Categoria: Economia

Class Action contro Facebook di Altroconsumo: puoi ottenere 285 € di Rimborso per ogni anno di iscrizione a Facebook

Il web ha rivoluzionato il modo di comunicare, grazie alla digitalizzazione e a luoghi virtuali, come i social network, in cui è possibile scambiare opinioni, chiedere informazioni dirette e condividerle. I tuoi dati, le informazioni che concernono eventuali tue preferenze o acquisti, diventano un qualcosa di importantissimo per le aziende che lavorano utilizzando il web. Adattarsi a ciò che tu richiedi, a ciò che desideri, vuol dire avere l’opportunità di uscire dalla massa della concorrenza e spingerti a effettuare acquisti mirati sulle loro piattaforme.

Ryanair Check-In Online: Guida a Come Farlo, Procedura, Quanti Giorni Prima

Il vettore low cost irlandese Ryanair è tra i più gettonati per le vacanze in Europa, grazie ai prezzi competitivi applicati sui biglietti di viaggio rispetto alle altre compagnie aeree. Per questo motivo, è importante sapere le istruzioni per effettuare il check-in online in totale sicurezza, con alcuni consigli sulla procedura da eseguire. A seguire l’approfondimento completo sulle istruzioni relative al check-in online della compagnia aerea low cost Ryanair.

Come fare il check-in online Ryanair

La prima cosa da fare è collegarsi al sito ufficiale della compagnia low cost irlandese, disponibile all’indirizzo ryanair.com. Una volta dentro la home page, eseguire uno scroll fino ad arrivare alla fine della pagina, quindi cliccare sulla voce Check-in online posizionata sotto l’intestazione Pianifica viaggio. Si aprirà la pagina Recupera la tua prenotazione, all’interno della quale viene richiesto il numero di prenotazione (codice alfanumerico di 6 cifre) e l’indirizzo email segnalato al momento dell’acquisto del biglietto aereo. Il numero di prenotazione è stampato nell’email che Ryanair invia subito dopo il completamento dell’acquisto online del titolo di viaggio.

La seconda fase consiste nell’inserimento dei dati anagrafici del passeggero per cui si sta richiedendo il titolo di viaggio. Se non si è registrati al sito ufficiale di Ryanair, il sistema richiede anche l’aggiunta di un documento d’identità in corso di validità (non scaduto). Il consiglio è di iscriversi gratuitamente al sito (sono sufficienti una username, una password e un indirizzo email), così da non dover ripetere l’operazione di aggiunta del documento di riconoscimento ogni volta che si esegue il check-in.

Durante la fase di check-in online Ryanair, il sito concede ai passeggeri la possibilità di prenotare (a pagamento) specifici posti all’interno della cabina. Se non si sceglie tale opzione, il sistema assegnerà un posto a sedere a caso tra quelli ancora disponibili. Gli altri servizi a pagamento messi a disposizione durante il check-in sono il noleggio auto e il transfer dall’aeroporto al centro città.

Ryanair Check-In Online

Infine, l’ultimo passaggio da compiere è cliccare sul bottone Visualizza la carta d’imbarco. Quest’ultima può essere scaricata in formato PDF, quindi stampata per poi essere presentata al momento delle operazioni di imbarco e al gate. In alternativa, è possibile scaricare l’app gratuita Ryanair per smartphone (disponibile sia sui telefoni con sistema operativo Android che su iPhone), in modo da visualizzare la carta d’imbarco direttamente da cellulare.

Quante tempo prima bisogna fare il check-in online Ryanair? Differenza tra tipologia biglietto Flexi Plus e Standard

Il regolamento aggiornato di Ryanair chiarisce che tutti i passeggeri possono fare il check-in online fino ad un massimo di due ore prima rispetto all’orario di partenza del volo indicato nella carta d’imbarco.

Chi decide di acquistare un biglietto Flexi-Plus, può effettuare l’operazione di check-in online Ryanair già da 60 giorni prima del volo. Il vantaggio concreto consiste nell’avere ampia disponibilità di scelta per quanto riguarda i posti a sedere. Chi, invece, acquista un biglietto standard, potrà eseguire il check-in online soltanto a partire da 48 ore prima del volo. A ricordarglielo sarà un avviso tramite email direttamente da Ryanair. Rimane disponibile l’acquisto di un posto a sedere, compatibilmente con quelli rimasti. In alternativa, il sistema procederà con l’assegnazione casuale di un posto gratuito.

Parcheggio Aeroporto Orio al Serio: Parcheggi Ufficiali e Low Cost nelle Vicinanze

Dove parcheggiare all’aeroporto di Orio al Serio? È questa una delle domande più frequenti che i viaggiatori si pongono prima di una vacanza o un viaggio per lavoro che prevede la partenza dallo scalo aeroportuale di Bergamo, uno dei più trafficati a livello nazionale per numero di passeggeri in transito ogni dodici mesi. Di seguito un approfondimento sui parcheggi ufficiali e i parcheggi low cost che garantiscono un posto per la propria auto presso l’aeroporto di Orio al Serio.

Parcheggi ufficiali dell’aeroporto di Orio al Serio

L’area di parcheggio ufficiale dell’aeroporto di Orio al Serio vanta 8 mila posti auto. Sono previste tre tipologie di parcheggio, con in totale 5 aree: un P1, due P2 Terminal, e due P3 Smart. Nella descrizione del parcheggio riportata sul sito ufficiale dell’azienda che gestisce i parcheggi ufficiali dello scalo internazionale di Bergamo (ViaMilano Parking), viene inoltre evidenziata la capacità di soddisfare ogni esigenza di leisure e business. Ecco cosa prevedono ciascuna diversa tipologia di parcheggio.

Bonus Befana: Cos’è, Come Funziona il Rimborso per chi paga con Carte e metodi tracciabili

Il governo sta studiando un modo per tentare di limitare al massimo l’evasione fiscale. Si sta’ pensando di recuperare una parte dell’ingente gettito sommerso, derivante anche dai lavoretti a casa o dalle uscite al ristorante, che sovente vengono onorate con il contante. L’Italia è agli ultimi posti in Europa per l’utilizzo della moneta elettronica. Tracciando i pagamenti con la moneta elettronica (bancomat, carta di credito) o con i canonici strumenti di tracciabilità (bonifico ed assegno), consentirebbe allo stato di tenere sotto controllo, parte dell’evasione fiscale che ammonta secondo alcune stime a 100 miliardi annui.

Lavori più Pagati in Italia: quali sono i Lavori Meglio pagati del Momento

Al giorno d’oggi, ricercare un’occupazione ben retribuita rappresenta impresa assai ardua, pregna di insidie derivanti anche e soprattutto da una crisi economica la cui morsa si fa tuttora sentire. Se è vero che, successivamente al titolo di studio conseguito, è bene acquisire sufficiente esperienza, è altrettanto vero che un corrispettivo minimo è tutto ciò che potresti legittimamente attenderti da un datore che possa definirsi onesto.

Nella schiera di coloro che cercano lavoro, c’è chi ha perduto quello precedente e c’è chi, al contrario, intende fare un passo avanti nella propria carriera lavorativa. Detto questo, quali sono i lavori meglio pagati al momento? Malgrado ciò che si potrebbe erroneamente credere, la risposta a tale interrogativo è affermativa. Proprio per questo, in seguito ti verranno elencate alcune professioni tanto richieste quanto ben pagate.

Come Risparmiare Soldi Ogni Giorno su Tutto: Consigli e Strategie

Esistono diverse strategie e modalità che si possono mettere in atto per risparmiare in casa e sulla spesa. Infatti questo aspetto viene tenuto sempre in maggiore considerazione sia dalle singole persone che dalle famiglie. Le ragioni alla base di questo approccio possono essere le più disparate. Ad esempio, il potere di acquisto è diminuito e si ha una minore disponibilità economica a causa della crisi economica.

In altri casi, invece, si desidera adottare uno stile di vita dal ridotto impatto ambientale e che assicura minori sprechi energetici. In questo modo si innesca un circuito virtuoso che, proprio per il fatto di essere messo in atto dalle persone comuni, comincia a partire dagli elementi imprescindibili della vita quotidiana.

Pacco Celere 1 di Poste Italiane: Come Funziona, Tracking, Costi di Spedizione, Come fare a Spedire

Se hai la necessità di far pervenire documenti o spedire oggetti di qualsiasi genere in tempi brevi e ristretti a costo contenuto Pacco Celere 1 è il servizio che fa per te. Pacco Celere 1,un servizio offerto da Poste Italiane, ti garantisce una spedizione veloce con consegna entro 24 ore lavorative su tutto il territorio italiano escluse Sicilia, Sardegna e Calabria per cui si necessitano di 48 ore lavorative. Il servizio copre non solo l’Italia ma anche paesi Europei con tempi di consegna tra i 2 e i 4 giorni.

