Litecoin: Cosa Sono, Come Funzionano e Come Investire in Litecoin Italia

Oggigiorno le criptovalute sono da considerarsi una realtà concreta; insieme al più conosciuto Bitcoin, stanno sempre più diffondendosi altre monete virtuali, tra cui una delle più note è il Litecoin. Scopriamo insieme quali sono le sue caratteristiche e quali sono le differenze rispetto al Bitcoin.  Il Litecoin è una cripto valuta la cui nascita si deve a Charlie Lee. Nel corso degli ultimi tempi ed in particolare nei giorni scorsi, la valuta ha messo a segno dei rialzi di quotazione molto importanti, diventando la quinta criptovaluta per valore di capitalizzazione.

Notizie recenti dai mercati parlano di un raddoppio delle quotazioni; infatti in appena quattro giorni si è passati da un valore di partenza di 140 dollari ad un valore finale di 300 dollari per un solo Litecoin, con un importo complessivo degli scambi che si aggira sui 15 miliardi. Le attuali quotazioni rappresentano i massimi storici per questa valuta. La crescita continua e costante del Litecoin ha fatto sì che lo stesso creatore della valuta, tramite il suo profilo twitter, abbia messo in guardia gli investitori; Il timore infatti è che ci possa essere a breve un repentino ribasso che potrebbe durare anche molti anni.

Wallet per Bitcoin: Cos’è, a Cosa Serve e guida alla scelta dei Migliori

Il wallet per bitcoin è sostanzialmente un portafoglio per bitcoin, infatti per tenerli al sicuro, ma anche per poter ricevere e inviare pagamenti con questa cripto valuta è necessario possederne uno. Prima di analizzare le caratteristiche del wallet è opportuno comprendere cosa sono i bitcoin. Negli ultimi mesi si è sentito parlare spesso di questa moneta virtuale, che sta generando notevole curiosità ma non tutti sanno cosa sia e come si può utilizzare. Il bitcoin è una valuta virtuale nata nel 2009 e il suo valore non è predefinito ma varia in base alla legge della domanda e dell’offerta.

Non è una moneta “classica”, nel senso di oggetto in metallo, ma funziona essenzialmente come il denaro, quindi è possibile fare acquisti, ricevere o inviare pagamenti, ecc. Non avendo un valore definito e non essendo controllato da organismi o banche, il valore reale di un bitcoin mutua continuativamente, infatti se all’inizio del 2017 un bitcoin aveva un valore di circa 770 €, nel mese di Dicembre il suo valore è schizzato alle stelle attestandosi intorno ai 14.475€. Per poter gestire e utilizzare i bitcoin è fondamentale aprire un wallet o portafoglio virtuale, questo strumento è un software sviluppato appositamente per gestire e custodire la moneta virtuale. Il wallet per bitcoin serve essenzialmente per svolgere alcune operazioni: conservare e custodire i bitcoin, trasferire i BTC ad altri utenti, ricevere e effettuare i pagamenti e fare acquisti online su piattaforme dove si accettano bitcoin.

Comprare Litecoin: Guida all’Acquisto Sicuro su Exchange o CFD

Quando si parla di Litecoin si stiamo parlando di una particolare criptovaluta, utilizzata nelle transazioni online attraverso il trading delle maggiori piattaforme. Per alcuni aspetti simile al Bitcoin si differenzia per la larga produzione, ben quattro volte maggiore, per la velocità dei movimenti di scambio e per l’utilizzo di algoritmi diversi. Per alcuni esperti si tratta di un bene rifugio ossia di un bene che, grazie alla continua valutazione al rialzo.

In sostanza, mentre in passato coloro che desideravano collocare al sicuro una determinata somma di denaro optavano per l’acquisto di oro o di immobili, il cosiddetto investimento immobiliare, oggi invece, a causa della progressiva svalutazione dei preziosi e il rialzo delle imposte relative alle abitazioni, ha condotto i risparmiatori verso altri prodotti finanziari, come lo sono diventate li criptovalute negli ultimi mesi. L’acquisto dei Litecoin avviene presso gli appositi siti internet certificati che, a seconda della quotazione attuale, erogano al richiedente il valore corrispondente. E’ consigliabile effettuare tali acquisti in modo sicuro, sia sui siti di exchange che tramite CFD.

