Categoria: Finanza

Hedge Fund: cosa sono? Pro e contro

Tradotto in italiano fondo speculativo, ma forse più noto col termine anglosassone hedge fund, questa peculiare tipologia di fondi comuni di investimento (ad alto rischio) si distingue sia per l’emancipazione da buona parte delle norme che regolano gli altri fondi comuni di investimento che per le strategie miranti al guadagno assoluto, ossia indipendente dal benchmark e quindi dal rialzo/ribasso del mercato finanziario.

Opzioni: cosa sono? Finalità e tipologie

L’opzione (option) è un tipo di contratto che concede al compratore la possibilità e non l’obbligo (per l’appunto: opzione) di comprare o vendere un particolare bene o strumento finanziario predeterminando, da contratto, una definita data di scadenza e un prezzo e accreditando un premio al venditore. Le options vengono definite call o put: nella prima si acquista, nella seconda si vende il bene o lo strumento finanziario sottostante.

Leverage: cos’è e come funziona?

Il leverage (termine americano, in italiano “leva finanziaria”, in inglese “gearing”) è una pratica economica che assume una propria connotazione in due diversi campi dell’economia: quello aziendale e quello borsistico/finanziario.

Asset-backed security (ABS): emissione e tipologie

Le Asset Backed Security (ABS) sono una particolare categoria di titoli obbligazionari, che vengono emessi in seguito a un’operazione di cartolarizzazione. Così come le obbligazioni tradizionali, le obbligazioni Asset Backed Security pagano al possessore varie cedole a scadenze prefissate, il cui valore è stabilito in base a interessi variabili o fissi. Vediamo qui di seguito come funziona il processo di cartolarizzazione che coinvolge le Asset Backed Security e le varie tipologie di questi titoli, così da sapere come muoversi negli investimenti.

Cartolarizzazione, cos’è? Funzioni e vantaggi

La cartolarizzazione dei crediti, spesso indicata anche con il nome inglese “securitization” è un’operazione finanziaria che permette alle aziende di cedere beni e attività, come crediti, asset, strumenti derivati, immobili, ecc., tramite l’emissione e il posizionamento di obbligazioni con cedole negoziabili. In altre parole, il credito delle società viene ceduto a terzi, i quali, al momento del rimborso, ricevono la restituzione del capitale più le cedole degli interessi maturati. Qui di seguito sono riportate tutte le informazioni basilari da conoscere in merito alla cartolarizzazione.

Mark-to-market: cos’è e come funziona?

Con il termine Mark to Market si intende un processo di controllo del rischio, tramite il quale alla fine della giornata la Clearing House valorizza le posizioni su strumenti derivati che risultano ancora aperte. La valorizzazione è effettuata sulla base della quotazione di chiusura dello stesso contratto derivato. In questo modo, le perdite e i profitti sui contratti derivati vengono liquidati ogni giorno. Approfondiamo qui di seguito il concetto di Mark to Market per scoprire tutto quello che serve sapere.