Pacco Celere 1: come funziona

Pacco Celere 1 ti garantisce una spedizione veloce e sicura, con due tentativi, garantita da vizi con formula “soddisfatti o rimborsati”, purché il contenuto del tuo pacco non superi o travalichi il peso di 30 kg e il pacco non superi una dimensione complessiva di 150 cm, di cui max 100 cm per lato.

Rilascio Passaporto: Costi, Documenti Necessari, Marca da Bollo, Procedura e Tempi

Il passaporto è un documento personale di identità, di riconoscimento e di viaggio, che consente di circolare al di fuori del proprio Paese e, per i cittadini comunitari, oltre i confini dell’Unione Europea. In Italia viene rilasciato su richiesta del singolo utente e, per le persone maggiorenni, ha una validità decennale. La data di scadenza è inserita all’interno del passaporto e, una volta che il documento è scaduto, occorre adempiere alle procedure per un nuovo rilascio perché non ne è ammesso il rinnovo.

A partire dal 2010 è stato introdotto il passaporto elettronico, cioè un documento sotto forma di libretto a modello unificato da 48 pagine. Nella seconda pagina è presente la firma digitalizzata del titolare, ma si apporta la dicitura “esente” per gli analfabeti, gli impossibilitati fisicamente a firmare (lo stato deve essere documentato) e i minori di 12 anni. Invece la copertina contiene il microchip dove sono registrate le impronte digitali, la foto e i dati anagrafici del titolare. Anche in questo caso non è previsto il rinnovo e la validità è di 10 anni.

INPS Torino: Sedi, Orari, Numero di Telefono, Indirizzo e Contatti

L’INPS ha quattro sedi nella città di Torino, dislocate su tutto il territorio cittadino. Di seguito sono riportati tutti i riferimenti utili per gli utenti: indirizzi, orari di ricevimento al pubblico, contatti mail, posta elettronica certificata, telefono e fax, oltre ai giorni di apertura.

INPS DIREZIONE PROVINCIALE TORINO

In via XX Settembre 34 si trova la direzione provinciale INPS di Torino. L’orario di ricevimento al pubblico va dalle 8:30 alle 12:30, dal lunedì al venerdì, come per le altre sedi in città. Il consiglio degli utenti, per questo e per gli altri uffici sul territorio, è di recarsi in loco qualche minuto prima dell’effettivo orario di apertura. Oltre alle chiusure per le festività nazionali, l’ufficio resta chiuso in occasione della festa del Santo Patrono della città, san Giovanni Battista, che si celebra il 24 giugno. Il mezzo più comodo per raggiungere la sede INPS di via XX Settembre 34 è la linea 942, fermata Arcivescovado. Si arriva anche con gli autobus 4114, fermata Lagrange, o 4115, fermata Gramsci, a meno di 300 metri dall’ufficio.

INPS Milano: Sedi, Orari, Numero di Telefono, Indirizzo e Contatti

L’INPS, “l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale”, può essere considerato come il maggiore ente previdenziale per quanto concerne il sistema pensionistico italiano. Tutti i lavoratori devono esservi obbligatoriamente iscritti, sia privati che pubblici. Questi ultimi fino al 2012, prima della riforma del Governo Monti, facevano invece riferimento all’INPDAP, “Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica”. L’organo che si occupa di vigilare sull’operato dell’INPS è il Ministero del Lavoro. Vediamone insieme, per quanto riguarda le sedi di Milano, gli orari, i numeri di telefono, gli indirizzi e i contatti.

Carta Unica per Carta d’Identità, Codice Fiscale e Pagamenti Elettronici, la novità allo studio del Governo

In questi giorni è al vaglio del Governo una possibilità nuova che segue la scia della digitalizzazione e dell’informatizzazione, si parla di una tessera che abbia diverse funzioni e che sia nominale. Una sorta di “card” che racchiuda in sé carta d’identità, tessera sanitaria, identità digitale e possibilità di attivare un normale conto di pagamento presso qualsiasi sportello bancario o postale.

Questo in un Paese che ha visto una costante crescita dell’utilizzo del contante nell’ultimo decennio e che in questo modo proverebbe ad invertire la tendenza. Infatti negli ultimi 10 anni si è passati da quasi 130 miliardi di euro circolanti in contanti ai quasi 200 attualmente in uso. Una crescita che vede l’Italia prima in Europa per i prelievi di contanti allo sportello.

Sconto del 20% sui Prodotti Alimentari senza Imballaggio: Come Funzionerà

La discussione del decreto legge sul clima, prevista per giovedì 19 settembre, è slittata per rivedere alcune delle misure previste. La bozza, che ha iniziato a circolare da alcuni giorni, contiene una serie di novità tra cui lo sconto del 20% per l’acquisto di prodotti alimentari, detersivi e saponi privi di imballaggi. Non solo acquirenti finali comunque: sono previsti incentivi anche per gli esercenti. Vediamo come funzionerà.

Sconto sui prodotti alimentari e casalinghi senza imballaggio

Secondo quanto si è appreso dalla bozza, già disponibile online, i consumatori che sceglieranno prodotti senza imballaggi avranno diritto a uno sconto del 20% sul prezzo di acquisto. Non si parla solo degli involucri in plastica, tema sempre più al centro del dibattito ambientale, ma di tutti i tipi di packaging. Nella traccia del decreto sono infatti menzionati imballi primari o secondari. Una terminologia che comprende l’intera gamma di imballaggi: contenitori di vetro, lattine di alluminio, scatole di cartone, cassette di legno. Lo scopo è quindi di incentivare l’acquisto di alimentari non confezionati, prosciutti tagliati freschi, ortofrutta sfusa, birra alla spina. Stesso discorso per detersivi e saponi, che saranno anch’essi scontati del 20% se acquistati portandosi il flacone direttamente da casa.

Tassa sui Contanti: Cos’è e Come Funzionerebbe la nuova Proposta Anti Evasione Fiscale

Successivamente alla nomina del nuovo Governo, noto come Conti Bis, sono state espresse molte idee in merito all’aumento o alla modifica della tassazione ad oggi in voga. Fra queste, è stata esternata la possibilitá di una tassazione sul denaro contante. In questo articolo spiegheremo come potrebbe essere applicata e chi sarebbero i suoi finanziatori.

Come funzionerebbe la tassa sul denaro contante

Bisogna specificare che la tassa partirebbe in automatico, a seguito del prelievo mensile, da parte del contribuente, superiore alla cifra di 1500 €. Confindustria, responsabile dell’idea, ha consigliato di applicare un incentivo alla tracciabilitá dei pagamenti mediante moneta elettronica e ad un disincentivo all’uso del denaro contante nel seguente modo: superata la somma di 1500 €, dal mese successivo verrebbe sottratto il 2% di quella stessa somma e destinato alla tassa direttamente dallo sportello bancomat; dall’altro lato per ogni transazione effettuata tramite carta di credito/debito o comunque con mezzi tracciabili, si avrebbe un credito di imposta pari allo stesso 2%.

Come Rateizzare Equitalia: Come Fare per pagare a rate le cartelle esattoriali di Equitalia

Le cartelle esattoriali di Equitalia, molto spesso, rappresentano un vero e proprio problema soprattutto se il debito accumulato tende a essere abbastanza elevato. Vediamo come procedere per pagare a rate le suddette ed evitare che la situazione possa essere maggiormente complicata rispetto a quanto si possa immaginare in un primo momento.

I 4 quattro piani per rateizzare Equitalia

Per riuscire a far fronte al debito acceso con Equitalia sono stati creati 4 piani totalmente differenti che permettono al debitore di far fronte alle sue spese con maggior semplicità e chiudere quel debito senza rischiare di essere soggetti a provvedimenti abbastanza pesanti come ipoteche sui propri beni e fermo amministrativo del proprio mezzo di trasporto.
I 4 piani si possono a loro volta suddividere in 2 famiglie, ovvero quello ordinario e quello straordinario, ognuno dei quali contraddistinto da caratteristiche abbastanza semplici da comprendere.

Come Richiedere PIN INPS

Analizziamo i metodi di richiesta del codice PIN INPS, il quale ti permette di accedere a una serie di servizi utili senza che ci si debba recare presso un ufficio INPS oppure in altri enti per ottenere il medesimo risultato senza dover uscire di casa.

