Collateralized Bond Obligation (CBO): cosa sono?

I CBO (acronimo di Collateralized Bond Obligation) sono strumenti primari finanziari che rappresentano titoli con tassi di interesse fisso che vengono tutelati da un particolare portafoglio composto da obbligazioni a basso rating che non possono quindi garantire un rimborso totale capitale+interessi alla scadenza del titolo.

Questo particolare strumento finanziario fa parte della cosiddetta categoria dei Collateralized Debt Obligation, differenziandosi soprattutto per il fatto che i titoli che fanno da sottostante sono in tutto e per tutto obbligazioni.
Il portafoglio come già detto è composto da obbligazioni poco affidabili e contraddistinte da un alto rischio (junk bonds o obbligazioni spazzatura), che vengono catalogate a seconda del grado di rischio e del rating dell’emittente.

Come si può facilmente dedurre maggiore è il rischio di queste obbligazioni maggiore sarà il tasso di interesse del Collateralized Bond Obligation, lo stesso principio che quindi troviamo in tutti gli altri strumenti e titoli dei vari mercati finanziari.
Anche se il portafoglio sottostante è composto essenzialmente da obbligazioni spazzatura le CBO hanno un rating migliore della media dei rating relativi ai sottostanti stessi. Questo viene reso possibile dalla massiccia diversificazione che viene effettuata all’interno dello stesso portafoglio e che permette di minimizzare il rischio.

Ma come viene emessa una CBO? Solitamente la sua offerta sul mercato è conseguente ad un’operazione di cartolarizzazione.
Come altri strumenti finanziari questa operazione prevede la vendita di titoli spazzatura da parte di un intermediario (chiamato Sponsor) ad una società (chiamata anche SPV, Special Purpose Vehicle) che è stata creata in maniera apposita per acquistare questi titoli ad alto rischio.
La nuova società che deve assolvere all’acquisto dei junk bonds viene finanziata attraverso l’emissione e la vendita di CBO, effettuata attraverso diverse tranche di obbligazioni spazzatura catalogate in base ai diversi gradi di rischio.

La ”senior tranche” è quella che ha la priorità assoluta nel piano di rimborso agli investitori e, nel caso di insolvenza da parte dell’emittente, prevede la rapida restituzione di capitale ed interessi. La ”junior tranche” viene invece definita anche mezzanine ed ha una priorità media, collocandosi tra la sopra citata ”senior tranche’ e l’ultima della classifica, ovvero la cosiddetta ”equity tranche” o ”subordinated tranche” che viene rimborsata come ultima.
Anche le collateralized bond obligations, così come le collateralized debt obligations, sono molto somiglianti a livello strutturale alla prima versione delle collateralized mortgage obligations per via della divisione a flussi distinti da categorie diverse e che garantiscono una tranche particolare di CBO.

2 Comments

  1. It is the best time to make some plans for the future and it is time to be happy.
    I’ve read this post and if I could I desire to suggest you
    few interesting things or tips. Maybe you could write next articles referring to this article.
    I wish to read even more things about it!

  2. Revolutional update of SEO/SMM software “XRumer 16.0 + XEvil 3.0”:
    captcha solving of Google, Facebook, Bing, Hotmail, SolveMedia, Yandex,
    and more than 8400 another types of captchas,
    with highest precision (80..100%) and highest speed (100 img per second).
    You can connect XEvil 3.0 with all most popular SEO/SMM programms: XRumer, GSA SER, ZennoPoster, Srapebox, Senuke, and more than 100 of other programms.

    Interested? There are a lot of impessive videos about XEvil in YouTube.
    See you later 😉

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.