Categoria: Preziosi

Purezza Diamanti: Come si Calcola e Come Verificare la Purezza dei Diamanti

Il diamante è la pietra più preziosa, molto richiesta per il suo prestigio e bellezza, o come forma di investimento. Se decidi di acquistarne uno, vorrai sincerarti che la tua scelta ricada su un pezzo di prima qualità, e che il prezzo che ti viene proposto corrisponda all’effettivo valore del prodotto. Questo articolo ti spiega come calcolare e verificare la purezza di un diamante.

Per purezza si intende l’assenza di imperfezioni, all’interno o all’esterno del diamante, che ne intaccano la limpidezza e l’omogeneità. Fra le caratteristiche interne, anche dette inclusioni, tipica è la presenza di altri minerali rimasti intrappolati durante processo di formazione del diamante. Possono essere presenti anche minuscole deformazioni che testimoniano la naturale evoluzione del materiale. La superficie può presentare graffi, di solito invisibili a occhio nudo. Inoltre, è bene sapere che il diamante può essere danneggiato anche in fase di taglio, trattandosi di un minerale molto resistente ma non indistruttibile.

Quotazione Oro Usato al Grammo Oggi, Prezzo dell’Oro Usato

Se per la prima volta ti trovi a dover rivendere il tuo oro usato, non preoccuparti: è semplice. Vediamo insieme come. Il prezzo al grammo dell’oro usato è un dato che cambia quotidianamente, due volte al giorno, in base al valore dei mercati azionari più importanti, come la borsa di Londra. Saper attendere il momento ideale per vendere l’oro significa massimizzare il profitto derivante da vecchi gioielli o monete.

Se desideri valutare da solo il tuo oro usato ci vorrà solo qualche minuto. Anzitutto, assicurati di dividere l’oro in base alla purezza, se hai pezzi di diversa caratura. Per sapere in che quantità l’oro puro è presente nei tuoi gioielli, cerca il titolo, ovvero un riquadro impresso in cui vi è scritta la sigla del produttore e la purezza, in carati oppure in finezza. L’oro a 24 carati corrisponde all’oro 999, che difficilmente viene utilizzato per i gioielli, in quanto fragile.

Sterlina Oro: Storia, Valore, Quotazione e Prezzi, Versioni della Sovrana d’Oro Inglese

L’oro costituisce da sempre una pregiata merce di scambio e la coniazione di monete composte da questo materiale è ancora oggi una pratica redditizia ed enormemente diffusa; una particolare rilevanza è fornita dalla Sterlina Oro chiamata anche “Sovrana“, vediamo di cosa si tratta nel dettaglio.

La storia della Sterlina Oro

La sovrana, chiamata così perché contiene le raffigurazioni dei più importanti sovrani inglesi, deve la sua esistenza a Enrico VII che commissionò la sua produzione dal 1489 in Inghilterra. La moneta è composta da due facciate, in una è riportata l’effige del sovrano seduto sul trono mentre nell’altra è inciso lo stemma reale della casata dei Tudor. La composizione della Sterlina Oro comprendeva il 92% di oro e fu una percentuale destinata a diminuire nel corso del tempo e nelle future coniazioni fino ad arrivare ai giorni nostri a una composizione di oro del 91,7%. La produzione della sovrana subì un blocco dal 1604 al 1817 per poi riprendere con l’emissione di una moneta fornita di diverse raffigurazioni: San Giorgio, Giorgio IV, Elisabetta II e via dicendo gli altri famosi regnanti. Oggi la Sterlina Oro viene coniata in Galles dalla Royal Mint e continua ad essere utilizzata grazie al suo valore pregiato e storico.