Come richiedere il PIN INPS ordinario

Esistono due tipi di PIN INPS, ovvero quello ordinario e quello dispositivo ma, per ora, focalizziamo la nostra attenzione su quello classico, ovvero la prima tipologia. La prima metodologia utile per richiedere il PIN ordinario dell’INPS consiste nell’effettuare la registrazione sul portale online INPS, procedura che non richiede grosse procedure ma semplicemente l’inserimento dei propri dati personali: indirizzo mail, nome e cognome, data di nascita e luogo di residenza rientrano tra le informazioni che devono essere inserite sul portale nel momento in cui si effettua la registrazione sul sito INPS.

Italia Viva, tutte le novità sul nuovo Partito di Matteo Renzi

Matteo Renzi è uscito dal Partito Democratico e lo ha fatto in un momento apparentemente inaspettato, creando un nuovo gruppo parlamentare che a breve diverrà un movimento, e a tempi maturi il suo nuovo partito.
Renzi ha fatto la sua mossa: poche sere fa ha telefonato al Presidente del Consiglio Conte e ha comunicato il suo appoggio al governo da parte del suo nuovo gruppo.

Cosi’, dopo un lungo periodo di fuoco amico, così Renzi stesso ha definito le relazioni all’interno del Partito Democratico, ecco la scissione in un momento smarcante e inaspettato. Matteo Renzi dichiara che sino ad ora la corrente renziana all’interno dei Dem non era stata accettata; lui e i suoi uomini non si sono sentiti parte del partito perché considerati come un corpo estraneo; la sensazione permaneva nonostante il Partito Democratico sia una realtà composta da svariate correnti, tutte più o meno integrate.

Vivere in Portogallo: Vantaggi e Svantaggi di Trasferirsi in Portogallo

Il Portogallo è un paese della comunità Europea che negli ultimi tempi avrai spesso sentito nominare. Infatti è considerato uno delle mete più ricercate da soggetti in cerca di nuove prospettive di vita e da pensionati. Non stiamo parlando di turismo o di viaggi di cultura, ma della possibilità di sceglierlo come paese di residenza, dove andare quindi a vivere parte dell’anno. Trasferirsi in Portogallo non può essere considerato solo il trend del momento, come in passato sono stati altri paesi, tra i quali l’Inghilterra e la Germania.

Non solo Italiani, ma sempre più cittadini di altri Stati Europei hanno preso la decisione di spostarsi in questo bellissimo paese. Ma perché il Portogallo è diventata una meta tanto ambita? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di trasferirsi in questo paese? Di seguito ti offriamo una serie di considerazione in modo da permetterti di effettuare le giuste valutazioni.

NoiPA Nuovo Portale 2019: Come Accedere e Come Registrarsi sul nuovo Sito

NoiPA è il portale online dedicato a tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione. E’ stato lanciato ad Ottobre 2012 con un duplice obiettivo; da una parte permettere a tutti i lavoratori statali di accedere alle funzioni di gestione e visualizzazione dei cedolini e dei propri documenti e, dall’altra, consentire alla Pubblica Amministrazione di semplificare molte procedure burocratiche.

Imposta di Bollo (Virtuale o Cartacea) nelle Fatture, la guida Completa su come Funziona

Il 1° gennaio del 2019 è entrato in vigore l’obbligo della fatturazione elettronica, una realtà che ha determinato una serie di modifiche nell’emissione delle fatture. Tra le novità che si sono venute a creare vi è anche quella del versamento dell’imposta di bollo virtuale o cartacea. Con tale termine si considera un tributo indiretto, che si applica sul trasferimento di ricchezza.

Ciò significa che ogni volta che emetti una fattura che abbia particolari caratteristiche previste dalla legge, dovrai pagare l’importo di 2 € su di essa. Ma come funziona l’imposta di bollo sulle fatture cartacee e su quelle elettroniche? Quando sei obbligato a pagarla e come adempiere agli obblighi di legge? In questa guida andremo ad analizzare le novità introdotte dal Ministero dell’Economia e delle Finanze introdotte con il Dlgs del 20 dicembre del 2018.

Bonus Cultura 2019 per i nati nel 200 e 2011: Cosìè, Come Fiunziona, Quando e Come Fare Richiesta

Anche per il 2019 la Legge di Bilancio riconferma il Bonus Cultura come investimento sui giovani nati nel 2000 e nel 2001. Si tratta, praticamente, di un incentivo dedicato ai neomaggiorenni per promuovere tutte le varie attività culturali e l’acquisto di libri. 

Cos’è il Bonus Cultura e a chi spetta

Il Bonus Cultura, secondo un emendamento di Legge di Bilancio, consiste in uno speciale contributo stanziato dal Governo per “promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale, a tutti i residenti nel territorio nazionale, in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità i quali compiono diciotto anni di età”.

Aumento IVA 2019: Cosa Cambia, Quanto Aumenterà e Quanto Costerà in Media

Tra le problematiche più urgenti che il mondo politico, scosso dalla improvvisa crisi della coalizione di governo Lega-M5S si trova a dover affrontare vi è ovviamente quella di come risolvere questa situazione: elezioni subito o un nuovo esecutivo?

In attesa della formalizzazione della crisi, quel che risulta certo è che l’aumento dell’IVA appare come sempre più vicino e questa indubbiamente non è una buona notizia per gli italiani. Le domande che ti starai facendo sono sicuramente relative a cosa cambia con il concretizzarsi di questa ipotesi, quanto sarà l’aumento e quale il costo in media per i cittadini. Tutte domande a cui potrai trovare risposta qui di seguito.

La Cina Svaluta la Moneta, cosa comporta e conseguenze della svalutazione dello Yuan

L’economia cinese sta rallentando. Il governo cinese svaluta lo yuan ritenendola una soluzione a breve termine per la Cina, ma potrebbe avere effetti a lungo termine in Paesi se non interi continenti come l’Africa per il quale la Cina è il principale partner commerciale. Ma è chiaro che misure del genere sono pensate e realizzate principalmente per contrastare gli effetti che sul mercato hanno le politiche economiche degli Stati Uniti. Per capire meglio cosa succede e cosa comporta questo tipo di scelta, analizziamo più fattori sia endogeni che esogeni del fenomeno.

Svalutare la valuta di un Paese in modo così soggettivo è un’arma a doppio taglio. La svalutazione della valuta renderà le esportazioni cinesi più economiche e più competitive, rendendo le merci statunitensi più costose e meno competitive; le esportazioni di beni e servizi rappresentano il 20% del prodotto interno lordo della Cina, ma solo il 12% del PIL degli Stati Uniti. Quindi il danno che arrecherà alle esportazioni statunitensi è limitato. Quando un Paese svaluta la sua valuta, dovrà inevitabilmente affrontare il rischio di fuga di capitali. Questo è esattamente quello che è successo alla Cina nel 2015.

Bwin Scommesse Sportive: come funziona il portale, Registrazione, Bonus di Benvenuto

Bwin è un bookmakers austriaco ed il suo portale internet di scommesse sportive è tra i più famosi tra gli appassionati di calcio, tennis, basket, pallavolo, rugby, ciclismo e motociclismo, formula 1, ma anche casinò, skill games e poker. Conosciuto, inoltre, per essere da anni lo sponsor di grandi società sportive, Bwin si distingue per una politica di gioco basata su serietà, qualità e puntualità nei pagamenti di tutte le scommesse effettuate tramite il sito. Ma andiamo a vederne insieme, nel dettaglio, tutte le principali caratteristiche.

Bet365 Italia Scommesse Sportive: Cos’è, Come Funziona, Come Registrarsi e Bonus di Benvenuto

Bet365 è considerato uno dei bookmaker più sicuri, completi ed affidabili al mondo, e detiene ovviamente la licenza AAMS. Il marchio, che si è contraddistinto negli anni per la sua serietà, si è costruito una reputazione impeccabile, è stato tra i primi ad introdurre sulla sua piattaforma le scommesse live, il live streaming dedicato agli eventi sportivi e inventare moltissime tipologie di scommesse sui campionati mondiali. In questa recensione analizzeremo i punti di forza ed eventuali difetti del portale per le scommesse sportive in Italia Bet365, come funziona, come registrarsi ed il bonus di benvenuto.

Re-Lender: la nuova Piattaforma Crowdfunding per le Riconversioni, Cos’è, Come Funziona, Registrazione e Opinioni

Il crowfunding immobiliare è una realtà che si sta diffondendo negli ultimi tempi e può essere considerato un valido investimento finanziario. Infatti attraverso questo sistema potrai impiegare i tuoi risparmi in realtà immobiliari più grandi, con un profitto diretto e un possibile guadagno. Re-Lender è un’idea innovativa una piattaforma fintech che si sviluppa nell’ambito del settore immobiliare con nuove prospettive che ti offrono opportunità anche molto importanti. Ma cos’è Re-Lender, quali sono le sue funzionalità? Di seguito andremo a considerare gli aspetti più importanti e le opinioni di coloro che hanno preso parte a questo progetto, permettendoti così di valutare se può essere considerato un utile investimento.

