Bonus Mamma Domani INPS: Importo e come Fare Richiesta

Il bonus mamma rappresenta un contributo particolare erogato dall’INPS e confermato dalla Legge di Bilancio 2018.  Vediamo tutto quello che devi sapere per ottenere questo aiuto di tipo economico previsto dallo Stato. Il bonus Mamma Domani 2018 è un contributo che viene erogato a tutte le donne che, nel corso del 2018, diventeranno mamme naturali oppure otterranno in adozione un piccino.

Uno dei pregi che riguarda questo particolare bonus consiste nel fatto che lo stesso potrà essere conseguito dalla mamma anche se ha un redditto ISEE elevato. Pertanto sia che tu rivesta il ruolo di manager per una multinazionale, sia che ti occupi della casa e sei senza un’occupazione lavorativa, potrai ottenere questo bonus dall’importo pari ad ottocento euro per nascita. Attenzione a questo particolare dettaglio visto che la somma di denaro è collegata al numero di figli che partorirai: pertanto se stai per avere un parto gemellare l’importo sale a 1.600 euro, ovvero il numero dei figli moltiplicato per il bonus mamma domani.

Quando bisogna fare Richiesta

Per richiedere il bonus mamma domani devi attendere il settimo mese di gravidanza.  Questa clausola è molto importante e collegata ad un motivo medico molto semplice: i primi mesi di gravidanza lo sviluppo del feto viene definito a rischio e pertanto occorre sottolineare come il denaro verrà erogato solo dopo che la futura mamma è sicura di partorire, ovvero quando la gravidanza è sicura che verrà portata al termine.

Dal settimo mese, infatti, solo in rare occasioni la donna subisce un aborto spontaneo e pertanto vi è la quasi certezza che il nascituro vedrà la luce, anche se in via prematura.  Questo bonus è stato pensato per aiutare le future mamme nell’affrontare tutte le spese mediche, come ecografie e visite particolari, ma anche per poter far fronte a tutte le diverse spese che devono essere sostenute da parte dei genitori per offrire al figlio un iniziale tenore di vita ottimale.

Come richiedere il bonus mamma

Per richiedere il bonus mamma domani 2018 in caso di parto oltre ai documenti di identità e residenza occorre allegare il documento medico che attesti la potenziale data di nascita del piccino. Per quanto riguarda l’adozione, bisogna invece allegare il documento relativo al provvedimento adottato dal tribunale oppure la sezione del tribunale assieme alla data di deposito del documento in cancelleria ed il numero dello stesso, in modo tale che sia l’INPS a svolgere l’operazione di recupero dell’atto per conto tuo.

Se si parla di persone extracomunitarie che vivono in Italia si deve allegare il documento relativo al permesso di soggiorno.  Per inviare la domanda si potrà sfruttare il portale INPS nella sezione dei servizi per il cittadino, rivolgersi al patronato oppure contattare il centro telefonico di assistenza dell’INPS ed attendere che l’addetto svolga tutte le differenti operazioni in maniera corretta inoltrando la domanda per conto tuo, registrandola senza commettere degli errori.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tutti i contenuti di questo sito sono solo a scopo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in qualsiasi strumento finanziario.