Cessione del Quinto: Come Funziona ed in Cosa Consiste

Molto spesso la cessione del quinto è un finanziamento che viene proposto a un lavoratore oppure a un pensionato che necessita di liquidità. Vediamo nel dettaglio in cosa consiste questo genere di prestito e le caratteristiche che lo contraddistinguono.

La cessione del quinto è un finanziamento che ha una modalità di funzionamento molto semplice.  Sostanzialmente dal tuo stipendio verrà prelevata in maniera forzosa un quinto della retribuzione, in maniera tale che la rata possa essere restituita senza ritardi o complicazioni varie, come procedure di pagamento che devono essere svolte quali versamento del bollettino della rata. Si tratta quindi di una modalità semplice che permette a molte persone di poter accedere al finanziamento stesso.

A chi si rivolge la cessione del quinto

Questo finanziamento non è disponibile per tutte le categorie di lavoratori o pensionati. Occorre infatti sottolineare come questo sia rivolto solo ed esclusivamente ai dipendenti pubblici e privati che hanno svolto un ruolo lavorativo per l’azienda di un imprenditore oppure per una appartenente allo Stato.

Pertanto un artigiano, come potrebbe essere il titolare di un’impresa edile, non può accedere a questo genere di finanziamento dato che manca appunto quella caratteristica che identifica lo stesso lavoratore.

Come funziona

Il finanziamento deve essere richiesto dal lavoratore o dal pensionato direttamente al datore di lavoro oppure all’ente pensionistico. La documentazione che viene richiesta sono la busta paga o cedolino pensionistico, nonché quello che attesti il ruolo di lavoratore dipendente o ex, nel caso dei pensionati.

L’impresa o ente pensionistico procederà col calcolo dell’importo che potrà essere concesso al lavoratore o pensionato: in questo caso vengono presi in considerazione dati come anni di anzianità lavorativa, TFR ed età anagrafica.

In base a questo mix di elementi è dunque possibile ottenere quel genere di informazione che riguarda la somma di denaro che verrà erogata con questo tipo di modalità. Le rate sono anticipate dall’azienda o dall’ente pensionistico in questo caso e dovrai procedere con la restituzione delle somme mediante questo prelievo.

La durata

La durata della cessione del quinto è variabile a seconda della somma di denaro che viene richiesta. Devi però sapere che questo finanziamento ha una durata massima di dieci anni e che questo debito potrà essere rinnovato una volta superata un certo lasso di tempo, generalmente pari alla metà.

La cessione del quinto viene inoltre erogata fino all’età anagrafica di settantacinque anni, dato che oltre gli ottantacinque il finanziamento deve essere completamente estinto.

Come conoscere l’importo della rata

L’importo della rata sarà calcolato sulla retribuzione netta, che si ricava moltiplicando il numero delle ore per le mensilità retribuite per la paga netta oraria, per poi suddividere il prodotto per il coefficiente dodici, ovvero numero dei mesi dell’anno e sottratti il ventisette percento di interessi.

Questo se sei dipendente pubblico non statale. In caso contrario dovrai suddividere la retribuzione netta per cinque, ovvero per quinti.  In entrambi i casi dovrai aggiungere gli interessi che gravano su questo finanziamento.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.