Flat Tax per le Famiglie al 15% fino a 55.000: Tutte le novità e Come Funzionerà

La Flat Tax per le famiglie al 15% fino a 55.000 euro è parte del nuovo sistema fiscale che il governo sta mettendo a punto per la finanziaria 2021. Dall’anno prossimo potrebbe diventare operativa e consentire ai cittadini di pagare una tassa piatta fino a redditi annuali di 55 mila euro. L’aliquota unica diventerà successivamente una dual tax con l’applicazione per scaglioni. Questa novità, se diventerà legge ti permetterà di pagare tasse più basse in relazione ai redditi prodotti con il tuo lavoro.

Le novità principali

La Flat Tax per le famiglie al 15% fino a 55.000 euro deriva dalle promesse fatte dall’esecutivo nell’ambito della presentazione del programma di governo. Si tratta di una percentuale unica per tutti, che porterà poi, a una seconda percentuale applicata ai redditi superiori a 55 mila euro. La tassa piatta viene però introdotta gradualmente, per cui a partire dal 2020 verrà applicata alle imprese, alle partite Iva e al mondo del lavoro in generale. Mentre per le famiglie l’introduzione avrà luogo nel 2021. 

Guerra Commerciale USA-Cina: Cos’è, Cosa Comporta e Conseguenze

Negli ultimi anni la guerra commerciale tra Usa-Cina ha provocato una serie di conseguenze su scala globale, trasformando il mercato e rendendo sempre più aspro il rapporto tra le due potenze mondiali. All’inizio dell’Amministrazione Trump, il presidente americano ha reso nota la volontà di riportare gli Stati Uniti sul podio delle potenze economiche mondiali. Un desiderio lecito, visto che l’America ha visto il suo primato ridursi dal 40% al 10% in soli 60 anni. Una decrescita, quella del paese, che è stata maggiormente enfatizzata dall’incremento produttivo di paesi come India, Giappone e, ovviamente, la Cina.

Imposta di Bollo sul Deposito Titoli: a quanto Ammonta, come si Calcola, Quando e Come si Paga

Spesso e volentieri, in Italia si fa cenno all’imposta patrimoniale, trascurando il fatto che essa è già indirettamente presente, seppur in forma differente. Sia i beni immobili che i depositi bancari sono già da diversi anni soggetti a tassazione ed a quell’imposta di bollo la cui introduzione è stata attuata per volere del Governo Monti nell’anno 2012. Inizialmente facente parte del cosiddetto Decreto Salva Italia, l’imposta di bollo va a colpire i prodotti finanziari più disparati, tra cui le azioni e le obbligazioni.

Controlli del Fisco su Affitti Brevi con Airbnb, come Funzioneranno e nuove Normative

Il settore turistico e la possibilità di concedere alloggi da parte di un privato che non sia in possesso di una partita IVA, negli ultimi anni ha determinato una crescita esponenziale dei B&B, case vacanze e di case per affitti brevi. Portali come Airbnb hanno contribuito a questa crescita, suscitando l’interesse di controlli del Fisco oltre alla necessità di nuove normative a riguardo.

La presenza d siti come Booking e Airbnb rende infatti semplice trovare un alloggio sia per una notte che per intere settimane grazie alle centinaia di miglia di annunci presenti. In particolare avrai sentito negli ultimi tempi una nuova formula che si è molto diffusa e che ha creato anche diverse problematiche per l’Agenzia delle Entrate: l’affitto breve. Ma cosa s’intende con questo termine? Perché si è avuto un incremento dei controlli del Fisco sugli affitti brevi con Airbnb? Quali sono le novità delle nuove normative? Se hai un appartamento o già svolgi queste attività, è necessario essere aggiornati in modo da non aver problemi con il Fisco.

Raider Tax, la nuvoa tassa sulle Criptovalute e sulle speculazioni di Borsa allo studio del Movimento 5 Stelle

Tra le priorità del Movimento 5 Stelle vi è senza dubbio quello d andare a risanare i conti pubblici e dare ossigeno all’economia attraverso tutta una serie di misure in ambito fiscale. Tra le ultime idee maturate tra i banchi del Movimento a Palazzo Madama c’è quella di creare una tassa con cui andare a colpire 2 tipologie di speculatore, ovvero quelli che operano in Borsa e quelli operanti nel campo delle criptovalute.

Il disegno di legge che si pone questo scopo non è ancora stato presentato perchè il testo deve ancora essere redatto in alcune parti, ma quel che è certo è che l’idea è frutto dei 5 stelle, considerando che il primo firmatario della legge è Mario Turco, esponente del partito di Grillo. Se sei interessato a scoprire nel dettaglio tutti i particolari su questa nuova tassa, qui di seguito troverai tutte le info più importanti.

Certificato Unico dei Debiti Tributari: Cos’è, a cosa Serve e come Richiederlo

Il Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza aveva dato all’amministrazione finanziaria il compito di rilasciare i modelli, le istruzioni e le altre informazioni e i dettagli riguardanti il certificato unico dei debiti tributari, ovvero il documento che attesta le varie posizioni debitorie del contribuente nei confronti dello Stato e degli altri enti pubblici, come il Comune.

L’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 27.06.2019 n. 224245, allora, ha pubblicato i modelli per la richiesta del certificato.
Se vuoi scoprire in modo approfondito che cos’è, come funziona e come si può richiedere il certificato unico dei debiti tributari, allora, leggi la nostra guida.

Scontrino Elettronico: Cos’è, Come Funziona, da Quando è Obbligatorio, cosa cambia per Clienti e Negozianti

A partire dal 1° luglio 2019 per le attività che hanno un volume d’affari che va oltre i 400.000 euro è divenuto obbligatorio lo scontrino elettronico. Quando si parla di tale documento, non è altro che lo scontrino che deve essere rilasciato ai clienti. Questo ha una valenza esclusivamente commerciale a differenza dello scontrino “classico” di cui si è sempre parlato. D’altronde la parte fiscale viene invece memorizzata e direttamente trasmessa all’Agenzia delle Entrate.

Motivo per cui si sta andando sempre di più verso la direzione che porta all’addio del vecchio scontrino cartaceo. Senza dimenticare che questa misura è senza alcun dubbio volta ad evitare l’evasione fiscale che in Italia è arrivata a diventare una vera e propria piaga. L’Agenzia delle Entrate in tal modo può direttamente verificare gli importi delle vendite e soprattutto il confronto rispetto all’IVA che viene pagata e al volume relativo al rifornimento dei prodotti. Una misura perciò destinata a cambiare molti aspetti da un punto di vista fiscale. 

Bonus Climatizzatori 2019: Cos’è e Come Richiedere gli Incentivi Fiscali

Grazie al Decreto Crescita potrai superare l’estate in maniera brillante grazie ai climatizzatori che potrai acquistare a patto che questi rispettino determinate caratteristiche.

Il bonus climatizzatori 2019 è una detrazione fiscale prevista dal Decreto Crescita, il quale è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 151 del 29/06/2019 con entrata in vigore il giorno successivo e prevede che l’acquisto di un climatizzatore sia soggetto a una riduzione del prezzo pari al 50%. 

Concorso INPS a Novembre 2019 per 5.000 nuovi assunti: tutti i dettagli

Probabilmente sei tra coloro che già hanno provato in passato a vincere un concorso pubblico, per poter iniziare un percorso lavorativo nella pubblica amministrazione. Come è noto, i concorsi pubblici sono una strada infatti molto battuta da coloro che sono in cerca di una stabile occupazione e che aspirano a dare il proprio contributo lavorativo per far funzionare quella che è la macchina statale.

Ebbene, dopo i concorsi pubblici che hanno segnato gli ultimi 2 anni, a breve ne verrà indetto un altro, riguardante una delle realtà più importanti della realtà statale italiana e che senti nominare spesso nei notiziari, a causa della cosiddetta “quota 100” e del reddito di cittadinanza. Il riferimento è all’INPS, dove sono in programma delle assunzioni tramite concorso pubblico. Qui di seguito troverai tuti i dettagli in merito emersi fino a questo momento.

Amazon Kindle Unlimited: Cos’è e Come Funziona Kindle Unlimited per Leggere Libri Illimitatamente

Amazon Kindle Unlimited è un servizio messo a disposizione dei clienti Amazon grazie al quale è possibile leggere libri illimitatamente. Si tratta infatti di un progetto che consente ai clienti del colosso statunitense di scegliere tra milioni di libri, tradotti in oltre 30 mila lingue, quello che meglio si adatta ai gusti personali.

