna difficoltà e viene effettuata attraverso pochi semplici passaggi. Per poter effettuare l’apertura bisogna avere a portata di mano il proprio documento d’identità, il codice fiscale, un indirizzo di posta elettonica valido e lo smartphone. Bisognerà quindi inserire tutti i dati richiesti all’interno del form presente sul portale ed effettuare poi il riconoscimento che può avvenire comodamente da casa utilizzando la webcam del personal computer. In alternativa sarà possibile eseguire il riconoscimento tramite l’esecuzione di un bonifico. Uno degli aspetti più importanti relativi all’apertura del conto corrente Mediolanum è la totale gratuita dell’operazione.

Altroconsumo Soci: Diventa Socio e con la Promozione Ricevi 30 € di Buono Amazon

Un buono Amazon da 30 euro per i nuovi soci Altroconsumo: ecco i dettagli della promozione e i vantaggi e servizi legati all’iscrizione. La promozione: iscriviti ad Altronconsumo e ricevi un buono Amazon da 30 euro!

Altroncomsumo ha da poco rinnovato una delle sue promozioni più accattivanti: per i nuovi iscritti al sito di tutela dei consumatori, infatti, è previsto in regalo un buono Amazon del valore di 30 euro, da utilizzare senza alcuna quota minima di spesa. Per accedere all’iniziativa sarà sufficiente formalizzare l’iscrizione al servizio offerto e versare la quota (quasi simbolica) di 2 euro per i primi due mesi.

MamaClean: Come Funziona la Lavanderia a Domicilio, Prezzi e Opinioni

Il mercato dei sevizi on demand è in continua espansione. Infatti sono tantissime le nuove applicazioni disponibili per i dispositivi mobile che consentono di ricevere direttamente al proprio domicilio alcuni particolari servizi. Una di queste è MamaClean un innovativo servizio di lavanderia a domicilio che ti permette di avere a casa in breve tempo i tuoi indumenti puliti e stirati.

Ecco una breve guida su questo servizio che ha semplificato la vita a molte persone. Infine ti spieghiamo come fare per poter investire i tuoi risparmi in questa startup che negli ultimi anni ha attirato l’attenzione di sempre più investitori.

Imposta di Bollo Conto Corrente: Cos’è, Costi, Calcolo, Quando e Come si Paga

Se sul conto corrente hai visto la voce a debito imposta di bollo conto corrente e non sai di cosa si tratta, questo articolo può renderti le idee più chiare. L’imposta di bollo conto corrente è una tassa per il possesso di un conto corrente con una giacenza superiore ai 5mila euro, applicata sia a persone fisiche che a persone giuridiche.

L’imposta è stata introdotta nel 2012 con il decreto Monti e si paga sugli estratti conti correnti, sui rendiconti dei libretti di risparmio e sulle comunicazioni periodiche dei prodotti finanziaria. In seguito vedrai nel dettaglio in cosa consiste l’imposta, i suoi costi, come calcolarli e in quale caso bisogna pagarla.

Costi

L’imposta di bollo conto corrente si applica in misura fissa, ha un costo per le persone fisiche di 34,20 euro, mentre per i soggetti diversi dalle persone fisiche ha un costo di 100 euro. Con la Legge di Bilancio del 2014 si è assistito ad un aumento dell’aliquota da 0,15% allo 0,2% sulle comunicazioni dei prodotti finanziari. Nella manovra era prevista inoltre un aumento dell’aliquota del bollo sui conti depositi e titoli dall’1,5 per mille al 2 per mille.

Calcolo

L’imposta si calcola in relazione al valore di mercato, sul valore nominale o di rimborso dei prodotti finanziari. Il totale dell’imposta viene diviso per ogni singolo trimestre dell’anno. Ad esempio, se su un conto vengono depositati 3mila euro nei primi sei mesi dell’anno, per i due trimestri l’imposta non si applica, la cifra infatti è sotto i 5mila euro. Se negli altri due trimestri vengono depositati 7mila euro, in questo caso, si applicherà.
Se il conto ha meno di un anno, il calcolo avverrà in modo parziale, considerando i giorni di esistenza del libretto o del conto.

Il calcolo del valore della giacenza si effettua sommando i saldi giornalieri del conto e dividere la cifra per i giorni di rendicontazione o detenzione del conto. Se si supera la soglia dei 5000mila euro nell’arco di 90 giorni, anche sul conto corrente cointestato si applica l’imposta, calcolando la giacenza di ogni rapporto per la quota di detenzione.