Crypto Kitties: il gioco dei Gatti basato sulla Criptovaluta Ethereum

Giocare ed ottenere al contempo un buon profitto rappresenta un tipo di operazione che tutti vogliono portare al termine ma che solo in pochi riescono a svolgere in maniera corretta.
Una di queste opportunità è rappresentata da Crypto Kitties, un particolare gioco che si basa sulla criptovaluta Ethereum, che sta avendo un grande successo.  Unire la passione per un gioco e provare ad ottenere una somma di denaro non indifferente rappresenta una missione che oggi potrai portare al termine in maniera abbastanza semplice.

Con CryptoKitties potrai acquistare un gattino o una coppia direttamente dal marketplace ufficiale e procedere col farli crescere. Sostanzialmente si tratta di una versione del vecchio gioco del Tamagotchi, ovvero l’animale virtuale che durante gli anni 90 era molto in voga e ogni bambino aveva il suo animale virtuale al quale prestare attenzione. Devi infatti tenere in considerazione che i gattini dovranno essere accuditi come se fossero veri: devi dar loro da mangiare, giocare, lavarli e fare in modo che non si ammalino.  In questo modo li potrai far crescere e successivamente far riprodurre e creare una nuova stirpe di gattini.  Ognuna di esse sarà caratterizzata da aspetti e caratteristiche completamente differenti tra di loro e queste non fanno altro che far aumentare il valore di Ethereum di ogni singolo gattino.

Bitcoin Wallet: Cos’è, a Cosa Serve, Tipologie e i Migliori tra cui Scegliere

Il portafoglio, traduzione di wallet, costituisce l’unico modo per poter detenere bitcoin. Si tratta di un software creato per custodire la criptovaluta e funziona attraverso gli indirizzi. Si tratta di un recapito appositamente individuato per contraddistinguere chi effettua un pagamento e quindi il deposito all’interno del wallet. L’indirizzo diventa anche il riferimento se si desidera inviare denaro per comprare prodotti e servizi a qualcuno. Infatti il flusso dei bitcoin avviene tramite indirizzi. Il bitcoin wallet prevede un accesso protetto, in modo da garantire il possessore della moneta elettronica, un po’ come avviene per una cassaforte.

Le chiavi per entrare sono uniche e fornite al momento dell’attivazione. Grazie a password personalizzate si possono crittografare i dati per innalzare lo standard di sicurezza. Il bitcoin wallet mette a disposizione un portafoglio virtuale dove riporre i propri fondi, senza ovviamente far mancare i due requisiti fondamentali dei bitcoin: l’anonimato a la semplicità della circolazione. Chiaramente agli strumenti presenti dai diversi siti su cui si possono attivare i portafogli, è sempre necessario prestare la massima attenzione nella custodia del proprio conto. La registrazione del profilo per l’apertura del conto non richiede molti dati, ma le transazioni potrebbero rendere necessaria l’identificazione di chi le compie, quindi è opportuno essere sempre certi di usare canali protetti.

Bitcoin: Cos’è e Come Funziona la Criptovaluta

Bitcoin è il nome della prima moneta elettronica, la più importante attualmente presente sul mercato online. La celebrità della criptovaluta è dovuta soprattutto alle impennate che il suo valore ha avuto negli ultimi tempi, raggiungendo cifre ragguardevoli, ma oltre ai suoi record è la sua affidabilità a renderla apprezzata dai trader e non solo. Questo tipo di moneta costituisce un’alternativa alle valute tradizionali, soprattutto perché si usa unicamente online e non viene sottoposta ad alcun controllo da parte delle banche centrali e dai governi, ma dipende unicamente dalle transazioni che ne determinano il valore.

Il suo funzionamento avviene attraverso una banca dati distribuita tra vari elaboratori in rete sulla quale vengono annotate le varie transazioni, tutte verificate e puntualmente aggiornate. La rete si può quindi definire peer-to-peer come la struttura dei torrent. Abbinate agli indirizzi di ogni persona che opera con i bitcoin ci sono chiavi crittografate, così da proteggere l’investitore e registrare le diverse transazioni. Vi è inoltre una password personale per proteggere l’accesso al conto online, chiamato wallet, in cui vengono custoditi i bitcoin posseduti. La tecnologia usata viene denominata blockchain proprio perché la massima trasparenza permette di tenere tracciatura delle transazioni senza mettere a repentaglio la sicurezza. Le informazioni sugli scambi sono suddivise in blocchi si risolvono, ai fini della registrazione, con una procedura definita mining. A svolgere il compito sono persone che esplorano i database ottenendo una ricompensa sotto forma di commissione, che li ripaga dei calcoli svolti. Il pagamento avviene in parte con bitcoin e in parte con le valute tradizionali.