Se sei un appassionato di letteratura e ami leggere, allora non puoi farti sfuggire il servizio Amazon Kindle Unlimited pensato proprio per chi ama i libri e per coloro che passerebbero giornate intere con la testa, gli occhi e il cuore sommersi da centinaia di parole che raccontano storie e insegnano a vivere. 

Amazon Prime Video: Cos’è, Come Funziona il servizio di Streaming Illimitato di Film e Serie TV

Nel mondo di oggi, la digitalizzazione e i video sono realtà ormai indissolubili grazie all’introduzione del Web, dato che attraverso il tuo computer, tablet o smartphone avrai la possibilità di visualizzare qualunque tipologia di filmato. Lo streaming è il termine che conoscerai bene, realtà che ti permette di vedere direttamente on-line un film senza necessità di avere il file sulla tua memoria.

Una vera e propria rivoluzione, dato che come nel caso della musica, non sei più possessore di un video, ma lo condividi e visioni sulla rete così come fanno centinaia di migliaia di altre persone portandolo ovunque con te. Le piattaforme on demand sono i sistemi in cui ti devi registrare al fine di poter accedere a migliaia di contenuti, dai film ai documentari, dalle serie TV ai cartoni animati. Un nuovo mondo che permette di trasformare i tuoi dispositivi digitali in vere e propri cinema portatili. Amazon Prime Video ne è un esempio. Ma quali sono le caratteristiche di questa piattaforma e come puoi accedervi?

Paysafecard: Cos’è e Come Funziona il Servizio per Pagamenti Sicuri Online

Paysafecard è un sistema elettronico per i pagamenti online e fa parte del gruppo Paysafe Holding UK Limited. Grazie a questa prepagata è possibile disporre di un sistema sicuro per eseguire le transazioni monetarie, senza dover aprire un conto corrente e senza disporre di una carta di credito.

Quando parliamo di Paysafecard ci riferiamo di un codice di sicurezza formato da 16 cifre, un vero e proprio PIN grazie al quale è possibile eseguire transazioni di denaro online. Utilizzando questo sistema di pagamento hai l’opportunità di effettuare acquisti nei principali negozi online e sui principali social network senza la necessita di avere un conto corrente o una carta di credito. La serie numerica di 16 cifre che definisce il codice Paysafecard è considerato uno dei metodi di pagamenti più sicuri al mondo. Questo sistema è attivo in oltre 45 paesi, caratteristica che lo rende un meccanismo usato per la transazioni di diverse valute in base al Paese di destinazione.

Skirll: Cos’è e Come Funziona il Portafoglio Elettronico per Pagare Online e Trasferire Denaro

Tra gli ultimi arrivati tra i conti online attraverso cui gestire il proprio denaro e cn cui poterlo trasferire o usare per pagamenti, solo per citare alcune funzionalità, vale la pena descriverti Skrill, che senza dubbio si candida a diventare un buon competitor di piattaforme nate in precedenza e più note, come ad esempio Paypal. Se vuoi sapere meglio cos’è e come funziona Skrill, qui troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Cos’è Skrill?

Volendo darti una definizione di Skrill si può affermare che si tratta di un sistema attraverso cui si ha la possibilità di movimentare denaro in entrata ed in uscita, utilizzando un conto corrente che viene identificato per mezzo dell’indirizzo email del titolare, invece che del comune IBAN. Questo conto elettronico consente di effettuare operazioni comuni come il deposito e il prelievo o l’invio di moneta corrente ad altri soggetti. Inoltre si ha la possibilità di pagare servizi e beni, oltre che di effettuare passaggi di denaro verso altri conti correnti che possono essere sia bancari che virtuali.

Lego verso l’acquisizione di Garaland: News e Dettagli dell’Operazione

Gardaland è uno dei simboli della tua infanzia e probabilmente ci sei andato anche una volta diventato adulto. Ebbene, è notizia di pochissimi giorni fa che il famosissimo parco dei divertimenti che a tanti anni dall’apertura è ancora il più grande d’Europa, potrebbe presto passare di mano. Ad essere interessata alla sua acquisizione è un altro simbolo della tua infanzia: ricordi i mattoncini del Lego con cui giocavi? Ecco, a manifestare interesse per Gardaland è proprio l’azienda che controlla Lego.

Una cordata comprendente Lego all’assalto di Gardaland?

Forse non te ne sei mai interessato, ma devi sapere che la Lego è una azienda danese, vero proprio fiore all’occhiello della realtà scandinava da un punto di vista economico. Ebbene, Lego oggi è controllata da Kirkbi, società che ne detiene i 2/3 delle azioni e che negli ultimi anni ha impostato un programma basato sulla diversificazione del business: questa scelta è stata dovuta alla volontà di espandere l’influenza del logo oltre quello del classico “mattoncino” e di ridurre la dipendenza dalla plastica.

Amazon Music Unlimited: Cos’è, Come Funziona, Costi e Vantaggi di Amazon Music Unlimited

Indipendentemente da dove vivi, è impossibile che tu non conosca Amazon, leader mondiale per gli acquisti on line. Nato come portale per la vendita dei libri sul web, si è poi ampliato talmente tanto che ora non esiste prodotto che non si possa reperire tramite esso. Amazon, però, non ha deciso di fermarsi qua e si sta inserendo in tante altre realtà commerciali. Una di queste è il mondo delle canzoni.

Amazon ha lanciato, infatti, da poco sul mercato la piattaforma “Amazon Music Unlimited” per fare concorrenza – spietata – agli altri già esistenti leader di settore quali Spotify, Google col suo Youtube ed Apple col suo ITunes. Amazon Music Unlimited è a tutti gli effetti un servizio di musica in streaming che permette, tramite abbonamento, di poter ascoltare da qualsiasi dispositivo, canzoni da un archivio di 50 milioni di titoli.

Tassazione Dividendi: Come Funziona e quante tasse si Pagano

Il regime della tassazione e dei dividendi, per l’anno corrente, ha subito delle modifiche contenute nella legge di bilancio. Per il nuovo anno si prevede un regime meno conveniente per le persone fisiche che presentano un reddito basso; al contrario, invece, tale normativa agevola coloro che possiedono un reddito annuo molto alto.

Nello specifico la legge di bilancio, per l’aano 2019, ha stabilito delle regole specifiche, che sono: l’applicazione di un’aliquota pari al 26% per la tassazione delle persone fisiche non costituite in forma d’impresa; la tassazione progressiva irpef su una base imponibile pari al 58,14% per tutte le società di persone e le persone fisiche costituite in ditte individuali e, infine, per le società di capitali la legge ha previsto una tassazione avente come base imponibile una quota del 5%.

Rottamazione Ter: in partenza 1,4 milioni di Lettere, al via la fase due con comunicazione Ader

La seconda fase del processo di rottamazione delle cartelle esattoriali sta ormai entrando nel vivo. Proprio in questi giorni, infatti, stanno per essere inviate le lettere dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione che contengono l’importo economico, eventualmente rivisto, che il contribuente che abbia presentato istanza entro la data del 30 aprile 2019 dovrà corrispondere. 

Amazon Prime Day del 15 e 16 Luglio: Offerte, Sconti e tutto quello che c’è da Sapere

Il famosissimo colosso mondiale di acquisti online lancia un’altra volta l’allettante campagna di offerte intitolata: Amazon Prime Day del 16 luglio. Si tratta di una sorta di “black friday” esclusivo, che da qualche anno Amazon lancia in una data precisa, proponendo innumerevoli offerte. Per questo anno è stato scelto il giorno 16 luglio e durerà ben 36 ore, a differenza degli anni precedenti che aveva una durata di 24 ore. Allora segnatevi questa data sul calendario e impostate un promemoria per le 12:00; il Prime Day avrà inizio a mezzogiorno e, da quel momento, Amazon metterà a disposizione centinaia di migliaia di prodotti di ogni genere, consultabili anche per categoria, a prezzi davvero scontati.

L’iniziativa sarà attiva non solo in Italia, ma anche in diversi altri paesi d’europa e del mondo. Potrete trovare veramente di tutto: dall’abbiagliamento e le scarpe agli accessori, dagli utensili per la cucina e per la pulizia della casa a quelli per il giardinaggio e il fai da te, dal cibo alle bevande, dai giocattoli per bambini ai piccoli dispositivi elettronici, dagli smartphone e tablet ai computer, dai libri in versione cartacea agli ebook oltre ai vari dispositivi e-reader e tanto altro ancora; insomma avrete l’imbarazzo della scelta, ma la cosa più importante è che tutto ciò sarà acquistabile a prezzi super scontati.

