Banche e Assicurazioni

In questa sezione vengono trattati temi legati al mondo delle Banche ed al Mondo Assicurativo. Le nostre guide di aiuteranno a scegliere i migliori conti correnti, ed altre forme di risparmio collegate al mondo bancario. Potrai inoltre scroprire quali sono le carte di credito più adatte alle tue esigenze, sia con IBAN, sia ricaricabili che quelle più tradizionali. Non manca inoltre un’apposita sezione dedicata al mondo dei mutui, con importanti consigli su come scegliere il miglior mutuo per te o come fare surroghe e rinegoziazioni.

Offerte e Confronto dei Migliori Conti Deposito 2019, Ecco Quali Sono i Migliori

Analizziamo i migliori conti deposito 2019 affinché tu possa far ricadere la tua decisione finale su un prodotto che sia in grado di rispecchiare tutte le tue diverse esigenze, in maniera tale che tu possa ottenere dei benefici dagli stessi conti.

Il miglior conto deposito, quello Twist 

Al primo posto, come miglior conto deposito di questo quadrimestre iniziale dell’anno 2019, vi è il prodotto proposto da parte della banca Valsabbina, che si presenta come vantaggioso sotto diverse ottiche, specialmente per quanto riguarda l’apertura e chiusura dello stesso.

Smartika Prestiti tra Privati: Come Funziona, Opinioni e Recensione

Volendo dare una definizione esaustiva del concetto di social lending, il contributo proposto dal web è esemplificativo; tecnicamente può essere spiegato con una locuzione che identifica un’erogazione di credito tra persone fisiche perfezionato tramite la piattaforma internet. Si può sintetizzare dunque, in una forma particolare di concessione di un prestito senza destinazione d’uso specifica, conclusa tra privati e rientrante nella macro categoria del cosiddetto credito al consumo.

Peculiarità essenziale di questo particolare strumento di credito è l’assenza dei canali tradizionali che intervengono solitamente nella conclusione dei contratti di tale natura; il ruolo che viene di solito ricoperto da Istituti di credito e società finanziarie in genere, in questo caso è una casella vuota.

Prestiti in 24 ore Senza Busta Paga: Come Ottenerli

I prestiti in 24 ore senza busta paga è un finanziamento velocissimo che viene concesso a chi non ha una busta paga da dare come garanzia. Come ottenerli? E in caso di rifiuto quali sono le alternative? I prestiti on-line sono solitamente molto veloci da ottenere. A volte nel giro di alcune ore dopo la richiesta puoi avere la somma disponibile sul tuo conto corrente.

Resta comunque il fatto che è fondamentale avere un reddito mensile fisso per poter avere il finanziamento, indifferente se provenga da un lavoro autonomo o subordinato. Altrimenti riuscire ad ottenere un prestito in 24 ore o normale diventa un’impresa ardua. 

PrestitoCaratteristicheImporto MassimoPreventivo Gratis
facile prestito
www.avveniregarantito.com
Prestito Rapido e Facile80.000 €richiedi prestito
prestito indomec
www.prestitoindomec.com
Preventivo Veloce. No Autonomi.75.000 €richiedi prestito
prestito popolare
www.prestitopopolare.it
Trasparente e Condizioni Vantaggiose. 80.000 €richiedi prestito
ibl cessione del quinto
www.iblbanca.it
Cessione del Quinto75.000 €
facile prestito
www.prestitomio.com
Solo per Lavoratori Dipendenti e Pensionati75.000 €richiedi prestito
si prestito
younited-credit.com
Prestito Personale50.000 €richiedi prestito
il comparatore
www.il-comparatore.com
Cessione del Quinto60.000 €richiedi prestito

Finanziamento Audi: le Offerte per Avere un’Audi con Prestito e Finanziamento

Sogno proibito di milioni di automobilisti, possedere un’Audi è sinonimo di gran classe e rappresenta il lusso che ciascuno vorrebbe potersi permettere. Ogni Audi realizza infatti il connubio perfetto tra eleganza, potenza e alta tecnologia, armonizzate in un veicolo dalle prestazioni uniche.

Auto tedesca per eccellenza, qualsiasi modello di questa casa produttrice si contraddistingue per la cura maniacale riservata ad ogni dettaglio e una meccanica di qualità eccezionale. Il principale ostacolo che separa così tanti italiani dal mettersi ogni giorno al volante di un’Audi è il prezzo elevato: la qualità purtroppo si paga e per tale comfort di guida bisogna disporre di somme che si aggirano tra i 20 e i 60mila euro di prezzo di listino a seconda del modello, e questo vale solo per i modelli base.

Prestito Infruttifero tra Amici o Parenti: come Farlo Correttamente

Quando sei intenzionato a versare una somma di denaro a un amico, a un parente oppure a una persona per il semplice fatto di aiutarla a pagare dei debiti o acquistare qualcosa, devi farlo seguendo delle precise modalità. Per quanto possa sembrare paradossale, prestare denaro a una persona in maniera casuale, può esporre a controlli finanziari di carattere fiscale e presupporre anche alcuni reati.

Il prestito infruttifero consiste nel rendere tracciabili e giustificati questo tipo di versamenti, con il fine di dimostrare all’Agenzia delle Entrate che stai prestando denaro senza alcuno scopo di lucro e nella totale legalità.
Il prestito infruttifero differisce dalle donazioni o regalie in quanto prevede la restituzione del denaro, la quale deve avvenire senza l’applicazione di alcun interesse. Inoltre, a differenza dei prestiti a interesse (fruttiferi), non prevede la periodicità delle rate, né alcun adempimento fiscale.

Carta di Credito Senza Conto Corrente: quali solo le Migliori e come Ottenerle

A differenza di una semplice prepagata il cui titolare può disporre solo della cifra anticipatamente caricata, la carta di credito invece offre l’opportunità di spendere una somma non disponibile sulla carta stessa che verrà successivamente rimborsata verso la metà del mese successivo o addirittura rateizzata, se si opta per questa soluzione. Le classiche carte di credito sono generalmente collegate ad un conto corrente e rilasciate dalla banca di cui il soggetto è cliente. Esistono però delle carte di credito che il soggetto può richiedere indipendentemente dal fatto di essere titolare di un conto corrente.

Prima di vedere quali sono le principale carte di credito senza conto corrente vediamo quali sono gli aspetti principali da prendere in considerazione nella scelta di una carta di credito. 

Carta di credito Bancoposta Oro: come Funziona, Vantaggi e Condizioni, dove Richiederla

L’impiego sempre più dilagante degli strumenti di moneta elettronica in luogo della circolazione fisica di contante, ha favorito non solo lo sviluppo ed il consenso degli strumenti di credito in genere, ma anche la realizzazione di dispositivi sempre più sofisticati e con maggiori funzionalità rispetto a quelli normali.

Sempre più attento e rivolto al mercato finanziario e retail, anche il gruppo Poste Italiane ha implementato il numero di prodotti riservato alla propria clientela affiancando alle carte di credito standard, la nuova carta Bancoposta Oro con peculiarità specifiche ed una funzionalità allargata. Cerchiamo quindi di capire nel dettaglio il funzionamento, le modalità di richiesta, le caratteristiche ed i costi della Carta Oro.

Mediobanca, pronta a vendere azioni Generali

Mediobanca si è detta pronta a vendere le azioni della compagnia di assicurazioni Generali che detiene. Azione, che porterà ad ottenere liquidità per acquisizioni bancarie di dimensioni più grandi.

Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca ha dato conferma agli analisti in occasione di una teleconferenza di essere pronti a cedere le quote di Generali in possesso. Mediobanca, con una partecipazione di 13,5% nella compagnia di assicurazioni, è da molti anni una delle realtà italiane più attente alle attività di investimenti finanziari.

Mediobanca aveva annunciato in precedenza di voler cedere una percentuale delle sue azioni di Generali, quota che si dovrebbe aggirare a circa il 3% del detenuto. Ora, con l’evoluzione di alcune azioni in corso le idee dell’amministratore delegato sembrano essere altre.

Mutuo Prima Casa Giovani: Offerte Mutui Agevolati per l’Acquisto della Prima Casa

Se sei giovane e desideri acquistare la tua prima casa, devi sapere che al ricorrere di determinate condizioni, potresti usufruire dell’opportunità di accedere a mutui agevolati, il cui fine è proprio venire incontro a situazioni lavorative ed economiche talvolta ancora precarie.

IL FONDO GARANZIA

A tale scopo, l’attuale disciplina prevede delle particolari garanzie per quanto riguarda la restituzione del finanziamento, attraverso l’istituzione di un apposito fondo a garanzia. La suddetta misura, unitamente all’applicazione di interessi ridotti e al riconoscimento di particolari agevolazioni, permette anche ai giovani che ancora non hanno un lavoro stabile, di acquistare una casa, evitando così di sobbarcarsi, vita natural durante, il peso di un affitto senza avere la possibilità di investire in quello che ancora oggi (anzi forse soprattutto oggi, vista la precaria situazione economica italiana) viene considerato il bene più importante per la maggior parte delle famiglie italiane. Il sogno di avere una casa di proprietà è pertanto reso possibile da una politica di aiuto e sostegno delle famiglie.

Chiudere Conto Corrente Intesa San Paolo: Come Fare

Mille valide motivazioni possono portare alla decisione di richiedere la chiusura del conto corrente: una cattiva esperienza, costi di gestione eccessivi, vantaggiose offerte da parte di concorrenti o semplicemente la scomodità delle filiali in seguito ad un cambiamento di domicilio.

