E-fattura, l’App Gratuita dell’Agenzia delle Entrate

Ciao, sei un imprenditore e non riesci a star dietro a tutte le normative di fatturazione? Sei infastidito dai continui cambiamenti e non sai come rimanere al passo? Allora questo scritto fa al caso tuo. Infatti c’è una grande novità per tutti gli imprenditori (in particolare per le piccole e medie imprese), chiamata e-fattura.

Essa consiste nell’obbligo di fatturazione elettronica a decorrere dal 1° gennaio 2019 per tutte le imprese (in realtà Dal 1° luglio 2018 l’e-fattura esiste già ed è operativa ma solo per i subappaltatori della PA e anche per gli operatori della filiera dei carburanti), quindi un cambiamento importante per chi ha partita IVA, esclusi solo quanti applicano il regimi dei minimi. Questo cambiamento ha diverse conseguenze piuttosto rilevanti e innanzitutto te le dobbiamo spiegare meglio.

Cosa significa questo cambiamento?

Questo cambiamento che come abbiamo già detto è molto rilevante, significa che per l’impresa vengono ridotti alcuni costi. Innanzitutto i costi di archiviazione e stampa dei documenti saranno praticamente azzerati e anche la conservazione di questi ultimi diventerà più semplice. Infatti il sistema si appoggia al Sistema di Interscambio, già esistente dal 2014 e sicuramente affidabile e sicuro.

La conservazione dei documenti (che per legge è decennale) non richiederà dunque più spazio, tempo e denaro ma sarà più semplice e veloce. Inoltre i supporti forniti sono diversi, dalla procedura web alla app ed infine ad un software da installare sul pc per essere il più possibile accompagnati in questo nuovo procedimento. In particolare l’app permette all’imprenditore di avere un riferimento che renda tutto intuitivo e per di più gratuito. Insomma più di così non si poteva davvero chiedere.

Non sempre questo tipo di cambiamenti vengono accettati dagli imprenditori ma è evidente come in questo caso (come in molti altri) la digitalizzazione non potesse che prendere il sopravvento. Chiaramente si tratta di un processo irreversibile che, come già detto, presenta tanti vantaggi e pochi svantaggi (forse nessuno, se togliamo le difficoltà della novità). Infine possiamo trovare una ulteriore plausibile spiegazione dell’introduzione della fatturazione elettronica che risiede nella possibilità di combattere in maniera più efficace l’evasione fiscale, vantaggio non di poco conto dato che diventa più semplice controllare i flussi di denaro tra le imprese.

L’impatto di questo cambiamento modifica notevolmente anche il lavoro dei commercialisti, professionisti che vedono cambiare le proprie mansioni e che potrebbero diventare sempre più dei direttori finanziari, anche se il primo impatto ha avuto la negativa conseguenza del rischio di aumento dei costi proprio per i preventivi dei commercialisti. Una volta superati gli scogli dell’introduzione di questa novità, sarà evidente l’impatto positivo della scelta di introdurre l’obbligo di fatturazione elettronica.

Rate this post

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tutti i contenuti di questo sito sono solo a scopo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in qualsiasi strumento finanziario.