Tasse per l’Acquisto della Seconda Casa: Quali Sono e a Quanto Ammontano

L’acquisto di una seconda casa porta in dote al compratore tutta una serie di spese accessorie, che vanno ad aggiungersi al prezzo di acquisto effettivo dell’immboile. Il riferimento è alle tasse che bisogna pagare per poter acquistare la seconda casa. Se vuoi sapere quali sono e a quanto ammontano le tasse e più in generale le spese accessorie per concludere l’acquisto di un immobile che giuridicamente sarà inquadrato come “seconda casa”, qui di seguito avrai tutte le risposte.

Lavori Estivi Stagionali: Quali Sono e Come Trovarli

Uno dei momenti migliori per trovare lavoro è senza dubbio quello estivo, quando vi sono numerose possibilità per quanto concerne i cosiddetti lavori stagionali. Risulta ovvio come non si tratti di lavori dove si può aspirare ad un contratto a tempo indeterminato e a fartelo comprendere è sufficiente già il termine “stagionale”: questa parola infatti sta ad indicare che il rapporto di lavoro andrà a concludersi una volta finita la stagione estiva, quindi al massimo ad inizio ottobre.

Ad ogni modo si tratta comunque di un buon modo per mettere da parte qualcosa ed anche per fare esperienza. Ma quali sono i lavori stagionali che è possibile trovare nel periodo estivo? E come ti sarà possibile, se interessato, fare domanda? Qui di seguito troverai le risposte a tutti questi quesiti.

Come Pagare un Modello F24 Online: la Guida

Compilare e pagare un F24 online, utilizzando il portale di Poste Italiane, il portale dell’Agenzia delle Entrate oppure, tramite Home Banking della tua banca. Andiamo a vedere come funziona.

Poste Italiane

Per usufruire dei servizi online di Poste Italiane, è necessario ottenere le credenziali di accesso che, ti consentiranno di accedere tra l’altro alla sezione “paga subito online” dove potrai compilare e pagare il tuo mod. F24.
Dopo aver effettuato l’accesso, a seconda del tributo da pagare, dovrai optare per il tipo di modello F24 da utilizzare. Una volta scelto il tipo di modello potrai procedere alla compilazione. Quando avrai verificato che i dati inseriti sono corretti potrai perfezionare il pagamento. Successivamente troverai la quietanza nella sezione “le tue operazioni” che potrai stampare e conservare.

ISA 2019: Cosa Sono e Come si Applicano, Scadenza, Soggetti Esclusi, Istruzioni e Software

L’ISA, ovvero gli indici sintetici di affidabilità fiscale, sono degli strumenti che vanno a sostituire i vecchi controlli, ritenuti obsoleti e non efficaci, che permettono di controllare la situazione fiscale delle diverse imprese e liberi professionisti con lo scopo di evitare evasioni di ogni genere, tutelando l’intera comunità italiana. Pertanto la compilazione permette all’Agenzia delle Entrate di valutare se vi sono anomalie nel comportamento di un’impresa oppure se la situazione fiscale si basa su livelli che possono essere definiti come coerenti nel tempo e che quindi non destano sospetti. 

Quali sono i soggetti inclusi

I soggetti inclusi nella dichiarazione dell’ISA 2019 sono tutti coloro che svolgono un’attività principale, ovvero quella che produce i maggiori ricavi sul reddito complessivo, sia autonomamente che sul fronte aziendale. 
Questo significa che se tu hai due attività, una commerciale e una non, se la principale è appunto quella commerciale, dovrai compilare il documento del Reddito con relativa dichiarazione ISA.

Decreto Sblocca Cantieri: Cos’è e Cosa Prevede, quali sono le ultime novità

Il segmento dell’edilizia pubblica e delle grandi opere è, storicamente, un settore nel quale le lungaggini burocratiche e, talvolta, un certo malcostume hanno creato una sorta di impasse dalla quale è sempre stato particolarmente difficile uscire. Per questo motivo, nel nostro Paese, le grandi opere pubbliche sono state di difficile realizzazione; i cantieri aperti hanno sovente arrestato il loro funzionamento rimanendo bloccati per lungo tempo e, purtroppo, non sono stati rari i casi in cui, chi ne era responsabile, si è approfittato del ruolo in sorta di clima clientelare.

Una disciplina giuridica assai vasta e complessa non ha certo giovato alla causa costringendo anche chi era dotato di buona volontà a muoversi tra cavilli di varia natura. E’ per questa ragione che il nostro esecutivo ha ritenuto necessario mettere mano alle norme giuridiche che disciplinano gli appalti pubblici. La gestazione del Decreto Sblocca Cantieri, in realtà, è stata lunga e complicata ed ha attraversato fasi assai altalenanti. Cerchiamo di scoprire cos’è il decreto, cosa prevede e come sono strutturate le novità degli ultimi giorni.

Quattordicesima 2019: quando arriva, importo della 14a mensilità di luglio

La quattordicesima è un importo aggiuntivo, allo stipendio o alla pensione. Non si tratta, tuttavia, di un diritto acquisito di tutti i lavoratori e, per quel che concerne i pensionati, nel 2019, essi devono soddisfare determinati criteri, sia reddituali e contributivi, che anagrafici.

Per quanto riguarda i dipendenti del settore privato (sia full time che part time), questi hanno diritto o meno alla quattordicesima, a seconda della categoria del CCNL sottoscritto con il datore di lavoro. Normalmente, percepiscono la quattordicesima mensilità i lavoratori del settore commercio e terziario. Sono, invece, esclusi, i dirigenti del settore industria ed i lavoratori metalmeccanici, per i quali le mensilità sono tredici. 
Questa guida illustrerà brevemente le categorie che hanno diritto a percepire la quattordicesima 2019, nonché utili informazioni per il calcolo dell’importo, ed, infine, la tempistica di erogazione, a seconda delle categorie di aventi diritto.

Bonus TV 2019: Cos’è, a chi spetta, Requisiti Isee, Importo e Come fare Richiesta

Tra le novità più interessanti messe in campo dal Governo in materia economica vi è sicuramente il cosiddetto Bonus TV 2019. Forse non lo sai, ma l’esecutivo ha deciso di garantire delle agevolazioni a quanti dovessero decidere, a partire da quest’anno, di acquistare una televisione nuova. Se vuoi scoprire tutto quello che c’è da sapere per quanto riguarda i requisiti Isee, l’importo dell’agevolazione prevista e come fare la domanda, qui di seguito potrai trovare tutte le risposte di cui hai bisogno e che ti aiuteranno a capire se rientri nella categoria di chi può usufruire del Bonus TV 2019 e come usufruirne.

Clausole di Salvaguardia: Cosa Sono, Cosa Prevedono e Quando Dovrebbero Scattare

Le clausole di salvaguardia sono delle misure introdotte dopo la crisi del 2011, istituite al fine di preservare il Paese dai vincoli pattuiti con l’Unione Europea relativamente ai bilanci e alle spese da sostenere. Per far fronte ai conti pubblici, l’Italia prevede un aumento automatico dell’Iva, qualora se ne ponga la necessità.

Cosa sono le clausole di salvaguardia e come sono nate

Le clausole di salvaguardia sono vere e proprie norme a tutela dei conti pubblici. Per la prima volta se ne è parlato nell’ormai lontano 1998 ma in realtà il primo utilizzo è stato fatto nel 2011, quando cadeva il governo Berlusconi e l’Italia era a rischio default. Al fine di rassicurare i mercati fu praticata questa manovra correttiva che portò l’aumento dell’Iva dal 20 al 21% con conseguenti step per gli anni a seguire qualora non ci fossero stati i fondi necessari per ripristinare il sistema fiscale del Paese. Mario Monti con il suo governo ha confermato quanto era stato fatto, introducendo un aumento dell’Iva su base triennale.

SeoZoom Suite SEO Italiana: Cos’è e Utilizzo, Funzioni Principali della suite, Prezzi e Prova Gratuita

SEOZoom è la principale suite SEO italiana. Fin dal suo lancio, avvenuto in data 15 dicembre 2015, la piattaforma SEO ha ottenuto un notevole successo, merito della novità portata all’interno del settore in Italia. Prima di SEOZoom, infatti, i professionisti erano soliti rivolgersi a suite straniere come Moz e Semrush, le quali non garantiscono però la completezza di informazioni relative alla SERP italiana come invece riesce a fare il sito di Ivano Di Biasi e Giuseppe Liguori (i due fondatori). Di seguito spiegheremo l’utilizzo e le sue funzioni principali, illustrando infine i prezzi e come funziona la prova gratuita.