In passato la scelta della banca era ”per sempre”, ma al giorno d’oggi per ottenere il massimo dal proprio denaro è fondamentale avere una mentalità flessibile: se le attuali condizioni con Intesa San Paolo sono tali da rendere conveniente affidarsi ad un nuovo istituto di credito, allora non vi è davvero alcun motivo per esitare. A maggior ragione dal momento che, come scoprirai in questo articolo, si tratta di un’operazione estremamente semplice e rapida. Vediamo nel dettaglio come procedere e quali sono tempi e costi del passaggio.

Spese Tenuta Conto Corrente: Quali Sono, Come Verificarle, Costi, Canoni e Tasse

Nel momento in cui decidi di aprire un conto corrente con il tuo istituto bancario di fiducia, molto probabilmente sarai coscio del fatto che dovrai fronteggiare diversi costi, noti come spese di tenuta. Nello specifico, un canone fisso e diverse spese variabili, nel momento in cui vengono sommati, definiscono il costo totale di un conto corrente. Obiettivo di questo articolo informativo è quello di presentare in rassegna quali sono le spese di tenuta del conto corrente, come fare a controllarle, oltre che dare maggiori informazioni su tasse e canoni vari. Ma partiamo con ordine.

Quali sono i principali costi fissi di un conto corrente?

  • Canone annuo: il conto corrente a volte lo prevede, ma molte banche lo hanno cancellato.
  • Imposta di bollo
  • Canone annuo carte: trattasi sostanzialmente delle spese di tenute che hanno la carta di credito e la carta bancomat come protagoniste. E’ giusto sotto questo aspetto definire le suddette spese come canoni relativi a carte di pagamento (qualora ci fossero e la cosa è assai frequente)
  • Comunicazioni al cliente
  • Spese di internet banking: spesso (99% dei casi) non si pagano. Tuttavia, non sempre è così.

Libretti di Risparmio Nominativi: Cosa Sono, Come Funzionano e Quali Benefici Offrono

Quando si parla di libretto di risparmio nominativo viene fatto esplicito riferimento ad una determinata tipologia di libretto di risparmio che, come indicheremo a breve, si differenzia dal libretto al portatore. In questo articolo, approfondiremo in maniera accurata l’argomento, al fine di indicarti se il libretto di risparmio nominativo faccia proprio al caso tuo.

Cos’è il libretto di risparmio nominativo?

Trattasi di un libretto di risparmio intestato al soggetto. A fornire questo supporto cartaceo sono le banche e Poste Italiane, una volta che hai aperto un deposito a risparmio. Cosa contiene? Ogni tipologia di operazione contabile eseguita, dai prelievi ai versamenti, senza dimenticare costi e interesse che vengono scaricati a fine anno. Questo prodotto finanziario va davvero per la maggiore in riferimento alla gestione dei risparmi. Sulla stessa falsariga di quanto si verifica per i conti correnti, anche nel caso del libretto di risparmio nominativo, l’intestazione viene effettuata solo ed esclusivamente al titolare

Chiudere Conto Corrente Unicredit: Come Chiudere un Conto di Banca Unicredit

Se sei un correntista Unicredit e intendi chiudere il conto, i passi che devi compiere sono tutto sommato semplici e non ti dovrebbero creare alcun problema; in ogni caso, è bene che tu li esegua con precisione in modo da non doverci pensare più.

Il primo metodo che puoi utilizzare per chiudere questo conto è quello più tradizionale, cioè recandoti in filiale possibilmente con i tuoi documenti personali, cioè la carta d’identità e il codice fiscale. Una volta in loco dovrai compilare un modulo prestampato con il quale esprimi la tua volontà di procedere con l’operazione. Allo sportello ti verrà richiesta la restituzione di tutto ciò che è legato al conto corrente, cioè eventuali carte di credito o di debito emesse e il libretto degli assegni. 

Mutuisupermarket Comparatore Mutui per Prima Casa e Surroga: Come Funziona e Opinioni

Mutuisupermarket è il nuovo portale, punto di riferimento in materia di mutui e surroghe, per trovare il prezzo più conveniente, ma anche il servizio migliore per rendere questo delicato momento il più semplice possibile. Mutuisupermarket confronta offerte e soluzioni di banche diverse, risponde alle esigenze dei propri clienti e per loro trova la risposta più adatta alle richieste espresse.

MutuoCaratteristicheCalcola Mutuo
mutui supermarket
www.mutuisupermarket.it
Compara on line i mutui di 66 banche e risparmia.
mutuo per la casa
www.supermoney.eu
Mutuo Casa

Il servizio di Mutuisupermarket

Mutuisupermarket è il nuovo motore di ricerca che compara tra loro e individua il miglior mutuo per le tue esigenze. Lo fa confrontando banche e istituti che prestano questo servizio, valutando tutte le caratteristiche e le clausole che propongono, infine individuando quella che potrebbe essere la miglior risposta alle tue richieste.

Mutui Forum: Quali Consigli per Scegliere il Miglior Mutuo

La scelta del mutuo rappresenta senza ombra di dubbio alcuna un passo importante, una scelta che va ponderata in ogni minimo particolare vagliando con la massima attenzione eventuali pro e contro. Se è vero che un mutuo conferisce tangibile sostanza ai sogni di una vita, in questo caso quello di acquistare o costruire una casa propria, è altrettanto vero che tale finanziamento accompagna chi lo contrae per ua fetta considerevole della propria vita.

Per questo e per altri motivi, cosa buona e giusta è provvedere a redigere una serie di consigli utili concernenti proprio la scelta del mutuo, in maniera tale che tu non possa incorrere verso spiacevoli imprevisti.

DB Interactive: L’Home Banking di Deutsche Bank

Una delle novità di sicuro piú valide ed interessanti nel ramo dell’online banking e del trading online è rappresentata dalla proposta commerciale di Deutsche Bank: db Interactive. In cosa consiste? Quali sono i suoi tratti distintivi? A chi è indirizzata? A questo e ad altro quesiti, cercheremo di dare una risposta esaustiva.

Mission

Lo scopo primario di db Interactive consiste nel garantirti la possibilitá di effettuare l’accesso a tutti i servizi proposti dal rinomato gruppo bancario tedesco in qualsiasi momento dalla giornata e nella modalità che maggiormente ti aggrada. Via telematica o via telefonica. Sia per le operazioni di natura bancaria che per quelle di trading. Richiedere online un prestito personale è una procedura di pochi click. Il tutto all’insegna dalla sicurezza, grazie alla firma digitale.

Kiron Mutui e Prestiti: Come Funziona, Opinioni e Recensione Completa

Il gruppo Kiron è una società che offre diverse soluzioni di credito ai propri clienti e che si è sviluppato grazie all’azienda Tecnocasa, la popolare rete franchising d’intermediazione immobiliare. Vediamo insieme i mutui e i prestiti proposti dal gruppo Kiron.

MutuoCaratteristicheCalcola Mutuo
mutui supermarket
www.mutuisupermarket.it
Compara on line i mutui di 66 banche e risparmia.
mutuo per la casa
www.supermoney.eu
Mutuo Casa

I mutui Kiron

Si tratta di prodotti finanziari che possono avere finalità differenti ed essere predisposti a seconda delle tue specifiche esigenze. Una prima distinzione può essere la seguente, in base alla destinazione del prestito erogato:

Mutuo Mediolanum: Caratteristiche, Calcolo Rata e Simulazione dei Mutui Mediolanum a Tasso Fisso e Variabile

Il mutuo Mediolanum è un finanziamento a medio-lungo termine finalizzato alla ristrutturazione ovvero all’acquisto di un immobile garantito da ipoteca di primo grado. Le caratteristiche principali di questo prodotto finanziario sono la flessibilità e la possibilità di scegliere la tipologia di tasso (varabile o misto) in base specifiche esigenze. In questa guida vogliamo fornirti informazioni sulle principali caratteristiche, sul calcolo della rata e sulla simulazione delle rate di finanziamento in base al tasso scelto.

Caratteristiche

Il Mutuo Mediolanum ti permette di scegliere il piano di rimborso, la tipologia di tasso, la durata del finanziamento e l’ammontare finanziato.
Puoi scegliere in ogni momento di modificare un elemento contrattuale, come la durata o il tipo di tasso, senza pagare costi aggiuntivi. Il piano di finanziamento del mutuo prima casa standardizzato prevede una combinazione tra il tasso variabile e lo spread variabile. Il valore dello spread, in questo caso, varia in base allo specifico parametro di indicizzazione che hai scelto al momento della stipula del mutuo. In alternativa al tasso variabile puoi scegliere il tasso misto. Questa opzione ti permette di cambiare in intervalli di tempo predeterminati di 3 o 5 anni da un mutuo a tasso fisso a uno tasso variabile.

MutuoCaratteristicheCalcola Mutuo
mutui supermarket
www.mutuisupermarket.it
Compara on line i mutui di 66 banche e risparmia.
mutuo per la casa
www.supermoney.eu
Mutuo Casa

Inbiz Intesa San Paolo: Cos’è e Guida al Portale In Biz Business sei Servizi via Internet

L’Inbiz di Intesa S.Paolo è un servizio messo a disposizione da Banca Intesa grazie al quale le pubbliche amministrazioni, le istituzioni finanziarie e le imprese, medie e piccole imprese possono gestire molte delle loro operazioni commerciali, potendo seguire i pagamenti, la fatturazione elettronica e gli incassi in maniera molto agevole e celere.

Per semplificare lo svolgimento delle attività burocratiche è sufficiente avere a disposizione la firma digitale e la password, con le quali accedere alla home, dove potrai fare il login e farti, sin da subito, un’idea generale dei servizi che puoi utilizzare e che ora andiamo ad analizzare nel dettaglio.