Quando si paga

Il bollo si applica per le giacenze superiori ai 5000 euro e sugli estratti conto correnti, sui rendiconti dei libretti di risparmio e sulle comunicazioni periodiche dei prodotti finanziari. Il decreto Salva Italia ha anche introdotto una norma che prevede l’esenzione del bollo quando il saldo degli estratti o libretti intestati risultano essere sotto i 5000mila euro, quando gli estratti sono a saldo zero e per i titolari esclusi dalle spese postali e bancarie e con un Isee sotto i 7500mila euro.

L’imposta non si applica al rapporto tra enti gestori e Confidi, quest’ultimi sono infatti esclusi dal bollo ma non dall’imposta ordinaria. Anche l’Amministrazione Pubblica è esente dall’imposta, poichè come i Confidi non rientrano nella nozioni di “clienti”.

Kit Fotovoltaico Fai da Te per la Casa: Cosa Sono e Come Funzionano i Kit Fotovoltaici Domestici

Come tutti sappiamo, in questi ultimi tempi, il tema ambiente è sulle bocche di tutti. Sempre più spesso si sente parlare di crisi climatica ed energie rinnovabile, in particolare impianti fotovoltaici, idroelettrici e turbine eoliche, argomenti che destano sempre più interesse. Sempre più gente entra a conoscenza delle potenzialità di queste energie verdi, ma in molti, spesso, tendono a rinunciarci a causa dell’elevato costo iniziale.

Quello che forse non sai però, è che esistono dei particolari kit chiamati kit fotovoltaico fai da te, che ti permettono di realizzare il tuo personale impianto fotovoltaico a un costo decisamente più ristretto. Ma cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta, analizzando nel dettaglio ciò di cui ti sto parlando.

Bonus Facciate: 90% di Detrazione per chi rifà gli Esterni, Come Funziona

Tra le misure di maggiore impatto che saranno presenti nella Legge di Bilancio che tra pochi giorni inizierà il proprio iter in Parlamento, vi è senza dubbio il cosiddetto “bonus facciate”. Se non sai in cosa consiste questa misura e se tu rientri nella categoria di soggetti che ne potranno beneficiare, qui di seguito troverai tutte le informazioni necessarie.

In cosa consiste il “bonus facciate”?

Nella Legge di Bilancio che è allo studio del Governo guidato da Giuseppe Conte vi sono diverse misure volte ad incentivare l’ammodernamento del parco edilizio presente in Italia. Tra queste spicca il cosiddetto “bonus facciate”, il quale consiste in un credito di natura fiscale pari al 90% di quanto investito per andare ad effettuare lavori di miglioria della propria abitazione o del condominio in cui si lavora.

Lotta al Contante: News dal Governo contro l’Evasione Fiscale, Tutti i Provvedimenti

A breve ll Parlamento inizierà la discussione della Legge di Bilancio e tra le misure più importanti vi sono quelle battezzate di “lotta al contante“, con cui il Governo vuole incentivare i pagamenti elettronici e combattere conseguentemente l’evasione fiscale. Ma quali sono le misure che troveranno spazio in manovra e che cambieranno anche la tua quotidianità? Qui di seguito ecco tutte le risposte.

Alle porte il “piano Italia cashless”

Il premier Giuseppe Conte è stato molto chiaro, affermando che la priorità del suo esecutivo è quella di combattere l’evasione fiscale e che per fare questo sono allo studio tutta una serie di misure che nelle intenzioni dovranno essere il primo passo per combattere questo che come sai è uno dei problemi strutturali dell’Italia.

Super Bonus dal 2021 per chi paga con Carta di Credito e Bancomat: Come Funzionerà

Buona notizia per tutti gli utilizzatori di moneta elettronica, a partire da Gennaio 2021 lo Stato inizierà a versare un superbonus a tutti i cittadini soliti a pagare con bancomat e carte di credito. I primi rimborsi partiranno da Gennaio 2021, insieme all’ introduzione di sanzioni per tutti i commercianti che rifiutano la carta come metodo di pagamento.

Queste importanti novità fanno tutte parte della Legge di Bilancio, ed hanno come obiettivo principale contrastare l’ evasione fiscale, pratica molto diffusa in Italia.