Come funziona SEOZoom

La home page di SEOZoom presenta i principali strumenti a disposizione degli utenti che scelgono di usare la piattaforma sia gratis che a pagamento. In evidenza compare la barra di ricerca con accanto il bottone Analizza, tramite cui è possibile effettuare l’analisi di un sito web o di una determinata parola chiave. 

Attività Redditizie: Quali Sono le Opportunità di Oggi per l’Apertura di Attività Commerciali

In una fase economica, dove il lavoro più che trovarlo, occorre crearselo, sono in molti coloro che aspirano a diventare imprenditori, tuffandosi in una nuova sfida. Se sei intenzionato ad investire, dando il la ad un nuovo business, conoscere le migliori attività redditizie o più semplicemente quei settori che presentano maggiori opportunità di fare profitti nel 2018, può essere per te di estremo aiuto. Con il suddetto articolo ti presentiamo la lista delle attività redditizie per l’apertura di un esercizio commerciale.

1) Attività attinenti all’universo del benessere

Benessere, salute, trattamento e cura del corpo sono tematiche per cui nelle coppie si parla sempre. Il comparto è destinato a crescere e gran parte del merito va dato ai venditori che prendono spunto dalle culture estere, specie da quelle più esotiche. Ed è cosa nota che l’esotico affascini tutt’oggi.

Leadpages: Cos’è e Come Funziona il Software per Creare Landing Page e fare Lead Generation

Leadpages è uno dei tool più completi e competitivi per la creazione di landing page che convertono. La sua efficacia è confermata da testate note come The Huffington Post, Fortune e Forbes e dalle opinioni positive di chi lo utilizza. Creare una landing page da zero può essere un problema perché richiede molto tempo e capacità tecniche in ambiti diversi (sviluppo di piattaforme web, copy, design). Abbonandoti a Leadpages potrai creare landing page performanti e fare lead generation in modo semplice e veloce, e avrai così più tempo da dedicare alla crescita del tuo business.

Perché scegliere un software per la creazione di landing page

La landing page, che letteralmente significa “pagina di atterraggio”, è una pagina che serve ad incoraggiare il visitatore a compiere una di queste azioni:
– iscriversi ad una mailing list;
– comprare un prodotto o servizio;
– compilare un modulo di contatto (ad esempio, per scaricare una guida, partecipare a un webinar o prenotare una consulenza).

Indirizzare il traffico proveniente dai social media, dalla pubblicità o dalle e-mail alla home page di un sito è un’occasione persa in termini di conversioni. La pagina potrà anche mostrare dei moduli di iscrizione, ma insieme ad essi ci saranno tante altre distrazioni. Dando al visitatore troppe opzioni di scelta (leggere un articolo, navigare nel sito, ecc.), la forza della call-to-action diminuisce.

Casse in Legno per l’Imballaggio: Cosa Sono e Quali Vantaggi Offrono

Le casse in legno per imballaggi sono un’antico sistema di trasporto, infatti già negli anni passati venivano usate per spedire prodotti o merci da un luogo ad un altro. Anticamente erano costituite da legno di vario genere, costruite molto semplici e senza nessuna normativa specifica per contenere cibo e per poter viaggiare in totale sicurezza. Oggi invece le casse in legno si sono evolute in diversi tipi e vengono utilizzati differenti materiali in legno. Gli alberi più utilizzati in Italia da cui si ricava legno per le casse per imballaggi sono: l’abete bianco e quello rosso, il faggio, il larice, il pioppo e il pino silvestre e quello marittimo. Questi tipi di alberi vengono usati per le loro importanti proprietà fisiche che possiedono. 

Le casse in legno, diffuse ormai in tutto il mondo per trasportare qualsiasi cosa, solitamente sono fatte di pannelli o tavole, costruite nella versione tradizionale o pieghevole. Le casse tradizionali sono quelle più robuste, sono fabbricate con tavole di legno attaccate una vicina all’altra, in modo da poter supportare un grande carico. Queste casse vengono costruite quando c’è bisogno di una struttura molto forte, soprattutto in quei paesi dove non esistono attrezzature adeguate per lo scarico e carico merci. La produzione di pallet e bancali in legno ha un ruolo fondamentale per l’industria dei trasporti, logistica e imballaggi. Proprio per queste caratteristiche, peso eccessivo, tempo di costruzione maggiore e un volume eccessivo, vengono usate solo se necessarie. 

Le casse in legno pieghevole sono molto più semplici da montare, sono più leggere, hanno un minor peso, ma soprattutto possono servire in tantissimi usi, al posto delle casse tradizionali, pesanti e più ingombranti. Esse sono costituite da pannelli o tavole in legno piegate, solitamente si utilizza del compensato, collegati tra loro da piccole cerniere mobili, mentre il fondo è formato da un pannello molto più resistente. Queste casse sono molto utili perché vengono consegnate con un volume molto ridotto, un peso minimo e possono essere anche montate lontano dal luogo di lavoro e quindi in qualsiasi altro luogo ci troviamo. Altri materiali che vengono utilizzati per fissare i legni sono chiodi, viti, bulloni, cerniere, angolari metallici e piastre. 

IndieGoGo Italia: Cos’è e come Funziona la Piattaforma di CrowdFunding

La piattaforma IndieGoGo Italia ha raggiunto tanti traguardi al punto da essere diventata il punto di partenza di molti imprenditori, giovani o meno giovani che grazie alla stessa sono riusciti a far partire le proprie campagne. Si conta che sono all’incirca più di 200 i progetti che IndieGoGo Italia ha ospitato sulla sua piattaforma da Paesi di tutto il mondo in cui la piattaforma è operativa.

Hai ricevuto una notifica per entrare nel mondo della piattaforma IndieGoGo Italia come investitore? Hai un progetto e ti è stata segnalata questa piattaforma per trovare i fondi del tuo nuovo progetto e vuoi avere maggiori informazioni? Qui per te una piccola guida su cosa si intende con piattaforma IndieGoGo Italia e come funziona.

Pagantis: come Funziona la Piattaforma che offre Prestito agli utenti degli E-commerce

A quanti acquisti hai rinunciato perché, per poterli fare, avresti dovuto sottoporti alla trafila di accertamenti burocratici che qualsiasi società finanziaria tradizionale esegue prima di accordare una linea di credito al consumo?

Quante volte ti è capitato, durante una sessione di shopping online, di non poter procedere nell’acquisto di qualche articolo perché il saldo della tua carta ne sarebbe stato prosciugato o addirittura non era sufficiente?
Quante volte ti è rimasto l’amaro in bocca per non aver potuto regalare al tuo partner o ai tuoi figli un articolo disponibile solo online, perché costava troppo? Grazie a PAGANTIS, tutto questo non succederà più!

Stripe: Cos’è e Come Funziona il Processore di Pagamenti Online, Vantaggi e Differenze rispetto a PayPal

Stripe è una piattaforma per i pagamenti online, si tratta di un prodotto simile a Paypal ma più esattamente in questo caso è un processore di pagamento. Pratico da utilizzare, può essere aggiunto ai siti e-commerce per accettare pagamenti con bancomat, carta di credito o ricaricabile.

Che cos’è Stripe e come funziona

Un sistema di pagamento innovativo che permette di rendere le transazioni di denaro online più sicure e facili da effettuare. Sviluppato grazie ad uno strumento specifico per verificare i flussi di pagamento e pagare in tutta sicurezza con elevati sistemi anti-frode. La piattaforma è molto utile per le aziende, ha un’applicazione dedicata ai marketplace ed è utile anche per i consumatori che possono servirsi di un sistema per tenere tutte le carte collegate e pagare in modo sicuro e rapido. La piattaforma è nata nel 2011 ma solo recentemente ha preso il volo, tanto da sentirne parlare come diretta concorrente di Paypal. Stripe lavora in cloud per gestire tutto il processo del denaro, in questo modo può essere integrato con gli altri sistemi di pagamento. Non ha costi di configurazione e fornisce tutti gli strumenti utili per sviluppatori. Si rivolge quindi alle aziende, anche piccole, che vogliono implementare la loro attività ed è disponibile in 32 paesi. 

Centri per l’Impiego, Cosa Sono, Come Funzionano e come dovrebbero Trovare Lavoro ai Disoccupati

Prima del 1997 esistevano gli Uffici di collocamento a cui bisognava iscriversi per essere inseriti in alcune liste e attendere di essere contattati da potenziali datori di lavoro. Con il decreto legislativo n 469 del 1997 gli Uffici di collocamento sono stati sostituiti con i CPI o Centri Per l’Impiego che hanno il compito di svolgere tutta una serie di attività di formazione e orientamento che i vecchi Uffici di collocamento non svolgevano. 