BancoPosta-Più Compass: Carta di Credito di Poste Italiane, Specifiche, Recensione e Opinioni

Nasce la carta di credito BancoPosta-Più Compass, che si pone come soluzione in grado di far fronte alle esigenze di coloro che vogliono affrontare delle spese di medio importo e di creare un piano di rimborso su misura adatto alle diverse condizioni economiche dei richiedenti della stessa carta. 

BancoPosta-Più Compass, la carta di credito di Poste Italiane

La carta di credito di Poste Italiane, ovvero BancoPosta-Più Compass, è un mezzo di pagamento ideato per coloro che hanno un’entrata economica fissa, ovvero stipendio o pensione, residenti sul suolo italiano e che non abbiano superato i 72 anni d’età. Per la richiesta della carta occorre semplicemente recarsi presso uno sportello delle Poste e compilare l’apposito modulo, fornendo all’addetto i classici documenti d’identità, ovvero la carta oppure patente e codice fiscale, nonché quelli relativi allo stipendio o cedolino pensionistico. 

Carta Acquisti Saldo: Come Verificare il Saldo della Social Card

Non tutte le famiglie italiane riescono ad arrivare a fine mese risparmiando abbastanza soldi sul proprio conto; per questo è stata emanata dal Governo un aiuto a tutte quelle famiglie che si trovano in uno stato di povertà e di disagio economico. Questo aiuto consente di affrontare quotidianamente tutte le spese necessarie per condurre una vita normale e dignitosa. La social card, cosi si chiama questo sussidio, aiuterà molte famiglie italiane, nel comprare beni di prima necessità, come farmaci, alimentari e per pagare le bollette della luce, gas ed altro ancora. La scheda viene ricaricata ogni mese con un importo di 40 euro, oppure caricata ogni due mesi con un importo di 80 euro, per un massimo di circa 500 euro l’anno. La validità è di un anno e allo scadere di esso deve essere rinnovata altrimenti non viene più ricaricata ma sospesa. 

I principali requisiti per poter usufruire di questa social card, sono il basso reddito familiare e un patrimonio immobiliare non inferiore ad una certa cifra stabilita dal governo. La social card ovviamente spetta a persone residenti in Italia, persone residenti in uno dei paesi dell’Unione Europea, persone che hanno in possesso il permesso di soggiorno e può essere richiesta anche da persone pari o superiori ai 65 anni di età. Una volta compilato il modulo con tutti i dati richiesti, bisogna attendere la conferma della domanda. Quando essa viene accettata, possiamo ritirare la social card presso gli Uffici Postali del nostro comune. La carta è gratuita e da diritto anche a degli sconti del 5% in diversi negozi e nelle farmacie dove viene esposto il logo dell’iniziativa. Il suo uso è molto semplice perché funziona come una normale carta prepagata, quindi per usarla serve solo un codice.

Banche che Assumono: Posizioni di Lavoro Aperte in Banca Oggi

Qualora si voglia dare un’importante svolta alla propria carriera lavorativa, oppure si abbia intenzione di capitalizzare i frutti del percorso formativo affrontato nel corso degli anni precedenti, si potrà sfruttare una delle offerte di lavoro proposte dalle principali banche italiane che nel corso del 2019 hanno già aperto diverse posizioni lavorative per i potenziali candidati. 

Le posizioni lavorative presso banca Unicredit nel 2019

Ad aprire le prime posizioni lavorative nel corso del 2019 è la banca Unicredit, che richiede nuovi consulente di agenzia per UniCredit Direct: per questa professione sono richiesti giovani con età pari o inferiore ai 29 anni che hanno conseguito una laurea in materie economiche-giuridiche.
In questo ruolo i lavoratori avranno lo scopo di analizzare le diverse sedi dove opereranno per trovare delle soluzioni atte a migliorare i servizi proposti dalla banca.

Cattivo Pagatore: Segnalazione, Quanto Dura, Come Sapere se si è Cattivo Pagatore e come farsi cancellare dal CRIF

Il cattivo pagatore è una delle figure che spesso vengono attribuite a coloro che hanno richiesto un prestito e che si sono trovati in difficoltà nell’effettuare la restituzione del finanziamento accordato. Il cattivo pagatore è il cliente di una banca, oppure di un ente finanziario, che dopo aver ricevuto la liquidità da lui richiesta non è riuscito a seguire scrupolosamente il piano di restituzione rateale previsto dall’ente e messo in chiaro sul contratto realizzato da parte della banca.

Esistono due tipologie di cattivi pagatori, che si contraddistinguono solo ed esclusivamente per la durata che avrà questa classificazione nella loro storia di debitori della banca: il primo è quello che può essere facilmente definito come cattivo pagatore lieve, ovvero colui che avrà quest’etichetta per 12 mesi in quanto ha riscontrato delle difficoltà nell’effettuare il pagamento di 1 o al massimo 2 rate. Tutti gli altri, ovvero chi supera la soglia di due rate consecutive o no pagate in ritardo, vengono segnalati al CRIF, cosa che accade anche alla prima categoria, ma in questo caso il ruolo di cattivo pagatore ha una durata pari a 24 mesi.

Raccomandata Market Codici 689, 665, 648, 649, cosa Sono e cosa Significano

Capita spesso di vedere nella cassetta postale o sotto al portone, un biglietto con scritto un avviso di giacenza, accompagnato da numeri, che non sappiamo quale sia il vero significato. Immaginiamo sia subito qualcosa di grave, tipo una multa o qualche modulo non pagato correttamente. I principali codici che possiamo trovare sulle raccomandate market sono i numeri 689, 665, 648 e 649.

Essi hanno tutti un significato specifico. Molte volte queste raccomandate non solo hanno un codice, ma possono avere anche un colore specifico, per esempio il colore verde indica che si tratta di una multa per violazione del Codice della Strada, oppure il colore bianco può significare semplicemente che si tratta di una lettera, una contestazione o un pacco postale. Molto importante, appena riceviamo la raccomandata, di andarla a ritirare il prima possibile, non prelevarla per paura di qualcosa di oneroso, si può incorrere in un reato o peggiorare la situazione già in corso.

Come si Compila una Cambiale: la guida alla Compilazione delle Cambiali

Dopo un lungo periodo in cui l’utilizzo dello strumento cambiario ha subito una forte contrazione, negli ultimi anni, complice la situazione di crisi economica, sempre più persone hanno fatto ricorso a tale strumento di credito. La cambiale è un particolare titolo di credito che contiene la promessa di pagare (o di far pagare) una certa somma di denaro ad una scadenza prefissata ed indicata sulla cambiale stessa.

Sostanzialmente con l’emissione cambiaria, il debitore si impegna ad assolvere un certo impegno economico procrastinando il momento materiale dell’esborso del danaro mentre il beneficiario del titolo avrà a sue mani uno strumento esecutivo che gli consentirà di agire nei confronti del debitore nel caso in cui questi fosse insolvente.

Giacenza Media Unicredit

La giacenza media del conto corrente è un requisito necessario per compilare il modello ISEE. La giacenza media definisce la quantità di denaro conservata nel proprio conto corrente in un determinato periodo di tempo.  Una volta effettuato il calcolo della giacenza media è possibile richiedere la Dichiarazione Sostitutiva Unica, un documento che certifica la situazione economica di un individio o di un nucleo familiare. Questo certificato consente di ottenere agevolazioni finanziarie da parte del Comune, della Regione o dello Stato.

La Dichiarazione Sostitutiva Unica è inoltre necessaria per poter effettuare operazioni come il rilascio della tessera della mensa universitaria, il pagamento agevolato delle tasse universitarie e tante altre.

Postepay Connect: Cos’è, Come Funziona, Costi, SIM, Opinioni e Convenienza

All’evento tenutosi a Milano “il Salone dei pagamenti” è stata proposta al pubblico da parte di Poste Italiane la “Postepay Connect“, frutto di uno studio di mercato, si tratta di un’applicazione che sfrutta la tecnologia presente per combinare la gestione della “Postapay Evolution” e “Sim di Poste Mobile”. Nata per permettere ai clienti Poste Mobile di sfruttare, gestire e ottimizzare i tempi per i pagamenti o la telefonia con un solo click e il possesso di uno smartphone. Se sei un cliente Poste Italiane o vuoi diventarlo questa guida ti permette di comprendere cos’è, cosa ti offre e i costi della Postepay Connect.

Postepay Connect è un’applicazione digitale con cui puoi amministrare il tuo traffico telefonico e risparmiare in modo rapido e sicuro. Due sono i servizi garantiti : G2G E P2P, gli acronimi semplificano i termini “giga ” e “Postepay”. Il servizio G2G è legato alla telefonia, attraverso lo stesso hai l’opportunità di trasportare il tuo traffico internet dalla tua sim connect ad un’altra purché sia connect.

Oro Banca d’Italia: Quantità e Valore in Euro, Dove si Trova, Numero e Storia dei Lingotti

L’oro della Banca d’Italia rappresenta una delle risorse che il nostro Paese possiede in una quantità non di certo indifferente che, nel corso della storia, ha subito diverse variazioni. 

La storia dei lingotti della Banca d’Italia

Nata nel 1893 grazie alla fusione della Banca Nazionale Toscana, la Banca Toscana di Credito e la Banca Nazionale del Regno d’Italia, che darà proprio il nome all’attuale istituto di maggior importanza sul nostro suolo, il suddetto ente entrò subito in possesso di circa 86 tonnellate, molte delle quali provenienti dall’istituto di credito del Regno d’Italia. Col passare degli anni ci furono diversi accadimenti che portarono i lingotti a incrementare: nel 1926 il Banco di Napoli e quello di Sicilia decisero di consegnare le loro riserve d’oro alla Banca d’Italia, la quale doveva mantenere il monopolio di tali riserve, portando la quantità a raggiungere un totale pari a 150 tonnellate, che dopo 10 anni superarono le 536.