Bitcoin Valore: Come visualizzare il Valore del Bitcoin in Tempo Reale

La moneta elettronica più conosciuta del momento è senza dubbio il bitcoin, particolarmente usato nel trading online, ma apprezzata anche per gli scambi in internet in termini di acquisto di prodotti e servizi. Viene scelta da molti investitori perché appare più sicura rispetto alle valute tradizionali e perché le commissioni applicate sono più contenute in confronto alle monete reali.

Come ogni strumento finanziario da usare negli investimenti, i bitcoin hanno una propria quotazione, determinata dalle transazione che avvengono nel mercato digitale, senza alcun controllo da parte delle banche e degli organi politici. Sono infatti i loro utilizzatori a influire sulla salita o sulla discesa del prezzo. Ovviamente se si vuole acquistare la moneta elettronica oppure semplicemente fare investimenti senza possederli, bisogna conoscere il valore in tempo reale e avere un quadro preciso sull’andamento, non solo in riferimento al breve periodo, bensì allo storico.

Bonus Bebè prorogato per il 2018: requisiti, importi dimezzati, ISEE e domanda per ottenerlo

Il Governo ha confermato la presenza del Bonus Bebè anche per il nuovo anno. Questo provvedimento preso dalle precedenti legislature è stato confermato anche per l’anno a venire, ma in cosa consiste? Ecco tutte le caratteristiche, i requisiti e cosa c’è da sapere riguardo al nuovo Bonus Bebè 2018.

L’assegno di natalità, conosciuto meglio come Bonus Bebè, è dedicato a tutti quelli che hanno avuto un figlio, anche in adozione o in affido, dal primo gennaio 2015. Per poter accedere a questo contributo mensile rilasciato dallo Stato bisognerà avere un reddito ISEE che non superi i 25.000 euro. Questa manovra è stata approvata per poter aiutare tutte le famiglie che hanno avuto un bambino e che hanno bisogno di un ulteriore aiuto da parte delle autorità. Il bonus Bebè dura fino al compimento del terzo anno da parte del figlio o dopo tre anni di adozione. Un aiuto per poter avere delle agevolazioni dal punto di vista economico.

Causale Bonifico: a Cosa Serve, Dove Inserirla e Cosa scrivere

La causale del bonifico è molto importante: questo dato è necessario quando emettiamo un pagamento con questa modalità. È bene conoscere che cos’è e a che cosa serve. Ecco tutti i consigli riguardanti la causale del bonifico. Nei nuovi metodi di pagamento questo elemento ha un’importanza notevole. La causale del bonifico, infatti, indica il motivo per cui è stata effettuata la transazione da un conto corrente ad un altro.

Molti sorvolano sull’importanza, ma la causale è fondamentale per quanto riguarda i movimenti tracciabili sui conti correnti. Infatti le Autorità predisposte al controllo hanno la possibilità di richiedere spiegazioni sulle transazioni tra privati. Se non viene indicata correttamente la causale, le conseguenze potrebbero essere davvero gravi: infatti il fisco potrà richiedere ulteriori accertamenti e si rischierebbe di far apparire l’azione illegale. La corretta indicazione non è solamente importante per il Fisco, ma anche per chi emette il bonifico (e per chi lo riceve). A distanza di anni potreste essere chiamati a rispondere di quell’operazione e saperla identificare al meglio potrebbe essere necessario.

Bitcoin Euro: Come visualizzare il Valore in Euro del Bitcoin in Tempo Reale Oggi

Il Bitcoin è una moneta virtuale rientrante tra le criptovalute, altrimenti definite monete elettroniche, utilizzata per transazioni sul web, con la peculiarità di consentire operazioni immediate e dirette. Tale moneta non viene sottoposta ad alcun tipo di controllo da parte degli istituti di credito o dei governi, quindi il suo valore si determina esclusivamente con l’andamento del mercato su internet. Si possono effettuare acquisti e vendite in pochi secondi e scambiare i bitcoin in qualsiasi parte del mondo.