Cerchiamo di capire cosa sono i Centri Per l’impiego, come funzionano, i loro compiti, come iscriversi e le nuove assunzioni previste con la nuova legge di bilancio volta a potenziare i CPI anche in relazione all’ingresso del nuovo reddito di cittadinanza voluto dal Movimento Cinque Stelle.

Fondi di Previdenza Complementare: Cosa Sono, Tipologie e Come Funzionano

Dalle continue riforme pensionistiche che si sono susseguite nell’ultimo decennio appare ormai chiaro a tutti i lavoratori italiani come la certezza di una pensione consistente ottenibile ad un’età adeguata rappresenti ormai da tempo solamente un miraggio. Davanti a questa evidenza sempre più persone scelgono sin dai primi anni di lavoro di rivolgersi a fondi di previdenza complementare per assicurarsi la certezza futura di una buona pensione integrativa.

Non sempre però risulta facile orientarsi tra Piani Individuali Pensionistici e Fondi Pensione, e può sorgere la legittima preoccupazione di affidare il proprio denaro a società speculative che fallendo potrebbero perderlo mandando a monte i sacrifici di una vita. Per fare chiarezza, in questo articolo andremo a confrontare le due principali tipologie di previdenza complementare, analizzandone accuratamente vantaggi e rischi.

Affitto con Riscatto: Cos’è e Come Funziona

Quando si decide di acquistare un’abitazione, molto spesso, si è indecisi se sia la casa o la soluzione giusta da prendere. Oltre ad un normale contratto di affitto o un contratto di acquisto, esiste da diversi anni una tipologia di contratto detta affitto con riscatto. Questa formula, ultimamente è stata regolamentata con specifiche regola da seguire.

L’affitto con riscatto è un contratto vero e proprio, che da la possibilità al locatario di diventare proprietario dopo un determinato tempo. Esso consiste nel pagare un affitto mensile per un periodo di tempo stabilito, dopo tale accordo l’affittuario può decidere di comprare l’abitazione a tutti gli effetti, quindi riscattarla. Bisogna tenere in conto, al momento dell’acquisto, di tutti i canoni d’affitto sborsati fino a quel momento.

Stato Patrimoniale: Cos’è, Come Redigerlo e Schema dello Stato Patrimoniale

Lo stato patrimoniale è un documento contabile che, in forma puntuale, consente di valutare in modo obiettivo, la situazione economica aziendale in ordine all’entità e natura delle passività contratte e delle attività risultanti.L a valenza dello stato patrimoniale è dunque limitata ad una fotografia realizzata in un determinato momento; essendo le aziende in continuo movimento ed evoluzione, è evidente che la situazione contabile è estremamente mutevole anche in tempi ristretti.

La redazione dello stato patrimoniale è disciplinata giuridicamente dal codice civile agli articoli 2323 e 2424 che ne definiscono in maniera univoca le modalità di stesura e le voci che lo compongono.Lo stato patrimoniale con il conto economico, il resoconto finanziario e la nota integrativa, è documento necessario ed indispensabile per la redazione di un bilancio aziendale. Volendo semplificare, lo stato patrimoniale può essere considerato come un documento contabile che esprime le modalità di composizione del capitale aziendale ad una certa data (che generalmente coincide con il momento di redazione del bilancio aziendale).

Marketing Mix: Cos’è e Definizione, i Modelli 4P, 7P e 4C

Negli ultimi tempi potrai aver sentito parlare di nuove strategie di comunicazione come il marketing mix. A questo termine si affiancano anche una serie di sigle che ti potrebbero apparire strane, ma hanno un loro preciso significato. Si parla di marketing mix a 4p a 7P e a 4C. Cosa significa marketing mix? Cosa indicano con le relative sigle? Approfondire i vari strumenti che possono essere molto vantaggiosi per migliorare la visibilità della tua attività potrebbe esserti utile al fine di predisporre gli investimenti per il futuro.

La definizione di Marketing Mix, Che cos’è e i modelli

Con il termine marketing mix si considera un insieme di strumenti e attività attraverso cui un’azienda potrà valutare il prodotto adatto all’esigenza del momento, oltre alla condizione più indicata per immetterlo nel mercato e a considerare il prezzo giusto. Come si evince si raggruppano sotto questa definizione tutti l’insieme di elementi che fanno parte del mondo del marketing. Grazie quindi al marketing mix, potrai adottare tutte le strategie necessarie al fine di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato per il successo di un prodotto.

TAN e TAEG: cosa Sono, Differenze tra i due, Calcolo e Significato

Valutando la convenienza economica di un qualsiasi genere di finanziamento la nostra attenzione si focalizza immediatamente sul tasso d’interesse applicato. Come ben sappiamo infatti tale valore esprime in forma percentuale la quota aggiuntiva rispetto al capitale concesso in prestito che ogni anno dovremo versare all’istituto di credito tramite le rate.
Se però quotidianamente non si opera in ambito economico determinare un indice così fondamentale a partire da una proposta di finanziamento può risultare davvero complesso.

Comprendere a conti fatti quanto verrà a costarci un finanziamento rende infatti necessario saper individuare correttamente TAN (Tasso Annuo Nominale) e TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) relativi all’offerta, indici che abbiamo sentito nominare mille volte senza mai chiederci cosa possano significare. In questo articolo andremo a confrontare e analizzare nel dettaglio ciò a cui effettivamente corrispondono questi due parametri, per fare chiarezza e consentire a chiunque di quantificare in modo immediato gli interessi applicati ad un prestito.

Tasso di Interesse: Cos’è, come si Calcola, Formula, Definizione e Caratteristiche

Chiunque si sia trovato a considerare almeno una volta nella vita la possibilità di richiedere un finanziamento conosce alla perfezione il significato di “tasso d’interesse”: si tratta infatti del parametro che consente di determinare tra le altre cose la differenza tra quanto percepito al momento del prestito e la somma complessiva da restituire.

Dovendo presentare richiesta per un mutuo si rende tuttavia necessario valutare varie declinazioni del concetto di tasso di interesse: fisso, variabile, a escursione limitata… e riuscire a compiere una scelta consapevole diventa decisamente complicato. Un’altra questione aperta riguarda i fattori che influenzano il tasso di interesse. Il tasso è uguale per tutti i clienti a parità di piano ammortamento? In base a cosa viene determinato il suo valore?
Se anche tu stai pensando di richiedere un qualsiasi genere di prestito continuando a leggere potrai chiarire i tuoi dubbi: il tasso di interesse non avrà più segreti!

ClickFunnels: Come Funziona, Guida, Tutorial, Prezzo e Opinioni

ClickFunnels è una piattaforma software basata su cloud che consente di impostare una serie di pagine web che prende il nome di canalizzazione (o funnel). Le pagine web sono progettate specificamente per consentire ai visitatori del sito web di agire in modo più semplice.

Quindi, se vuoi che i visitatori acquistino un prodotto o semplicemente inseriscano il loro indirizzo email per ricevere maggiori informazioni, stai convertendo il traffico ad un tasso molto più alto di un sito web standard. Questo è molto importante perché quando stai spendendo soldi e tempo cercando di convincere le persone a visitare il tuo sito web, la maggior parte del pubblico che approderà sulla tua piattaforma non troverà quello che cerca e probabilmente non tornerà mai più.

Paradisi Fiscali 2019: la Black List dell’Unione Europea con Elenco dei Paesi

L’evasione fiscale è uno dei problemi più importanti per l’Italia e l’Unione Europea in genere. Proprio per questo è stata adottata la black list dei paradisi fiscali, la stessa viene periodicamente aggiornata e dall’aggiornamento 2019 emergono importanti novità.

Cos’è la black list e come funziona

La prima cosa che devi sapere è che i Paesi vengono divisi in due liste: la lista nera e la lista grigia. I paradisi fiscali sono stati che adottano in sistema fiscale particolarmente vantaggioso e che allo stesso tempo non adottano un sistema di scambio di informazioni con altri Paesi, quindi favoriscono l’occultamento di fondi che dovrebbero essere tassati nel paese di origine. I Paesi della lista grigia sono sotto osservazione oppure in passato erano nella lista nera e hanno successivamente optato per una collaborazione con gli altri stati. Nel tempo i rapporti con gli stati considerati paradisi fiscali sono cambiati nel senso che fino al 2016 chi voleva eseguire operazioni con uno di questi Paesi doveva necessariamente inviare prima una comunicazione all’Agenzia delle Entrate, in seguito tale obbligo è venuto meno, ma sono stati adottati altri sistemi per provare ad evitare o porre un argine all’evasione.

Tutti i contenuti di questo sito sono solo a scopo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in qualsiasi strumento finanziario.