Decreto sui Rimborsi per il Fallimento delle Banche Venete: le Ultime News

Con il Decreto sui Rimborsi sono stati stanziati circa 1,5 miliardi di euro che andranno a risarcire i risparmiatore che sono stai colpiti dal fallimento che ha coinvolto la Veneto Banca, la Banca Popolare di Vicenza e altre quattro banche dell’Italia centrale.

Risarcimento ai risparmiatori truffati

Stando a quanto annunciato dal Governo giallo-verde le risorse economiche che andranno a sostenere i creditori delle banche venete fallite, proverranno dal Fondo dei conti dormienti. Si tratta di un deposito creato oltre dieci anni fa, nel 2008, che ha una disponibilità che supera il miliardo di euro. I suddetti fondi sono tutt’oggi custoditi presso il Ministero dell’Economia e il loro valore è in costante crescita, dal momento che annualmente vengono aggiunti 100 milioni di euro che provengono dai cosiddetti conti dormienti.

Utilizzo dell’Oro della Banca d’Italia, il Piano del Governo per Reperire nuove Risorse Finanziarie

L’Italia è in recessione tecnica è questo come hai potuto leggere sui giornali economici è quanto stato dichiarato da Banca d’Italia e dal Fondo monetario Internazionale. I dati Istat non possono essere modificati, il PIL è negativo per due trimestri di seguito e dimostra un rallentamento della nostra economia.

Le manovre del governo, come il reddito di cittadinanza e il pensionamento anticipato per mezzo della quota cento, sembrano non essere sufficienti per ridare nuovo impulso ai consumi e liberare posti di lavoro per i giovani. Da giorni si vocifera di far passare una legge per permettere l’utilizzo dell’oro della Banca d’Italia. Ma cosa c’è di vero? È possibile effettuare un tale intervento? Di seguito analizzeremo alcuni aspetti che ti potranno essere utili al fine di comprendere cosa sta accadendo nel nostro paese.

Mutui Convenienti: 5 consigli utili per Valutare un Mutuo

Il mutuo è lo strumento principale adoperato per l’acquisto della casa, potendo soddisfare l’esigenza che ad oggi per gli italiani è sempre in testa alla lista. Tuttavia durante la scelta del migliore contratto di mutuo, è necessario sapere valutare bene al fine di non incorrere in errori. Seppure esiste la surroga che permette di cambiare la banca, anche in questo caso è sempre richiesta la giusta attenzione per la sottoscrizione di un nuovo contratto. Di seguito i 5 consigli utili per scegliere un mutuo conveniente.

1° – Il mutuo, l’importo e le agevolazioni

Il primo consiglio è l’inserimento nel compromesso di vendita della clausola Proposta Vincolata all’Accettazione del Mutuo. Essa permette di non perdere l’anticipo versato al venditore nel caso in cui la banca non accetti di erogare il mutuo. Serve anche richiedere al venditore se l’immobile è stato acquistato oppure ottenuto grazie ad una donazione. Questo perché alcune banche non erogano il mutuo per timore che la donazione possa essere impugnata, dando il via a lunghe procedure giudiziarie.

Mutuo Prima Casa Febbraio 2019: i Migliori a Tasso Fisso e Variabile

Se sei interessato all’acquisto della tua prima casa è bene che ti informi, sin da subito, al fine di avere un quadro generale circa le soluzioni di mutuo più convenienti per il mese di febbraio 2019. Per fare la miglior scelta, dovrai procedere ad un attento confronto delle varie proposte presentate dalle banche nel mese in corso e valutare qual è il mutuo più economico per te.

Potrai affidarti al tuo consulente di fiducia o, se hai dimestichezza con la navigazione su internet potrai, anche da solo, passare al vaglio le più svariate soluzioni presenti on line. Con questa guida ti accompagnerò nella scelta del mutuo più adatto alle tue necessità.

Deutsche Bank Prestito: Prestiti e Finanziamenti di Deutsche Bank, tutti i Dettagli

Deutsche Bank, leader mondiale nel settore finanziario e creditizio, negli ultimi anni ha intrapreso un processo di rinnovamento ed adeguamento ai mutati scenari socio economici di grande rilievo. La banca tedesca, dopo alcuni periodi di difficoltà, grazie anche alla lungimiranza del suo giovane amministratore delegato e alla nuova partecipazione societaria del gruppo cinese HNA, ha saputo rinnovarsi ed adeguarsi rapidamente al nuovo contesto finanziario ottenendo risultati in termini di consenso e business assolutamente degni di nota.

Attiva e presente sul territorio grazie alla significativa rete di sportelli bancari e di consulenti, Deutsche Bank, ha implementato la sua già significativa offerta nel campo degli strumenti finanziari e nel settore della concessione del credito. Nell’ottica di garantire una maggior flessibilità, convenienza e semplicità, la Banca tedesca ha creato una nuova divisione (Deutsche Bank Easy) deputata alla gestione del credito concesso a privati tramite la quale è possibile avere accesso ad una gamma molto ampia di servizi e prodotti. Cerchiamo di scoprire nel dettaglio l’offerta che Deutsche Bank riserva alla sua clientela.

Blocco Carta di Credito: Come Bloccare Carte Visa e Mastercard

Le carte di credito sono uno strumento di pagamento estremamente utilizzato, soprattutto al giorno d’oggi, in quanto permettono non solo di effettuare qualsiasi genere di acquisto ma soprattutto di attingere ad una determinata somma di denaro anche se non disponibile nell’immediato. Al contrario dei contati, queste presentano notevoli vantaggi tra cui la possibilità di bloccare il loro funzionamento istantaneamente in caso di furto o smarrimento e di prevenire più facilmente la possibilità che i vostri dati personali cadano nelle mani sbagliate. Scopriamo insieme come procedere con il blocco delle carte di credito Visa e Mastercard generalmente adottate dalla maggior parte degli istituti finanziari:

Carta di credito Mastercard: come fare per bloccarla

In caso di smarrimento o di tentata clonazione da parte di terzi non autorizzati della vostra carta di credito Mastercard è possibile agire in diversi modi, ricordando però che il tutto deve avvenire il più tempestivamente possibile in quanto all’aumentare del tempo trascorso aumentano anche le probabilità che qualcuno possa impossessarvi dei vostri dati sensibili.

Amazon Prime Card: Cos’è e Come Funziona la Carta di Credito di Amazon con Cashback

Amazon ha creato un modello di carta molto innovativa e con apsetti unici che prende il nome di Amazon Prime Card. Le sue caratteristiche possono suscitare molto interesse sia se sei un cliente Amazon sia nel caso in cui effettui molti acquisti online. Amazon Prime Card è infatti una carta che si ricarica con gli acquisti, grazie al sistema cashback. Ma che cos’è Amazon Prime Card? E come funziona il sistema cashback? Di seguito andremo ad analizzare alcuni aspetti che ti potranno essere utili per valutare l’impotanza di questa carta.

Amazon Prime Card è una carta di credito ideata da Amazon per i clienti che hanno l’abbonamento prime. È stata creata con la collaborazione della Jp Morgan Chase per introdurre uno strumento molto innovativo soprattutto per un mercato come quello statunitense altamente competitivo per quanto concerne le offerte delle carte di credito. È importante precisare che la Amazon Prime Card è sbarcata nel mecato americano nel gennaio del 2017. Una volta entrate sul mercato la carta Amazon Prime ha determinato una vera e propria scossa nel sistema delle carte di credito. In un certo qual modo i suoi ideatori hanno predisposto delle caratteristiche uniche in modo da sucitare un interesse su questo prodotto. 

Deduzione degli Interessi sui Mutui, il Trattamento Fiscale

Il mercato italiano dei mutui è tradizionalmente dinamico, influenzato dalla predisposizione degli italiani verso l’acquisto della propria abitazione e dai corrispondenti benefici fiscali che, tuttavia meritano un approfondimento per poter essere sfruttati appieno.

Agevolazioni sulle imposte indirette per i Mutui Italia

Una volta che hai individuato la tua nuova casa, dopo estenuanti ricerche durante le quali hai valutato i mille aspetti che riguardano gli spazi, le tue preferenze e le tue necessità, dovrai considerare attentamente i costi che derivano l’acquisto. La compravendita immobiliare è sempre gravata da oneri e tributi e anche il mutuo che ti occorrerà per perfezionare l’acquisto è sottoposto ad imposte indirette.

Carta Prepagata Unicredit: Tutte le Prepagate con IBAN di Banca Unicredit

Una Carta Prepagata possiede caratteristiche e prerogative della normale carta di credito o di conto corrente ma è caratterizzata da alcuni elementi che ne agevolano l’itilizzo a livello economico. Vediamo adesso perché scegliere le carte prepagate Unicredit con IBAN, descrivendone funzionamento e caratteristiche.

La Genius Card Unicredit

Si tratta di una carta prepagata, nominativa e ricaricabile con IBAN. La Genius Card permette di eseguire tutte le attività principali che vengono garantite dai normali conti correnti; la stessa infatti permette di acquistare on line e pagare nei negozi, sia italiani che esteri, al momento dell’acquisto.

Mutuo Credem: Simulazione e Calcolo, Tasso Fisso e Surroga, tutte le info sui Mutui Credem

Credem offre una vasta selezione di prodotti di mutuo al fine di soddisfare le diverse esigenze della clientela: dall’acquisto e ristruttuzione della casa ai casi di trasferimento del mutuo in Credem da altro istituto credito (c.d. surroga del mutuo). L’offerta di mutui erogati da Credem è molto estesa e ricomprende principalmente i seguenti prodotti:

Surroga Mutuo Unicredit: Come fare la Surroga di un Mutuo versa Banca Unicredit

Con la surroga del mutuo, grazie alla “portabilità”, il cliente può migrare il proprio finanziamento in Unicredit, senza che vengano applicate penalità o altri addebiti di qualsivoglia tipo ad opera dell’istituto creditizio con cui è stato originariamente contratto il mutuo. La “portabilità” del mutuo viene eseguita in un’ottica di cooperazione interbancaria al fine di ridurne i tempi burocratici e i costi ad essi connessi. Tra questi emergono le spese collegate all’attività istruttoria, alle verifiche presso il catasto, alla nomina del perito e alla surroga del mutuo attraverso l’intervento del notaio. 

L’Iter e i tempi dell’istruttoria della pratica 

Puoi richiedere la surroga del mutuo in Unicredit sia recandoti direttamente agli sportelli della banca sia usufruendo dell’offerta fuori sede. Dal momento in cui presenti la richiesta di surroga del mutuo e consegni i relativi documenti, la banca ha quaranta giorni di tempo per espletare l’istruttoria. Non sono considerati in questo periodo i giorni di cui il notaio necessita per eseguire gli adempimenti del notaio e i giorni di sospensione della procedura che dipendono dalla volontà del cliente. Una volta istruita e accettata la pratica di surroga, l’importo sarà disponibile entro undici giorni dalla data di conclusione dell’atto.

Intesa San Paolo Mutuo Giovani: Caratteristiche, Requisiti e tutte le Informazioni

Il mutuo giovani di Intesa Sanpaolo è il prestito agevolato rivolto ai consumatori fino ai 35 anni di età per l’acquisto della prima casa. Si tratta di un prodotto a tasso fisso che finanzia fino all’100% del mutuo e ha un importo minimo di 30 mila euro e uno massimo di 300 mila euro. È possibile stipularlo con un pagamento minimo di 6 anni e massimo di 40 anni, comunque il soggetto non deve avere più di 75 anni quando terminerà il mutuo.

Mutuo Intesa Sanpaolo: il finanziamento destinato ai giovani

Il mutuo di Intesa Sanpaolo destinato ai giovani è un finanziamento con garanzia ipotecaria, può essere richiesto da persone singole, coppie o famiglie benché i coniugi abbiano tutti e due massimo 35 anni. I piani di rimborso sono nello specifico il piano light che permette di scegliere le rate e di pagare all’inizio del mutuo solo interessi, il piano base che hanno un tasso e un importo definiti e restano invariati per tutta la durata del mutuo. È possibile anche scegliere un piano base a tasso variabile se si vuole beneficiare di eventuali tassi di interesse ribassati. Questo piano è più rischioso ma permette di risparmiare maggiormente.

Oltre al costo finanziabile, è opportuno tenere conto delle spese per la perizia, della commissione per l’istruttoria della pratica e dell’imposta sostitutiva.

MutuoCaratteristicheCalcola Mutuo
mutui supermarket
www.mutuisupermarket.it
Compara on line i mutui di 66 banche e risparmia.
mutuo per la casa
www.supermoney.eu
Mutuo Casa

I vantaggi offerti dalla banca per il tasso fisso di questo mutuo riguardano un piano di ammortamento a rate posticipate. Oltre al piano base è possibile scegliere anche il piano light che prevede la possibilità di scegliere un periodo da 1 a 10 anni in cui pagare rate di soli interessi. Un’idea molto importante che supporta quanti stanno iniziando una nuova vita e non possono essere sommersi dalle spese ma devono invece, essere agevolati e supportati anche per altri progetti di vita. Questo piano di ammortamento è determinante, per tutta la durata del finanziamento infatti viene applicato un tasso diversificato in base al rapporto tra il mutuo e il valore dell’immobile.

Informazioni necessarie per creare un piano di ammortamento 

L’immobile deve essere obbligatoriamente coperto da assicurazione, in primis la polizza incendio per evitare che eventi di ogni tipo come scoppi, esplosioni o simili possano incidere sulla casa in qualche modo. Il cliente non è obbligato a sottoscrivere questa assicurazione con la banca ma deve farla obbligatoriamente, può scegliere qualunque compagnia di assicurazioni iscritta all’albo, a seconda dell’offerta più conveniente.

Intesa ha dato vita a questo pacchetto per fornire un valido supporto a tutte le giovani coppie e i single che desiderano acquistare la loro prima casa, il mutuo può essere sottoscritto anche da soggetti con un contratto di lavoro a tipico come un tempo determinato.

MutuoCaratteristicheCalcola Mutuo
mutui supermarket
www.mutuisupermarket.it
Compara on line i mutui di 66 banche e risparmia.
mutuo per la casa
www.supermoney.eu
Mutuo Casa

Come stipulare un mutuo con Intesa Sanpaolo 

Per avere tutte le informazioni e fare una prova per stipulare un piano su quello che sarebbe il proprio mutuo, è possibile recarsi in banca previo appuntamento e valutare insieme quali siano le caratteristiche migliori. Facendo un esempio concreto se un giovane vuole acquistare una casa che ha un costo di 150 mila euro e vuole ottenere un mutuo con un tasso fisso del 2.70% a trent’anni, pagherà solo 338 euro mensili a fronte di quello che pagherebbe presso un altro istituto bancario di almeno il doppio. 

Il mutuo giovani prevede inoltre la possibilità di sospendere la rata del pagamento per 3 volte, avere i documenti sempre a disposizione grazie alla banca online e prendere parte alla polizza proteggi Mutuo da abbinare al mutuo così da far fronte a qualunque imprevisto.

MutuoCaratteristicheCalcola Mutuo
mutui supermarket
www.mutuisupermarket.it
Compara on line i mutui di 66 banche e risparmia.
mutuo per la casa
www.supermoney.eu
Mutuo Casa

Prestito Fineco: Prestiti Personali e Finanziamenti Fineco

Nata nel 1999 come Sim e, divenuta Banca, immediatamente dopo, è nota ai più per l’eccellente piattaforma web che la caratterizza. Pioniera nel campo del trading on line riservato ai clienti retail, Fineco Bank ha via via implementato la già vasta gamma di prodotti e servizi messi a disposizione della clientela.

In un tessuto economico difficile, in cui l’accesso al credito può essere complicato, Fineco Banca propone un’ampia selezione di strumenti di concessione del credito pronti a soddisfare ogni esigenza.

Prestito BNL, Prestiti Personali e Cessione del Quinto di Banca BNL

Dall’acquisto di una nuova automobile ad un master universitario fino ad arrivare alla realizzazione di un semplice e legittimo sogno riposto nel cassetto. I bisogni che un prestito personale deve soddisfare e colmare sono davvero una infinità. Per questo e per altri motivi la banca BNL offre una vasta ed articolata gamma di soluzioni, appositamente studiate e progettate per fornire pronta e valida risposta a qualsiasi tipologia di richiesta o interrogativo da parte del cliente. I prestiti online ad esempio, adatti a chi ha bisogno immediato di denaro contante, con quest’ultimo che verrà recepito entro pochi minuti dall’avvenuta richiesta.

I prestiti in agenzia poi, habitat naturale ideale per una fetta di clientela che desidera essere seguita passo dopo passo. I prestiti per studenti infine, funzionali a tutti quei genitori che intendono fin da ora costruire un futuro radioso e fruttuoso per i propri figli. Indifferentemente dai progetti che hai, potrai effettuare quando vuoi una vera e propria simulazione di prestito, facendo un calcolo preciso e minuzioso del finanziamento che stai per ricevere. In questo modo, avrai la possibilità di comprendere al meglio quale delle opzioni è quella migliore per te o per la tua famiglia, avendo un quadro completo di quello che è sia l’ammontare del prestito, sia dei connotati che ne costruiscono le sembianze.

Carta di Credito BNL: Carte Prepagate, di Debito e Credito di BNL

La BNL o Banca Nazionale del Lavoro è un istituto di credito, tra i più importanti del panorama italiano. Fanno parte del gruppo anche la gestione fondi Artigiancassa, Ifitalia, BNL Positivity e BNL Finance. Fondata a Roma nel 1913, al giorno d’oggi conta più di 25000 dipendenti e filiali presenti in tutte le regioni italiane. Dal 2006 è controllata dal gruppo francese BNP Paribas. 

Si occupa di erogazione di prestiti, finanziamenti e mutui ed è possibile aprire un conto corrente o carta di credito. Sono tanti i servizi che offre la banca come varie carte di credito, ognuna destinata ad un proprio uso, carte prepagate e carte di debito.

Santander Prestiti Personali: Prestito e Finanziamento con Santander

In un momento come questo, avere una buona disponibilità economica rappresenta talvolta un ostacolo momentaneamente irraggiungibile Questo, tuttavia, non significa affatto che bisogna rinunciare ai propri sogni ed ai propri progetti. Esistono infatti numerosi istituti di credito che, mediante prestiti e finanziamenti, tramuteranno quello che è soltanto un sogno in una tangibile realtà.

Uno di questi istituti di credito è Santander, con una vasta e variegata gamma di offerte, tutte pensate per fornire immediata risposta a qualsiasi interrogativo, esigenza o richiesta da parte del cliente finale. Qualunque cosa intendi realizzare, potrai farlo a modo tuo, scegliendo l’opzione e l’offerta che maggiormente fa al caso tuo. Saranno i prestiti personali ad adattarsi a te, e non sarai tu che dovrai adattarti a loro Sarai tu stesso a contribuite attivamente alla redazione del preventivo, trovando quindi quella che è la soluzione più adatta a te e più confacente al progetto al quale intendi dar costanza. 

Carta di Credito Fineco: Costi, Tipologie e Carte di Debito Fineco

Fineco Bank è un’istituto di credito italiano nonché uno dei più importanti sia per clienti e sia per reti di consulenza. E’ quotata in borsa dal 2016 e fa parte del gruppo Unicredit. L’amministratore delegato e direttore generale è Alessandro Foti ed al giorno d’oggi conta più di 1000 dipendenti. Possiede filiali in molte regioni italiane ed il sito web è stato eletto per 5 anni di fila “sito web dell’anno”. Particolarmente attrezzati per quanto riguarda l’internet banking.

La banca offre molti servizi fra cui carte di credito, carte prepagate e carte di debito. Utili per prelevare, gestire le finanze, effettuare bonifici o pagamenti e perfetta per i tuoi acquisti. Di seguito le migliori carte di Fineco Bank.

Bancomat Unicredit: Carta Bancomat di Unicredit, Tipologie e Attivazione

Unicredit è uno dei gruppi bancari più solidi ed affermati che ogni anno aggiorna i suoi servizi per offrire ai suoi clienti solo il meglio dei loro prodotti. Per quanto concerne le carte Bancomat la finanziaria dispone di differenti soluzioni caratterizzate dall’adozione di circuiti di pagamento differenti. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche, il funzionamento e i vantaggi della carta bancomat di Unicredit:

Carta Bancomat con circuito Maestro

La Carta Bancomat di Unicredit con con circuito Maestro è una carta di debito dotata di microchip con la quale è prelevare presso tutti gli sportelli Unicredit e PagoBANCOMAT senza l’addebito di commissioni. Con questo tipo di bancomat di ultima generazione è ulteriormente possibile effettuare acquisti, sia online che fisici, sia a livello nazionale ed internazionale senza alcun tipo di limitazione. Per quanto riguarda i prelievi, vi è la possibilità di usufruire di tutti gli sportelli Postamat di PosteItaliane presenti su tutto il territorio pagando in questo caso dei costi aggiuntivi a seconda dell’entità della somma prelevata. Grazie a Maestro è possibile effettuare tutta una serie di operazioni fondamentali come:

Signor Prestito: il Prestito Personale con Cessione del Quinto dello Stipendio

Stai cercando un prestito comodo e veloce? In questo caso la cessione del quinto dello stipendio o della pensione con il Signor Prestito può essere la soluzione giusta per avere il denaro che ti serve a condizioni vantaggiose.

Chi è Signor Prestito

Signor Prestito è una società attiva nel settore prestiti da circa un decennio, si tratta di un istituto di credito regolarmente iscritto all’elenco degli Agenti in Attività finanziaria, ciò garantisce affidabilità e serietà. Il successo per Signor Prestito è arrivato subito perché i clienti che si sono rivolti agli agenti presenti sul territorio hanno trovato personale qualificato, pronto a dare delucidazioni e chiarimenti. Offre diverse tipologie di prestito, ma il punto forte è sicuramente la cessione del quinto rivolta a pensionati, lavoratori del settore pubblico e del settore privato.

Revolut: Cos’è e Come Funzionano il Conto e la Carta Revolut

Revolut ha ottenuto la licenza bancaria, una notizia molto interessante per la startup fintech che in soli 3 anni è diventata un punto fermo del settore. Ha avuto un grande successo a livello internazionale per poi approdare in Italia, ha raggiunto quota stabile in 42 paesi, con 2 milioni di clienti e 340 milioni di dollari e ben 3 miliardi di transazioni al mese.

Cos’è e cosa fa Revolut: la banca digitale si rinnova

Revolut è un servizio rivoluzionario, completo e affidabile che consente di fare moltissime operazioni. Dalla possibilità di avere una carta di credito a quella di aprire un conto multivaluta, alla possibilità di stipulare assicurazioni per viaggi o acquistare criptovalute. Si tratta in sostanza di un servizio bancario digitale pensato per private e aziende con due ottime offerte diversificate, Personale e Business. Proprio questa si divide ulteriormente in Company per le aziende, Freelancer per i professionisti.

Conto Corrente Arancio a Zero Spese: Opinioni, Condizioni, Interessi, Apertura

Il Conto Arancio è sottoscrivibile direttamente online ed è a costo zero; offre tantissime comodità che includono numerosi servizi bancari e 2 carte dalle molteplici funzionalità. Conto Arancio è l’ideale se versi il tuo stipendio in banca e hai la necessità di pagare con rapidità nei negozi tramite bancomat o carta di credito; l’offerta ti permette di affrontare costi veramente esigui o pari a zero per le principali attività bancarie.

Conto Arancio ti offre dal momento della sottoscrizione del contratto, eseguibile anche direttamente online con pochi passaggi, la possibilità di usufruire del conto corrente a Zero Vincoli, una soluzione prevista per coloro che intendono versare entrate mensili per un ammontare uguale o superiore a mille euro; inoltre, puoi decidere di vincolare per 6 mesi delle somme di denaro, ottenendo alla scadenza il 2% d’interessi su quanto versato; l’iniziativa è valida entro il 18 Dicembre 2018. Puoi usufruire delle seguenti condizioni, tutte a costo zero:

Aprire un Conto Corrente in Svizzera Legalemente: Costi, Tempi e Modalità

Un timore concreto per gli italiani è rappresentato dalla patrimoniale. A nessuno piace che lo Stato sottragga una somma dal propri conto corrente, perché per molti significa vedere i risparmi di una vita essere vittima di un’azione forzosa. Sono tanti coloro che vogliono trasferire il proprio denaro in banche che non sono soggette ad alcun provvedimento arbitrario, come quelle svizzere. Infatti in questo Paese ha un sistema bancario noto, addirittura leggendario per la sua politica di segretezza. Aprire un conto corrente in Svizzera è assolutamente legale, l’importante è che la somma depositata risulti dalla dichiarazione dei redditi, perché in caso contrario dovremmo parlare di evasione fiscale.

Chi può aprire un conto corrente in Svizzera

I requisiti minimi per l’apertura di un conto corrente in Svizzera sono la maggiore età e la presentazione di un valido documento di identità. Alcuni prediligono il passaporto, le banche svizzere accettano la carta di identità italiana. Alla richiesta di apertura del conto corrente, l’istituto bancario inizierà la sua istruttoria al fine di valutare il possibile cliente. La procedura prevedere:

Money di BPER Banca: Cos’è e Come Funziona il Personal Financial Management di BPER Banca

In una realtà economica in continua evoluzione, gli istituti finanziari ti offrono sempre un maggior numero di servizi al fine di incrementare in maniera completa la gestione dei tuoi conti. Un esempio e Money, il personal financial manager messo a disposizione dalla banca BPER. Il Banco di Sardegna e Cassa Risparmio di Bra, offre ai suoi clienti, questo nuovissimo sistema tecnologico finalizzato a rendere non solo più semplice la consultazione dei propri movimenti, ma anche a tenere traccia e ad avere un controllo sulle spese quotidiane e mensili.

Ma in cosa consiste Money di BPER Banca? Come funziona il personal financial managment? Quali sono i vantaggi che puoi ricevere dal suo utilizzo? Di seguito andremo ad analizzare alcuni aspetti che ti permetteranno di considerare l’importanza del servizio offerto.

Conto Corrente Estero: Come Aprirlo e Cosa si Deve Dichiarare per farlo Legalmente

Aprire un conto corrente estero è un’azione del tutto legale a patto che vengano rispettate alcune regole relative al Paese di residenza fiscale e in quello in cui viene depositato il denaro. Chi non rispetta tali regole rischia di essere duramente sanzionato. Vedremo ora come aprire un conto estero in modo totalmente legale.

Il denaro che viene trasferito all’estero deve essere dichiarato nel Paese in cui è stato recepito. Solo così l’operazione di apertura di un conto corrente estero diventerà completamente legale. La stessa comunità europea ha affermato che aprire un conto in un qualsiasi paese membro o in una banca non appartenente all’UE è un’operazione legale per qualsiasi cittadino appartenente alla stessa UE. I conti a cui ci si sta riferendo sono ovviamente dei conti di tipo offshore.

Arbitro Bancario Finanziario: Cos’è, a Cosa Serve e come farvi Ricorso

Qualora si verifichi una controversia tra il cliente ed un istituto di credito bancario, esiste una procedura di risoluzione alternativa rispetto a quelle tradizionali ed è rappresentata dall’Arbitrato Finanziario Bancario. Si tratta di un organismo indipendente, imparziale ed autonomo le cui decisioni non sono vincolanti ma, essendo pubbliche, a seconda dei casi, possono determinare una percezione negativa o positiva della Banca.

La sua istituzione è avvenuta nel 2009, ai sensi dell’articolo 128bis del TUB con il quale viene definita anche la procedura con la quale l’Arbitrato Bancario Finanziario può essere richiesto. Per le questioni finanziarie, esso deve essere preceduto da regolare richiamo inoltrato alla controparte. Differisce dalla giustizia ordinaria e, rispetto ad essa, risultano i minori i costi da sostenere e sono ridotti anche i tempi della decisione. Nessuna necessità di interpellare il proprio legale e la spesa per il diritto fisso è pari a 20 euro.

Come Evitare il Prelivo Forzoso sui Conti Correnti: le Strategie per farlo Legalmente

L’Italia sta affrontando un periodo delicato sul piano economico. Uno spread altalenante e una legge di bilancio bocciata fanno temere ai più che possa tornare l’incubo del prelievo forzoso sui conti correnti ed è inevitabile una grande preoccupazione in merito. C’è pero la possibilità che tu possa evitare il prelievo in maniera completamente legale.

Prelievo forzoso sui conti correnti, esiste il rischio di una patrimoniale?

Che tu sia, o meno, un appassionato di politica avrai certamente sentito parlare, attraverso i telegiornali, del periodo buio, sotto il piano economico, che sta affrontando l’Italia. La tassa patrimoniale e, di conseguenza, il prelievo forzoso sui conti correnti degli italiani è uno degli argomenti che maggiormente stanno a cuore ai risparmiatori. Il Presidente del Consiglio Conte ha chiarito che nel 2019 non ci sarà alcuna tassa patrimoniale parlando, invece, di tagli alla spesa che verranno effettuati nel momento della difficoltà.

Bancomat Pay: Come Funziona il Servizio per Pagare Online con lo SmartPhone

Il mondo della finanza evolve e va sempre più di pari passo alle nuove tecnologie. Dopo le varie emulazioni di carta di credito, i servizi che sfruttano il protocollo NFC per i pagamenti in Host Card Emulation (HCE, emulazione di carta di credito tramite microchip dello smartphone: si pensi in proposito all’esperienza della multinazionale NXP in ambito dei semiconduttori), i vari Google Pay e, nella sua versione proprietaria, il metodo di pagamento Apple Pay, le integrazioni del mondo bancario su smartphone sono sempre più frequenti e all’ordine del giorno.

L’interesse del mondo bancario e finanziario è sempre più diretto allo sviluppo e all’evoluzione di nuove tecnologie su smartphone, sempre più rivolte alla dematerializzazione del supporto fisico; nel dettaglio, la carta di debito, carta di credito, POS, ATM e quant’altro.

Numero Verde Postepay: come contattare l’Assistenza di PostePay

Postepay è diventata in breve tempo uno dei servizi di punta del gruppo Poste Italiane. La carta prepagata, infatti, conta ad oggi quasi dieci milioni di clienti. Tali numeri hanno reso necessaria la creazione, da parte di Poste, di servizi di assistenza, non generici, ma dedicati espressamente a Postepay.

Il numero verde dedicato a Postepay

I canali più efficiente ed economico risulta essere il numero verde dedicato. Tale servizio è comune alle tra varianti di Postepay: Postepay standard, Postepay Evolution, Postepay Business Evolution. Il numero verde ti metterà in contatto, direttamente, con un operatore. Questi si opererà per risolvere il tuo problema. Nel caso ti sia necessaria assistenza generica, dovrai chiamare il numero telefonico 800.003.322. Essendo un numero verde, il servizio, come saprai, è gratuito.

Come Portare e Trasferire i Soldi all’Estero Legalemente: Aprire un Conto Corrente Estero ed Inviare Soldi

Portare il proprio denaro all’estero non è affatto un’attività illegale; non è consentito transitare oltre i confini italiani somme di denaro contante superiori ai 9 mila 999 euro per le quali non si effettua una regolare denuncia e non si dispone di adeguata tracciabilità. Si tratta pertanto di un problema ben diverso, che sottolinea la necessità di dimostrare agli enti preposti la lecita provenienza delle somme di denaro che s’intende trasferire. Vediamo insieme quali sono i metodi mediante i quali puoi portare i tuoi soldi all’estero in tutta tranquillità.

I canali bancari

Se effettui un trasferimento bancario di denaro all’estero non incorri in alcun problema e resti nell’ambito della legalità senza alcun accorgimento. Ogni movimento bancario è infatti tracciato e rientra fra le operazioni lecite e trasparenti, per la quali è difficile presupporre reati quali il riciclaggio e l’evasione fiscale. Per fare questo devi aprire un conto presso una banca estera; si tratta di un’operazione tutt’altro che complessa, vincolata unicamente alla presentazione dei propri documenti e a un possibile controllo capillare della propria situazione finanziaria, al fine di preservare l’istituto di credito dalla clientela indesiderata, come ad esempio i cattivi pagatori. Ricordati che però in fase di dichiarazione dei redditi sei obbligato a dichiarare nel Quadro RW l’ammontare del denaro e/o degli investimenit che hai nei conti correnti esteri/all’estero se sei residente in Italia.

Mutuo Ristrutturazione Unicredit: Mutui Unicredit per la Ristrutturazione della Casa

Unicredit ti offre la possibilità di accedere ai mutui unicredit per la ristrutturazione della Casa. Questa tipologia di finanziamento copre fino all’80% il maggior valore che avrà l’immobile quando i lavori saranno finiti. Il mutuo coprirà il valore che avrà la tua casa dopo che i lavori saranno ultimati, dunque non verrà preso in considerazione il valore della casa prima dei valori. Esempio se la casa inizialmente vale 80 mila euro, ma a fine lavori vale 120 mila euro, il mutuo ristrutturazione unicredit coprirà l’80% di 120.

E’ un credito immobiliare perché ha ad oggetto immobili, ossia case. E’ un finanziamento a medio-lungo termine, che viene concesso per un minimo di 5 anni ad un massimo di 30 anni. Hai la possibilità di rimborsare il credito alla banca secondo un piano rateale che prevede scadenze mensili, trimestrali, semestrali o annuali. Le rate, oltre all’importo del credito, dovranno comprendere anche gli interessi secondo tassi fissi o variabili a seconda delle tue esigenze.

Unicredit Mutuo 100: Mutui Unicredit al 100 per Cento per l’Acquisto della Casa

Il mutuo Unicredit al 100 per cento è una tipologia di mutuo al quale possono accedere particolari categorie di soggetti per acquistare la prima casa. La banca Unicredit con questa specie di mutuo finanzia il 100% del valore dell’immobile o della casa che intendi acquistare.

Se la banca Unicredit ti concede il mutuo riuscirai a coprire per intero il costo economico che hai sostenuto per l’acquisto della casa o dell’immobile; infatti il mutuo Unicredit 100 per cento è un finanziamento a medio-lungo termine del valore pari a quello della casa da acquistare. La banca Unicredit ti concederà il mutuo dello stesso importo del valore della casa. Qualora la tua casa sia stata stimata per un importo pari a 200 mila euro, la Unicredit ti finanzierà per questo valore; che corrisponde al 100% del costo totale. Il tasso di interesse può essere sia fisso che variabile.

MutuoCaratteristicheCalcola Mutuo
mutui supermarket
www.mutuisupermarket.it
Compara on line i mutui di 66 banche e risparmia.
mutuo per la casa
www.supermoney.eu
Mutuo Casa

Assegno Scoperto: Cos’è, Sanzioni e Conseguenze, cosa fare se si deve Incassare un Assegno Scoperto

L’assegno scoperto è una tematica oggi discussa in maniera molto frequente. Capita sempre più spesso di chiudere un’obbligazione o un contratto con un acquirente che non abbia possibilità economiche, e, conscio di tale situazione, per entrare in possesso di un bene è disposto a rischiare le conseguenze previste da un assegno “vuoto”. In questo articolo vedremo le peculiarità di questo assegno, le sanzioni previste per il debitore e come agire nei casi posti in esame.

Cos’è un assegno scoperto

L’assegno scoperto (o “vuoto”), come puoi intuire, è un assegno ordinario emesso senza disponibilità economiche da parte del debitore. Più precisamente, l’assegno è considerato vuoto quando nel conto del traente non vi è una disponibilità sufficiente per far fronte al pagamento contratto. Va sottolineato che il titolo di credito in questione, per poter essere scoperto, deve essere ordinario bancario. Tutti gli assegni circolari, invece, non possono essere effettuati a vuoto, ma sono verificati dalla banca del traente. Ti verrà quindi naturale pensare che è decisamente più prudente richiedere un pagamento attraverso quest’ultima modalità, specie se non hai verificato la disponibilità dell’acquirente o hai dei dubbi sulla natura della medesima. Tuttavia in molti preferiscono accettare questo rischio, andando verso delle procedure di lunga durata, che non necessariamente garantiscono l’ottenimento della somma inizialmente richiesta.

Cessione del Quinto INPDAP: Cos’è, come Funziona, Interessi e come Richiederla

La cessione del quinto indap è fondamentalmente un prestito a tasso fisso che ti può essere concesso solo se sei dipendente della pubblica amministrazione, di un ente statale o parastatale o se appartieni ad una certa categoria di pensionati (che poi andremo a definire). Il nome deriva dalla formula prevista dalla restituzione, infatti essa sarà pari al massimo alla quinta parte del tuo stipendio o della tua pensione.

Cos’è

Un prestito a tasso fisso abbiamo detto, che ti viene erogato da una banca, da un ufficio postale o da altra società finanziaria, che aderisca alla convenzione con l’INPS e che prevede il tasso più favorevole del mercato. Ma andiamo con ordine, l’INDAP (acronimo di Istituto Nazionale Previdenza Dipendenti Pubblica Amministrazione), altro non era che l’equivalente dell’INPS per i soli dipendenti della Pubblica Amministrazione, scriviamo era perché di fatto dal 2011, a seguito del Decreto Salva Italia, questa istituzione è stata abolita e le sue funzioni sono state inglobate dall’INPS (acronimo di Istituto Nazionale della Previdenza Sociale). In realtà il passaggio di consegne è ancora in corso e quindi le strutture, dette oggi ex-indap, ancora continuano ad erogare alcuni servizi. Abbiamo detto ciò, per capire il contesto dei destinatari del prestito che ora andremo ad elencare.

Calcolo Finanziamento Auto: come Calcolare la Rata di un Prestito o Finanziamento per l’acquisto dell’Auto

Stai pensando di cambiare macchina? Coupè, fuoristrada, cabriolet, minivan, famiglia. Quando acquisti un’automobile nuova o usata devi tenere conto, oltre a quale marca, modello, e motore scegliere, qual’è la migliore forma di pagarlo. La cosa migliore è impostare un budget in anticipo. Va valutato il proprio livello di indebitamento e l’effettiva capacità di rimborsare il prestito auto. In questo senso è fondamentale conoscere i tassi di interesse dei prestiti auto. Esistono diverse modalità:

Tasso di interesse Fisso o Variabile

Oggi la stragrande maggioranza dei prestiti per acquistare un veicolo, è a tasso di interesse fisso (in prticolare quelli offerti dai concessionari). Ciò significa che il cliente paga la stessa commissione per tutta la durata del prestito.

Prestiti Senza Busta Paga Compass, è Possibile Ottenerli?

Sei disoccupato o non un reddito dimostrabile con una busta paga ma hai bisogno di un finanziamento per far fronte a lavori necessari per la casa o di liquidità? Compass può far fronte alle tue esigenze con un prestito personalizzato. Compass è una delle società finanziarie più conosciute in Italia, leader nel credito a consumo. Essa fa parte di Mediobanca e dal 1960 propone strumenti finanziari e assicurativi diretti a far fronte alle necessità dei clienti, con soluzioni personalizzate e condizioni vantaggiose.

PrestitoCaratteristicheImporto MassimoPreventivo Gratis
prestito popolare
www.prestitopopolare.it
Trasparente e Condizioni Vantaggiose. 80.000 €richiedi prestito
prestito indomec
www.prestitoindomec.com
Preventivo Veloce. No Autonomi.80.000 €richiedi prestito
si prestito
www.avveniregarantito.com
Prestito Rapido e Facile80.000 €richiedi prestito
ibl cessione del quinto
www.iblbanca.it
Cessione del Quinto75.000 €
facile prestito
www.prestitomio.com
Solo per Lavoratori Dipendenti e Pensionati75.000 €richiedi prestito
signor prestito
www.sypermoney.it
Prestito Personale60.000 €richiedi prestito
il comparatore
www.il-comparatore.com
Cessione del Quinto60.000 €richiedi prestito

Affidabile e trasparente propone finanziamenti su misura delle capacità di rimborso dei clienti, utili per consentire loro di affrontare con serenità il futuro e avere la liquidità utile per affrontare le spese. Compass permette a coloro che non hanno una busta paga di accedere a delle risorse finanziarie per realizzare i loro progetti e far fronte ai bisogni di liquidità. Casalinghe, disoccupati e lavoratori autonomi che non percepiscono uno stipendio possono ottenere un prestito se danno apposite garanzie. Queste ultimi possono essere rappresentate da una fideiussione, una polizza assicurativa o da entrate fisse derivanti ad esempio da affitti di immobili o rendite.

Piccolo Prestito NoiPa: come Funziona, Requisiti, Simulazione e Tempistiche di Erogazione

Piccolo prestito noipa è una speciale formula di prestito, riservata ai dipendenti della pubblica amministrazione, nata per garantire condizioni estremamente vantaggiose e convenienti agli amministrati che necessitano di piccoli finanziamenti a breve e media durata, rimborsabili fino a 48 mensilità. Vediamo insieme come funziona, quali sono i requisiti, una simulazione e le tempistiche di erogazione di un piccolo prestito noipa.

Piccolo prestito noipa permette ai dipendenti pubblici, iscritti alla gestione delle prestazioni creditizie e sociali, di accedere a un prestito massimo pari a 8 mensilità dello stipendio netto, nel caso in cui non ci sono altre trattenute in corso, e un finanziamento compreso tra 1 e 4 mensilità se il richiedente ha già altri finanziamenti in corso. Grazie alla possibilità di inoltrare la richiesta di finanziamento direttamente on line, tramite il portale noipa, i richiedenti possono compilare la domanda comodamente da casa senza doversi recare in una sede INPS.

Pitagora Finanziamenti e Prestiti, le Offerte per Prestiti Personali e Cessione del Quinto

Se hai bisogno di un finanziamento o di un prestito con Pitagora puoi avere la cifra di cui hai bisogno, fino a 75 mila euro, per ristrutturare casa, acquistare un’auto nuova, mobili per la casa e tanto altro a condizioni vantaggiose e convenienti. In questo articolo troverai le caratteristiche dei vari prodotti, tra prestiti e cessione del quinto, per scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Offerte finanziamenti Pitagora

Pitagora offre ai propri clienti dei piani di ammortamento alla francese, piani di rimborso caratterizzati da rate costanti con importi di interesse decrescenti e quota capitale crescente, uno dei piani di rimborso più comuni proposti dagli enti creditizi. Pitagora propone offerte di finanziamento su misura, un aspetto molto apprezzato dai consumatori che permette loro di accedere a ottime condizioni di finanziamento. Ad esempio un dipendente pubblico di 35 anni di età, con 10 anni di servizio alle spalle, che richiede un prestito di 17.600 euro ha la possibilità di richiedere un piano di ammortamento in 84 rate per un importo pari a 250 euro mensili, tan fisso 5,05% e taeg 5,27%.

Bancomat Clonato: Cosa Fare in caso di Clonazione del Bancomat

Il bancomat è uno strumento che è diventato quasi indispensabile nella vita quotidiana. Il suo utilizzo e in netto aumento grazie anche alle nuove tecnologie che rendono le transazioni facili e veloci. Un esempio è quella contactless, grazie alla quale non dovrai neppure prenderlo dalla propria custodia.

La sua diffusione ha posto anche un’altra realtà alquanto spiacevole. I casi in cui il bancomat viene clonato sono in continuo aumento. Nasce quindi il probelam di sapere cosa puoi fare in caso in cui scopri che il bancomat è stato clonato. Di seguito analizzeremo alcuni dei passaggi utili al fine di evitare tale situazione e al contempo richiedere il risarcimento di quanto ti è stato sottratto in maniera illecita.

Chiusura di un Conto Corrente: Procedure e Pratiche per Chiudere un Conto Corrente Bancario o Postale

Aprire un conto corrente bancario o postale è ormai una cosa molto semplice, basta considerare per esempio le nuove forme on-line. Grazie alla legge Bersani anche la chiusura di un conto corrente può avvenire in pochi passi e in maniera altrettanto lineare. I motivi che ti spingono a chiudere il tuo vecchio conto per aprirne un altro possono essere differenti. Le banche effettuano continue offerte per l’apertura di nuovi conti, con una riduzione dei costi e la presenza di una serie di servizi on-line.

Potresti quindi decidere di approfittare di un’offerta particolare di una banca e aprirne uno più adatto alle tue esigenze o che preveda determinate caratteristiche. Ma come puoi effettuare la chiusura di un conto corrente? Quali sono le procedure e le pratiche per chiudere un conto corrente bancario o postale. Di seguito esponiamo alcuni suggerimenti utili.

Prestito Arancio, il Prestito Personale Online: Requisiti, Tassi, Tempistiche di Erogazione e Importi

Prestito Arancio è un prestito personale, riservato alle persone fisiche come credito finalizzato all’acquisto di beni oppure servizi che non sono legati alle attività professionali eventualmente svolte. Viene erogato da ING DIRECT e si caratterizza per essere estremamente flessibile e a zero spese. Infatti non sono previsti costi per l’apertura, la chiusura e la gestione del finanziamento. La durata del prestito va da 12 a 84 mesi e l’importo è compreso tra i 3.000 e i 50.000 euro.

In questo modo è possibile andare incontro alle esigenze di un’ampia varietà di utenti. Un aspetto da tenere in considerazione quando di parla di Prestito Arancio è il fatto che si può usufruire delle opzioni gratuite salta rata e riduci rata. Nel primo caso si consente all’utente di saltare per tre volte il rimborso della rata, nel secondo di ridurne, per due volte al massimo, l’importo. Si applica un TAN fisso dello 6,95% e un TAEG del 7,63%. Tuttavia è possibile collegare il Prestito Arancio al proprio Conto Arancio se si possiede entrambi i prodotti. In questo caso le rate vengono addebitate direttamente sul conto corrente e quindi la banca garantisce uno sconto dello 0,50% sul TAN.

Assicurazione RC Auto: Sconti al Sud e Rincari al Nord con la Legge di Bilancio 2019

La nuova legge di bilancio 2019 è stata presentata e anche tu, come tutti, sei a conoscenza dei provvedimenti più noti, come ad esempio il reddito di cittadinanza o la flat tax per le imprese. Ebbene, andando a vedere tutti i dettagli della legge di bilancio 2019, potrai però scoprire come questa manovra contenga diverse novità in più settori, tra cui quello della RC auto. Scopriamo insieme cosa ha stabilito il Governo dopo giorni di trattative per quanto concerne un aspetto della vita quotidiana molto importante, come è quello della Rc auto.

Le novità in tema di Rc auto

Tra le novità più interessanti della Manovra spiccano senza dubbio quelle in tema di Rc auto. Tuttavia a gioire saranno soltanto coloro che abitano nella parte meridionale d’Italia. Se ti stai chiedendo il motivo, la risposta è molto semplice. La normativa sull’Rc auto che verrà inserita nel cosiddetto “decreto semplificazioni” allegato alla Legge di Bilancio, prevederà degli sconti per chi vive al Sud, ma anche il concreto rischio di un aumento dei costi per chi invece vive nella zona settentrionale della penisola.

Tutti i contenuti di questo sito sono solo a scopo informativo e non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in qualsiasi strumento finanziario.